Quel pomeriggio di un giorno da Tuono
Martedì 18 giugno 2024, ore 14

Accademia di Belle Arti di Bologna, Aula Magna

 

Nell'ambito di Opentour 2024, l’Accademia di Belle Arti di Bologna dedica un intero pomeriggio a Tuono Pettinato, grande fumettista e illustratore scomparso nel 2021, per molti anni docente di Fumetto Umoristico; 

presentata anche la seconda edizione della borsa di studio promossa dalla Fondazione a lui dedicata, quest'anno in collaborazione con Eris Edizioni. 


Martedì 18 giugno a partire dalle ore 14, nell'ambito di Opentour 2024, l’Accademia di Belle Arti di Bologna presenta la seconda edizione dell’evento Quel pomeriggio di un giorno da Tuono, dedicato alla figura del grande fumettista e illustratore Tuono Pettinato, pseudonimo di Andrea Paggiaro (Pisa, 1976-2021).

Figura tanto centrale quanto laterale nella produzione del fumetto contemporaneo, Tuono Pettinato è stato capace, con eleganza e leggerezza, di attraversare il mondo dell’autoproduzione e quella dell’editoria mainstream, una dimensione pop e di ricerca, uno sguardo ironico ma anche lucido e a volte spietato nel leggere il nostro presente e i suoi paradossi ma anche la storia passata e recente e alcuni personaggi diventati iconici. Proprio per queste caratteristiche è stato chiamato come docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna fin dall’istituzione del Biennio Specialistico in Linguaggi di Fumetto dove ha insegnato Fumetto Umoristico per una decina d’anni, fino alla sua prematura scomparsa.

 

Quel pomeriggio di un giorno da Tuono è costituito da una serie di interventi, che vedranno la partecipazione di numerosi colleghi, amici ed estimatori di Tuono Pettinato, tra cui Cristina Francucci, (Direttrice Accademia di Belle Arti di Bologna), Enrico Fornaroli, Emilio Varrà Andrea Bruno (docenti Accademia di Belle Arti di Bologna), Alessio Trabacchini (critico), Giovanna Zoboli, autrice ed editore, Roberto Guerinoni (vincitore Borsa Tuono Pettinato 2023), Ratigher (autore ed editor), Lia Remorini (madre di Tuono Pettinato e Presidente della Fondazione a lui dedicata) e Guido Siliotto(avvocato, giornalista e membro del consiglio della Fondazione Tuono Pettinato), Anna Matilde Sali (Eris edizioni).

 

L’evento sarà anche l’occasione per presentare la graphic novel di Roberto Guerinoni, vincitore della prima edizione della borsa di studio della Fondazione Tuono Pettinato, in collaborazione con l'Accademia di Bologna, edita da Coconino Press, e per proclamare il vincitore o la vincitrice della seconda edizione, quest'anno in collaborazione con Eris edizioni. Il premio, a favore di allievi e allieve diplomati all’Accademia di Belle Arti di Bologna, intende favorire una produzione di volumi a fumetti capaci di farsi portatori di uno sguardo interpretativo del presente. In palio, una borsa di studio di 2.000 euro offerta dalla Fondazione Tuono Pettinato e una pubblicazione del lavoro selezionato da parte di Eris edizioni. 

 

Tuono Pettinato (Andrea Paggiaro, Pisa 1976-2021) è una delle più rilevanti figure del fumetto contemporaneo. Autodidatta, entra nel collettivo Super Amici (con Dottor Pira, Maicol & Mirco, Ratigher e LRNZ) e si afferma ben presto col suo stile arguto e originale, vincendo prestigiosi riconoscimenti (Premio Satira di Forte dei Marmi, Gran Guinigi a Lucca Comics, Premio Boscarato al Treviso Comic Book Festival). Difende il diritto all'ozio, ma è tuttavia assai prolifico: oltre a realizzare graphic novel, collabora con riviste, scrive sceneggiature, ha un'intensa attività di illustratore e insegna fumetto umoristico all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Disimpegnato e coltissimo al tempo stesso (il suo nome d'arte è rubato alla Biblioteca di Babele di Borges), affascinato in egual misura da rock estremo, letteratura e cinema quanto dalla TV spazzatura, sfoggia un'ironia pungente e sopraffina. Tra le opere principali, da citare le biografie Garibaldi, Enigma. La strana vita di Alan Turing (con Francesca Riccioni) e Nevermind su Kurt Cobain; la divulgazione scientifica di Non è mica la fine del mondo (con F. Riccioni); la fiction di Corpicino e Chatwin. Gatto per forza, randagio per scelta. In sua memoria è stato istituito un Premio per promuovere la lettura di fumetti e, per volontà dei genitori, è nata la Fondazione Tuono Pettinato, che si occupa della divulgazione della sua opera anche attraverso il festival “Giorni di Tuono”.

 

La Fondazione Tuono Pettinato nasce per volontà dei genitori di Andrea per la tutela e la divulgazione della sua opera. Tra le iniziative, Giorni di Tuono, festival di fumetti, musica e cinema in programma a Pisa nel mese di giugno, il Premio Tuono Pettinato, organizzato insieme a Bibliolandia, e la collaborazione con Lucca Comics nello spazio Self Area. La Fondazione è attiva anche con progetti nelle scuole, per forgiare nuovi “magnifici lavativi”, e per la valorizzazione dei giovani talenti del fumetto italiano.

 

Accademia di Belle Arti di Bologna

Via delle Belle Arti 54, Bologna | www.ababo.it