BilBOlbul 2018 al via: David B e il fantastico, Una e la violenza sulle donne raccontata a fumetti



AL VIA BILBOLBUL 2018
CON LA RIFLESSIONE SUL FANTASTICO DI DAVID B E LA RIFLESSIONE SULLA VIOLENZA DI GENERE CON "IO SONO UNA"

 Non poteva che essere nel segno del fantastico l'apertura di BilBOlbul – Festival Internazionale di Fumetto di Bologna, in programma da giovedì 22 novembre, a Bologna, che della fuga dalla realtà ha fatto il fil rouge di questa 12ma edizione: sarà infatti David B, uno dei più importanti autori mondiali di graphic novel, grande costruttore di mondi "altri", a fornire la propria personale chiave di lettura nella lectio magistralis L'altra parte – Riflessioni sul fantastico, in programma alle ore 15.00 all'Accademia di Belle Arti di Bologna (via delle Belle Arti, 54).

Alle 16.30 alla Libreria Trame (via Goito 3/C) il primo incontro con una delle principali protagoniste del Festival, Emelie Östergren, uno dei talenti più originali dell'illustrazione e del disegno svedese contemporaneo, per una lettura del suo Lisa e la casa dei mostri: una casa misteriosa, un gatto e l'ingresso in un mondo diverso, come una moderna Alice nel Paese delle meraviglie. Le tavole originali del libro rimarranno in mostra a Trame fino al 29 novembre.

Alle 17.30 la Libreria delle donne di Bologna (via San felice, 16/a) ospiterà l'incontro dedicato ad un piccolo caso editoriale, il libro Io sono Una, storia di violenza, "un urlo per conto di tutte le donne del mondo", memoriale di un'adolescente abusata, ingabbiata in un contesto sociale in cui l'arroganza maschile rimane incontrastata, mentre la solitudine in cui è lasciata la vittima è una nuova e continua violenza.
Una, autrice e protagonista di questo memoir grafico ambientato nello Yorkshire della fine degli anni Settanta, ha dodici anni quando un misterioso serial killer, detto lo Squartatore, semina il panico uccidendo una donna dopo l'altra. Il libro racconta in parallelo la vicenda personale di Una, che cerca di superare il trauma di una violenza subita, e della caccia allo Squartatore, tracciando un filo conduttore che lega insieme gli episodi di violenza alla misoginia che permea la vita nella provincia inglese. All'incontro parteciperanno l'autrice, Una, assieme a Silvia Carboni e alla giornalista Linda Chiaramonte.

La giornata si conclude alle 21.30 alla Libreria Modo Infoshop (via Mascarella 24/b) con Ping Pong – Autori a confronto, nuovo format che debutta in questa edizione facendo dialogare tra di loro autori e autrici, nuovi talenti e artisti affermati, italiani e internazionali: protagonisti del primo "match" Ivan Hurricane, illustratore per Frigidaire, Linus e Il Male, tra gli altri, e Francesca Ghermandi, storica matita del fumetto bolognese, che ha iniziato la sua carriera come allieva di Andrea Pazienza.

Una novità: nei giorni di BilBOlBul, chi acquista la Carta Amici del Festival all'infopoint di Salaborsa potrà acquistare la Card Musei Metropolitani Bologna al prezzo ridotto di 20 euro invece di 25. Per gli abbonati alla Card Musei, inoltre, sono in programma visite speciali gratuite alle mostre del festival in Pinacoteca, all'Accademia di Belle Arti e alla Fondazione del Monte (info: cardmuseibologna.it).

BilBOlbul – Festival Internazionale di Fumetto di Bologna
Bologna, 22-25 novembre 2018
a cura di Hamelin Associazione Culturale

Con il sostegno di Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna - Assessorato alla cultura, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Accademia di Belle Arti di Bologna, Fondazione Cineteca di Bologna, Bologna Musei, Istituzione Biblioteche Bologna, Biblioteca Salaborsa, Biblioteca Salaborsa Ragazzi.

Main Partner: Gruppo Hera.

Partner: UniCredit, Albergo Al Cappello Rosso, Arci Bologna, Sticker Mule, Pixartprinting.

Con il contributo di: Fondazione Nuovi Mecenati, Institut Français Italia, Alliance Française di Bologna, Swedish Arts Council, Wallonie-Bruxelles International, CeSLeBeF - Centro di studi sulla letteratura belga di lingua francese

Festival partner: Bologna Jazz Festival, La Violenza illustrata, Treviso Comic Book Festival, Gender Bender
BilBOlbul fa parte della Rete dei Festival del Contemporaneo di Bologna.

Per info: Hamelin Associazione Culturale I www.bilbolbul.net

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici