Fumetterni: aste di beneficenza per l'emergenza terremoto

Quando la terra ha tremato l'altra notte, anche noi abbiamo avuto paura.

Qui a Terni, il terremoto è stato fortissimo, ma per fortuna non abbiamo avuto danni, cosa che invece non è successo a chi si trovava più vicino di noi al sisma.

In questi due giorni, ci ha colpito, quasi sopraffatto, l'affetto di amici, colleghi ed appassionati: mail, sms, telefonate. Tutti volevano sapere come se stessimo e se fossimo stati coinvolti. A tutti abbiamo detto la stessa cosa: ce la siamo vista brutta, ma non è toccato a noi.

A noi no.

Ed è per questo che, oltre a solidarizzare con i nostri "vicini", colpiti duro dal sisma, vogliamo fare qualcosa di concreto, anche se piccolo.

Come ogni anno, sin dal 2006, realizzeremo, durante Fumetterni, dei disegni originali, che metteremo all'asta, per beneficenza. Il ricavato delle aste, che avranno luogo subito dopo la manifestazione del 2-3-4 Settembre, andrà ad ingrossare quel fiume di aiuti che da più parti sta iniziando a scorrere.

Una piccola goccia, la nostra, ma che sentiamo come parte del nostro dovere.

Perché a noi non è toccato.

FUMETTERNI E BENEFICENZA: 10 ANNI DI IMPEGNO

Francesco Settembre, presidente dell'associazione culturale "Amici Miei", organizzatrice di Fumetterni e delle 8 edizioni di Narnia Fumetto, così spiega perché crederci sia importante.

"Sia come Narnia Fumetto che come Fumetterni, abbiamo più volte organizzato aste di beneficenza, fin dal 2006. Negli ultimi anni ci siamo concentrati sui reparti pediatrici dei nostri ospedali, ma in passato abbiamo spaziato di più, coinvolgendo associazioni e realtà molto differenti tra di loro.

Abbiamo organizzato delle aste anche quando la Narnia Fumetto era saltata, tanto per capirci...

Questo non perché ci sentiamo "bravi", ma in quanto crediamo nella promozione del fumetto: organizziamo fiere essenzialmente perché è il nostro modo di credere in questo media, in questa forma di arte. E quindi pensiamo che anche la beneficenza, possa far vedere che il fumetto fa la sua parte.

Altrimenti, chiederemmo direttamente agli addetti di darci dei soldi, o di vendere le loro opere.

Invece pensiamo che, tutto il processo che porta una organizzazione a preparare queste attività - che vi assicuro sono più complesse del poco che si vede da fuori - a coinvolgere l'artista, che da casa o direttamente in fiera prepara l'opera, o decide di donare qualcosa di suo, a far partecipare il pubblico, che assiste alla realizzazione o fa offerte per le aste, sia comunque un contributo creativo per il fumetto.

Per questo, ci piacerebbe che anche tutti gli autori che non parteciperanno alla nostra manifestazione, ma magari lo hanno fatto in passato, e ci conoscono o ci seguono, ci considerassero, senza problemi, un riferimento per inviare le loro opere.

L'evento inizierà sabato 2, presso il MET BISTRO' a piazza Tacito a Terni, e continuerà durante la manifestazione: raccoglieremo tavole, disegni e quant'altro, e subito dopo la manifestazione - il tempo tecnico di organizzarci! - inizieremo le aste.


Grazie a tutti: dateci una mano a condividere.
"


Per info: 0744.471523 oppure info@antaninet.it

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici