Il Tour italiano di Miguel Angel Martin


Miguel Angel Martin in Italia

Ecco le tappe del tour:

mercoledì 16 -  Roma, presso la Forbidden Planet, dalle 16:30 circa in poi
giovedì 17 - Sarzana (SP), presso Comic House, dalle 15:30 circa in poi
venerdì 18 - Milano, presso la Supergulp, dalle 18:00 circa in poi
sabato 19 - Terni, presso Antani, dalle 16:00 in poi


A Lucca Comics di quest'anno Miguel Angel Martin è stato inavvicinabile a causa della grande ressa intorno all'edizione integrale di "Brian the Brain", il suo personaggio più conosciuto.
L'edizione limitata, in 60 copie, è andata rapidamente esaurita… ma ne abbiamo conservate 7 copie! Una per ogni tappa del tour e l'unico modo per comprarle sarà essere presenti.
 
Brian e il cervello. Quale e quanta metafora banale e potente. Brian è un bambino diverso. Per colpa di un esperimento genetico a cui la madre ha accettato di sottoporsi durante la gravidanza, Brian è nato senza scatola cranica, col cervello all'aperto, esposto alle intemperie ed alle cattiverie, più sensibile eppure più grottesco di chiunque altro. Un freak.
Brian è il crocevia di quel mondo patinato che è l'occidente, la modernità, il benessere, di cui Martín ci mostra tutti i limiti e le falsità. Da abile chirurgo qual è, l'autore affonda il bisturi, cerca le piaghe e ce le mostra asetticamente, lasciando a noi l'onere di giudicare.
Il volume, arricchito dalla prefazione di Jorge Vacca, contiene la vita di Brian da bambino, da adolescente e da adulto. La terza parte, Out of my Brain, non era mai stata pubblicata in Italia, e il prequel e l'epilogo sono inediti in tutto il mondo e appaiono per la prima volta in questo volume.
"Brian the Brain è diverso da tutti gli altri Miguel Ángel Martín: perché davanti agli libri di Martin ti inchini all'intelligenza e alla tecnica, ma rimani col cuore appeso e il cervello bloccato, e quando ti trovi davanti all'autore non decodifichi troppo e taci. Davanti a Brian finalmente ti sciogli, capisci, ripensi all'opera omnia, rivedi tutto sotto un'altra luce, ti fai spazio in mezzo ai detriti e finalmente rinfrancato di spingi ad ammetterlo: anche Miguel Ángel Martín ha sentimenti, pensieri, poesia, e un'anima.
Chissà se poi è vero, se ce l'ha davvero l'anima questo autore tremendo e sornione, o se non gioca da gatto con noi topolini anche stavolta, conscio delle nostre debolezze, del nostro bisogno di favole." (Massimo Galletti)
Clickate qui per sfogliare gratis online la preview.

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici