L'ATTESA


Dal 1953, la Corea è stata divisa in due paesi: la Corea del Sud e la Repubblica Popolare Democratica. L'autrice coreana Keum Suk Gendry-Kim, ispirandosi alla propria vicenda famigliare, racconta la straziante storia delle centinaia di migliaia di famiglie che sono state separate e del dolore lacerante del non sapere dove siano finiti, se siano ancora vivi, i propri affetti più cari.

L'autrice sarà a Milano il 17 marzo a presentare il volume presso la Feltrinelli di Piazza Piemonte 2/4.

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare L'attesa, il nuovo graphic novel dell'autrice coreana Keum Suk Gendry-Kim.

Keum Suk Gendry-Kim affronta uno dei temi più dolorosi, per una narratrice coreana: la separazione, negli anni Cinquanta, del suo paese in due entità contrapposte, divise dal confine invisibile, ma armato, del trentottesimo parallelo.

Attingendo alla storia della sua famiglia, ma in un impianto narrativo di finzione, racconta di come una madre abbia atteso di rivedere il figlio per oltre sessant'anni, e del dolore lacerante del non sapere dove siano finiti, se siano ancora vivi, cosa le abbia portato via gli affetti più cari.

In un paradossale contrasto tra presente e passato, il senso della perdita stordisce il lettore con la forza della verità del cuore, e cioè che chi abbiamo perduto senza motivo lascia in noi un dolore senza fine.



L'attesa è disponibile in libreria dal 17 marzo 2023



Evento: 

Keum Suk Gendry-Kim presenterà il graphic novel "L'attesa" a Milano il 17 marzo, giorno dell'uscita, presso la libreria la Feltrinelli di Piazza Piemonte 2/4 alle ore 18:30, secondo piano. Ingresso libero. 


Keum Suk Gendry-Kim è nata a Goheung, nella provincia di Jeolla, nella Corea del Sud. Nel 2012, dopo anni di pubblicazioni indipendenti, viene notata dalla Casa editrice Sarbacane, per la quale pubblica Le chant de mon père. A questo graphic novel ne seguono tanti altri, tra cui Jiseul, Kogaeyi, The Baby Hanyeo Okrang Goes to Dokdo, A day with my grandpa e My Mother Kang Geumsun. I suoi lavori le sono valsi diversi riconoscimenti, tra cui il Best Creative Manga Award e numerose mostre in tutta Europa. Nel 2018 realizza il graphic novel Le Malerbe, basato sulla testimonianza diretta di una sopravvissuta al dramma delle comfort women coreane, portato in Italia nel 2019 da BAO Publishing. In seguito, nel 2021 viene pubblicato in Italia Jun, sul difficile rapporto tra la società coreana e l'autismo.