I sogni dei Bonelliani, la recensione

di Filippo Pieri (Autore), Tommaso Ferretti (Autore)
Copertina flessibile


I sogni dei Bonelliani: Reloaded è la raccolta di strisce del prolifico duo Pieri&Ferretti, create nel 1999 ma che in questo volume -reloaded- aggiungono anche delle novità in chiave storica-stilistica.

I sogni dei Bonelliani: Reloaded non ha nulla a che fare con i fumetti Bonelli, ma racconta del vicende di alcuni personaggi che, data l'assonanza con il nome e cognome, raccontano i desideri da bambini che -con l'evolversi del tempo- non si sono mai realizzati.

Le cose non vanno -quasi- mai come vogliamo e questo libro ci aiuta a sorridere e a prendersi un po' in giro. Leggerezza e spensieratezza sono le parole chiavi per l'opera, ma al contempo gli autori hanno saputo cogliere l'ironia dei tempi, trasportando il fumetto fino ai giorni nostri.

Sempre attuale.

I bambini continuano a sognare e gli adulti di domani chissà a quale destino andranno incontro.

Spassoso e divertente, il fumetto si legge piuttosto velocemente, tra vignette, battute e alcune caricature, intramezzati dalla cronologia della nascita di questo progetto e il suo sviluppo. Una cronologia che ripercorre non solo la storia della nascita di queste strisce, ma anche gli elementi chiave storici italiani e internazionali.

Alcune caricature possono ricordare volti noti del mondo dello spettacolo e non, magari guardando attentamente, anche voi noterete delle somiglianze "particolari" con alcuni dei personaggi che hanno -nel bene e nel male- segnato la storia.

Il fumetto, interamente in bianco e nero, può essere acquistato su Amazon, sia in formato digitale che cartaceo.


Filippo Pieri (lasecondacosa.blogspot.com) è nato a Firenze dove, come Peter Parker, conduce una doppia vita: portiere di giorno e fumettista di notte.

Tra i suoi principali lavori ricordiamo l'albo spillato Battista il Collezionista (1998), l'autoproduzione I sogni dei Bonelliani (2013), l'ebook La morte non è niente (2015) e il volume Viviane l'infermiera (2018). Dal 2012 collabora al blog "Dime Web", alla webzine "Cartaigienicaweb" e alla rivista "Sbam! Comics" per cui crea una serie di parodie bonelliane.

Tommaso Ferretti, lavora da sempre nell'ambito della grafica pubblicitaria e del disegno.

Nel 1998 si è classificato terzo al concorso Cartoon 2000 di Bologna, nella sezione giovani autori.

Negli ultimi anni pubblica i propri lavori fumettistici principalmente in rete su Dime Web e Cartaigienicaweb.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici