L'edizione primaverile di Romics 2016, il resoconto



L'edizione primaverile di Romics 2016 si è svolta nella consueta sede della Fiera di Roma dal 7 al 10 Aprile.

Grande protagonista di questa edizione Go Nagai, il quale ha radunato attorno a sè tutto il calore e l'ammirazione di gran parte del pubblico, il quale ha anche immortalato l'evento con fotografie e selfie con i mitici robottoni ideati dal Maestro, come Mazinga e Goldrake.

Una mostra che ha visto in esposizione non solo i "giganti" robot, ma anche svariati pezzi di collezionismo e tavole del Maestro e dei suoi personaggi.

Il Maestro Go Nagai è stato inoltre premiato con il Romics D'Oro, consegnato dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.



Un numeroso seguito è stato suscitato anche dall'incontro con il regista e uno degli attori principali di "Lo chiamavano Jeeg Robot", ovvero di Gabriele Mainetti e Claudio Santamaria, dialogando con il pubblico sul film divenuto già un cult. La pellicola, che ha ricevuto 16 nomination ai David di Donatello, uscirà di nuovo nelle sale cinematografiche dal 21 Aprile 2016.


Il Romics 2016 ha però avuto il via ufficiale con il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, inaugurando lo spazio "Lazio Creativo", uno spazio dedicato alle eccellenze creative del Lazio, un supporto sia ai giovani creativi e alle nuove startup che vogliono fare impresa nell'ambito creativo.



L'arena di Romics ha ospitato diversi incontri, ma ha anche prodotto un libro con i più autorevoli fumettisti del Lazio. Lazio Creativo però è a disposizione delle idee di tutti voi, con fondi che premiano le idee migliori per avviare la propria attività. Per maggiori informazioni e partecipare ai bandi, nonchè caricare il proprio portfolio creativo, vi rimandiamo al sito ufficiale.


Tra le mostre in esposizione sono state presenti le tavole di Edvige Faini, Rufus Daylo, Paolo Barbieri e Averardo Ciriello, quest'ultimo premiato anche con il Romics D'Oro. Averardo Ciriello ha realizzato moltissimi locandine cinematografiche tra gli anni '50 e '70, passando prima per il mondo del fumetto, con illustrazioni di libri per ragazzi e le copertine di fumetti per adulti, come "Maghella" e "Lucifera".




Come sempre il numerosissimo pubblico di Romics è accorso alla manifestazione, sia per conoscere le novità legate al mondo del fumetto e sia per conoscere i protagonisti del mondo del fumetto e dell'animazione, sempre più strettamente legati tra di loro.

Naturalmente non sono mancati i numerosissimi cosplayer che hanno "colorato" le quattro giornate della fiera, per un totale di oltre 200.000 mila visitatori durante le quattro giornate della manifestazione.

Appuntamento all'edizione autunnale quindi, dal 29 Settembre al 2 Ottobre 2016.


Ascolta l'intervista di Maurizio Quattrini, ufficio stampa Romics, a cura di Matteo Roberti e Paolo Ferretti della trasmissione radiofonica "Non Solo Anime".

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici