MUSEO IRPINO

COMPLESSO MONUMENTALE CARCERE BORBONICO

UN ANNO DI MOSTRE AL MUSEO IRPINO

4 Marzo 2023 - 9 marzo 2024

Da gennaio una mostra di MILO MANARA.

 

Un anno di mostre al Museo Irpino sta per concludersi, in occasione dell’ultima mostra, in collaborazione con COMICON, sarà effettuato un cambio di programma.

La mostra intitolata ‘’Silver e i Nuovi Lupi’’ prevista con inizio il 13 gennaio 2024, verrà sostituita con una straordinaria esposizione ‘’Milo Manara - Cosi fan tutte. Le metamorfosi d’amore, mostra dei bozzetti  delle scene e dei costumi dell’opera di Mozart’’. Rimangono invariate le date di inizio e fine, 13 gennaio - 9 marzo 2024.

A seguito dell'apertura della 56a stagione lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, in cui è stata allestita per la prima volta una preview ridotta, arriva ad Avellino, in prima assoluta nazionale e in versione integrale, la mostra del Maestro Milo Manara dedicata a “Così fan tutte” opera lirica in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart, andata in scena per la prima volta il 26 gennaio del 1790 a Vienna.

Il lavoro dell’artista veronese è stato commissionato da un pool internazionale di teatri che hanno coprodotto la messa in scena dell’Opera, con la regia di Stefano Vizioli: Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, Fondazione Teatro Verdi di Pisa, Fondazione Teatro Comunale Pavarotti-Freni di Modena, Teatro Sociale di Rovigo, Opéra-Théâtre de l'Eurométropole de Metz.

 

Una collezione inedita e speciale caratterizzata dai disegni dei costumi e delle scene di una delle opere più famose del panorama lirico internazionale, rielaborate dal punto di vista di un grande maestro del fumetto. Milo Manara,  ha disegnato scene e costumi elaborando una scenografia antica e bidimensionale fatta di quinte, fondali, porte a scomparsa e piccoli ingegni di macchineria teatrale. Il segno del Maestro Manara “giocoso, colorato e vagamente licenzioso” anima quinte, sipario in tulle e boccascena con contesti e personaggi mitologici: satire, quinte e cupidi;
Venere, Apollo, Minerva e Mercurio e gli amori di Giove nelle sue varie sembianze fungono da affreschi nella casa di Fiordiligi e Dorabella e rimandano agli intrecci amorosi tra i personaggi dell’opera caratterizzati da una sensualità elegante, enigmatica, senza tempo. I disegni presenti in mostra, riportano alle tendenze pittoriche di un Settecento stilizzato, tra le nuances avorio, rosa e azzurre, diventando un invito ad entrare nel mondo incantato dell’opera di Mozart, facendo sentire il visitatore uno spettatore privilegiato all’interno della stessa scenografia regalandogli la sensazione di interagire con l’opera stessa.
La mostra sarà, inoltre, arricchita, da nove illustrazioni, realizzate dallo stesso  Manara in occasione dei 250 anni dal primo concerto di Wolfgang Amadeus Mozart in Italia, tenutosi nelle sale del Palazzo Todeschi di Rovereto il 25 dicembre 1769; nove potenti immagini per ripercorrere i momenti salienti delle tre opere che hanno segnato indelebilmente la storia della musica: Le nozze di Figaro (K 492), Don Giovanni (K 527) e lo stesso Così fan tutte (K 588).

L’inaugurazione della mostra avverrà sabato 13 gennaio alle ore 17.  

La mostra sarà visitabile dal martedì al sabato dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

Il progetto va ad ampliare l’attuale proposta culturale ed espositiva internazionale di COMICON, affiancando le recenti mostre dedicate alla nona arte da poco concluse o che si stanno ancora svolgendo in Kazakistan, all’interno dell’IIC di Almaty (Drawing Dante), con il progetto Calvino Immaginario presso gli IIC di Parigi, Atene, Budapest, Berlino e altre città, a Pola (Croazia) con un’altra mostra dedicata a Milo Manara e con quella a Cetona “Lucy - Sogno di un evoluzione” di Tanino Liberatore.

COMICON. Da oltre venticinque anni COMICON è una delle realtà di produzione di contenuti ed eventi pop più produttive d’Europa. COMICON - Festival Internazionale della Cultura Pop attira ogni anno a Napoli oltre 170 mila visitatori per quattro giorni di fumetti, giochi e videogiochi, anime e manga, cinema e serie tv, collocandosi tra i maggiori festival culturali multisettore in Europa. Nel 2023, in partnership con Promoberg, si è svolta la prima edizione di COMICON Bergamo (parte del programma ufficiale della Capitale Italiana della Cultura 2023) che ha accolto con successo oltre 28.000 visitatori, imponendosi come nuovo punto di riferimento nel panorama dei festival culturali del Nord Italia. COMICON organizza mostre internazionali, pubblica fumetti con l’etichetta COMICON Edizioni, rappresenta artisti di rilievo internazionale del calibro di Milo Manara e Tanino Liberatore, ed è co-fondatore del Network Europeo dei Festival di Fumetto e di RIFF - Rete Italiana Festival Fumetto. COMICON Napoli e COMICON Bergamo sono eventi eco-friendly e promuovono la tutela ambientale grazie a CIAL - Consorzio Nazionale per il recupero e riutilizzo degli imballaggi in alluminio. COMICON è un festival accessibile: alcuni degli eventi in programma a Napoli ed a Bergamo possono essere seguiti anche in LIS - Lingua dei Segni.

 

Per info

www.museoirpino.it