Parabola matrimoniale, la recensione

"Parabola matrimoniale" è la commedia d'esordio scritta e diretta da Fabrizio De Luca, spettacolo in due atti andato in scena dal 29 Ottobre al 1 Novembre presso la Sala Roma Teatri.

La storia è molto semplice, seppur divertente nelle sue sfumature e nelle differenti visioni dei protagonisti. La coppia di coniugi, interpretata dallo stesso Fabrizio de Luca e da Luisa Cimarra, ha due diverse priorità e visioni nella vita di coppia.

Mario, accanito tifoso romanista, è alle prese con il decoder e la Champions League, Camilla è una donna romantica, a volte un pò svampita, che cerca le attenzioni del marito, senza però ottenerle.

Ma l'occasione giusta per poter finalmente uscire allo scoperto e dirsi proprio tutto è quella ove la coppia festeggia il suo anniversario di nozze.

La cena si consuma nel solito ristorante sotto casa, dove ad attenderli c'è un goffo ed impiccione cameriere, interpretato da Alessandro Tozzi, il quale sembra aver molte attenzioni per la bella signora che varca la soglia del ristorante accompagnata da un distratto ed assente marito.

Durante la cena i due avranno modo di mettere in chiaro la propria situazione, di dichiarare finalmente i propri desideri, di dirsi di tutto e di più, con una sorpresa finale che vedrà la coppia trasformarsi sorpredentemente.


La commedia, seppur breve, lascia allo spettatore il tempo di identificare la scena ed i personaggi che gravitano intorno alla storia. Una storia più reale di quanto si possa immaginare, ove il battibecco matrimoniale tra Luisa Cimarra e Fabrizio de Luca sembra una scena che più volte si può notare ai ristoranti, dove le coppie o non si parlano o se ne stanno imbronciate. I due attori sono perfettamente in contrapposizione tra loro, tanto da evidenziare esattamente i difetti della coppia.

Le esilaranti gag e le mimiche del cameriere interpretato da Alessandro Tozzi arricchiscono la scena, trascinando il pubblico verso il sorpredente finale che vedrà i due "avversari" trovarsi insolitamente alleati, mentre i balletti di Noemi de Luca lasciano il tempo di viaggiare su note musicali, tra un piccolo monologo e l'altro che da voce così ad ogni personaggio, mostrando il proprio punto di vista, cercando di accattivarsi così le simpatie del pubblico.

La commedia è divertente, con un tocco leggero e mai spropositato di romanit, ove è facile identificarsi nelle vicende della coppia, tifando chi per l'uno, chi per l'altra.

L'accogliente Sala di Roma Teatri, sita in zona Rebibbia, si conferma così un ottimo punto di riferimento per gli attori esordienti e per le piccole compagnie che gravitano intorno al teatro off, offrendo una variegata programmazione e lasciando il gusto della scoperta al pubblico curioso.



Personaggi ed interpreti:
CAMILLA - Luisa Cimarra
CAMERIERE - Alessandro Tozzi
MARIO - Fabrizio de Luca

Regia Luci e Fonico - Maurizio Agostini
Balletti - Noemi de Luca

Sala Roma Teatri - Via Gina Mazza 15 - (zona rebibbia)

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

1 commento:

  1. Un piccolo gradino....un piccolo passo... Grazie Mille a Sara per le sue parole e sopratutto Grazie ai miei attori... sono loro che hanno dato vita al mio sogno....Noemi De Luca, Alessandro Tozzi e Luisa Cimarra....

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Scrivici