Straordinario successo di pubblico. Insigniti del Romics d’Oro Willem Dafoe, Ryan Ottley, Reki Kawahara, George Hull e Alessandro Bilotta.



Straordinario successo di pubblico. Insigniti del Romics d'Oro Willem Dafoe, Ryan Ottley, Reki Kawahara, George Hull e Alessandro Bilotta.

Romics, il Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games che si è svolto dal 4 al 7 aprile nella consueta location della Fiera di Roma, consolida ulteriormente il grande successo delle precedenti edizioni, con un incremento e un interesse sempre maggiore del pubblico testimoniato anche dalla grande attenzione mediatica, non solo dalla stampa specializzata ma in particolar modo dalle tv, radio e stampa nazionale, unica per un festival dedicato al fumetto, all'animazione, al cinema e ai games. Ben cinque gli artisti premiati con il Romics d'Oro: la stella del cinema Willem Dafoe, dal Goblin dello Spider-Man di Sam Raimi al Van Gogh di Julian Schnabel; Reki Kawahara, giovane Maestro e autore di Sword Art Online; il visionario concept designer della fantascienza hollywoodiana George Hull (Star Wars, Guardiani della Galassia, Blade Runner 2049, Matrix); Ryan Ottley, illustratore di Spider-Man e artista di punta della Image Comics e Alessandro Bilotta, sceneggiatore di Dylan Dog e Mercurio Loi

Oltre ai grandi autori, presenti mostre a tema: in anteprima assoluta la mostra di originali dedicati alle opere di fantascienza e fantasy del maestro Giorgio Cavazzano, i percorsi celebrativi di Kawahara e Hull e una mostra interamente dedicata a Batman che ha inaugurato a livello internazionale le celebrazioni per gli 80 anni del Cavaliere Oscuro, illustrazioni di Milo Manara, Gabriele Dell'Otto e Giuseppe Camuncoli. 

Tantissimi i libri, i fumetti, gli spazi dedicati al cinema e ai games e le consuete grandi partnership istituzionali. Tra le iniziative di questa edizione, Romics_Camp, in collaborazione con Sapienza Università di Roma, Saperi&Co, Centro di Ricerca e Servizi Sapienza e Nesta Italia. Il Concorso Romics dei Libri a Fumetti, in collaborazione con il Cepell - Centro per il libro e la lettura, Istituto autonomo del Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali, dedicato alle più interessanti firme contemporanee con la nuova sezione Miglior Libro per Ragazzi che ha premiato in ex aequo Dove non sei tu di Lorenzo Ghetti (Coconino Press Fandango) e La voce delle cose di Cecile Bidault (Comicout) e il Gran Premio assegnato a La mia cosa sono preferita sono i mostri di Emil Ferris edito da Bao Publishing. Il Premio Nuovi Talenti va a Jugband Blues di Matteo Regattin e Simone Perazzone (Edizioni NPE), Seven Roots Blues di Mattia Valentini (Edizioni NPE) e Kids With Guns di Capitan Artiglio (Bao Publishing).

Tante le iniziative da seguire che hanno spinto la community di Romics a vivere i quattro giorni del festival con grande intensità. In questa edizione primaverile, grande spazio alle nuove arti creative e all'intrattenimento con fumetto, cinema, videogame, web e uno sguardo sempre attento sul mondo della narrativa e sull'illustrazione fantasy per ragazzi.  

Gli Special Guest Disney Giorgio Cavazzano, Marco Gervasio, Luciano Gatto e Carlo Panaro, e poi ABEC, la manga editor Midori Yamane, Tito Faraci, Michele Foschini e le nuove firme del fumetto Zuzu, Lorenzo Ghetti, Elisa Menini, Barbara Baldi, Fumettibrutti, Silvia Rocchi, La Tram, Francesca Carità, Domenico Esposito e molti altri si sono alternati sul palco incantando il pubblico tra suggestioni classiche e nuovi linguaggi. Contaminazioni tra fumetto e narrativa con i focus su fantascienza, horror, fantasy e graphic thriller con protagonisti Violetta Bellocchio, Stefano Babini, Mirko Zilahy, Romano De Marco, David J. Moreno, Paolo Barbieri, Stefano Bessoni, Eleonora Caruso, Licia Troisi, critici come Carlo Pagetti e giornalisti come Bruno Luverà, Andrea Fornasiero, Stefano Feltri, Antonio Ranalli, Orietta Cicchinelli e numerosi altri. 

La mostra panoramica sul futuro della città eterna Roma distopica a cura della Scuola Romana dei Fumetti, ideata e curata da Massimo Rotundo, Mauro De Luca e Carlo Labieni, le live performance che hanno incantato il pubblico con Elena Casagrande ed Emilio Laiso a confronto in un crossover disegnato tra analogico e digitale e Guarda che Luna a cura della Scuola Internazionale di Comics con i docenti Cristina Mancini, Laura Cortini, Giampiero Wallnofer e Roberto Petrongari

Nel Movie Village, in collaborazione con Warner Bros. Entertainment Italia l'isola tematica dedicata a Shazam! e Pokémon Detective Pikachu, e la replica del salotto di The Big Bang Theory (in collaborazione con Infinity); grandissimo successo per la sezione dedicata al "lavorare con la voce" negli incontri con i doppiatori de Il Trono di Spade e Bohemian Rhapsody

Grandissima curiosità per le attività legate al nuovo Hellboy Dal Fumetto al Film in collaborazione con M2 Pictures, Magic Press e lo IED di Roma; la fantascienza targata Universal Pictures Home Entertainment Italia con i dietro le quinte di Spider-man: Un nuovo universo, Bumblebee e Macchine mortali. Tra le anteprime speciali, Miracle Workers, in collaborazione con Italia 1 e Mediaset Play e 5 Cm al secondo, in collaborazione con Dynit e Nexo Digital

La Game Town con tantissimi giochi da tavolo e card games: tornei di Magic The Gathering, Yu-Gi-Oh!, CfVanguard e Pokémon, postazioni PC gaming e PS/4 dedicate a Fortnite, FIFA, Apex Legends, Overwatch, League of Legends e Hearthstone più un area Raimbow 6, gli emulatori retrogaming , i simulatori di guida e le Microsoft XBOX. E ancora anteprime come Dragon Ball Super TCG, l'area laser game con battaglie appassionanti. Gettonate anche le competizioni ufficiali e-sports dedicate a FIFA 19 che hanno visto la partecipazione dei migliori esponenti italiani di questa nuova frontiera sportiva. Tra le star del web i Mates, Pow3r, Captain Blazer, Fius Gamer, Matt&Bise, Sespo e Montesi e i TikToker più in voga del momento. Grande successo di pubblico per le grandi voci del cinema internazionale che hanno dato vita alla sedicesima edizione del Romics Gran Galà del Doppiaggio, la prestigiosa gara cosplay con il Romics Cosplay Award e la cerimonia di premiazione della terza edizione del Concorso Nazionale I Linguaggi dell'Immaginario per la Scuola realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca. Immancabile la presenza della musica, con l'esibizione live di Cristina D'Avena, interprete delle sigle di cartoni animati rimaste impresse nella memoria di intere generazioni, accolta con amore ed entusiasmo da grandi e piccoli.

Gli organizzatori danno appuntamento a tutti alla prossima edizione di Romics che si terrà dal 3 al 6 ottobre 2019.
 

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici