Valgard, la recensione

Valgard 1
Testi e disegni di Michele Carminati.
30 pagine, spillato, a colori.
Prezzo di copertina 3 €www.it-comics.com

Valgard è una serie a fumetti ideata e disegnata da Michele Carminati. Il suo omonimo protagonista è un vichingo biondo, provvisto di elmo cornuto e una spada. Le sue avventure spaziano dal mare alla terra ferma, ma le sue sono del tutte particolari.

Valgard si imbatte in questa primo episodio in una balena, la quale lo fa letteralmente volare su di un'isola che sembra a prima vista deserta. Un'isola dove è subito richiesto il suo intervento e l'aiuto di a due individui che abitano nella giungla forestale, inseguiti da una creatura pericolosa.

Valgard in qualche modo riuscirà nel suo intento di proteggere una piccola e pelosa creatura che, col passare del tempo, diviene una specie di figlioccio, a cui insegnare tutto quello che sa. Dal combattimento al procacciamento di cibo. Insomma, a sapersela cavare nella vita.

Ma il finale non può che essere in linea con le sfortune del protagonista.

I miti nordici diventano così i protagonisti, assieme a Valgard, di una saga tutta da scoprire. Il fumetto è a colori, ma la forza di questo lavoro è che non vi sono dialoghi: bastano i disegni e le tipiche onomatopeiche fumettose a far intendere la storia, in tutte le lingue del mondo.

Valgard è un eroe un po' sfortunato, ma sicuramente saprà farvi sorridere.


Michele Carminati (1980) esordisce nel mondo del fumetto nel 2011 con il primo volume di Valgard, pubblicato da Comixrevolution, in cui vengono presentate le storie umoristiche del vichingo e quelle del fiorellino di campo Flauer.

Negli anni successivi Carminati pubblica altri quattro volumi di Valgard e collabora con Don Alemanno sul fumetto Jenus e insieme ad altri quattro amici fumettisti realizza i volumi autoprodotti Cinque e Cinque Goes.

Le sue pagine Facebook ufficiali sono
Valgard: https://www.facebook.com/ValgardFumetto/?fref=ts

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici