SIMON THE SORCERER ORIGINS SI MOSTRA IN ANTEPRIMA A MILAN GAMES WEEK & CARTOOMICS 2023


LEONARDO INTERACTIVE SARÀ PRESENTE PORTANDO IL MEGLIO DELLO SVILUPPO ITALIANO

Per la prima volta in Italia, Simon the Sorcerer Origins si mostrerà al pubblico a Milan Games Week & Cartoomics 2023. Sviluppato dal team italiano Smallthing Studios, il prequel dell’avventura punta e clicca che ha contribuito a segnare per sempre la storia videoludica sarà presente in anteprima presso lo spazio del publisher Leonardo Interactive, nell’Area Indie. Al suo fianco, Shattered Heaven, opera prima di Leonardo Productions e Daymare 1994: Sandcastle di Invader Studios. Il meglio del panorama videoludico italiano sarà protagonista della manifestazione di riferimento per il mondo del gaming.

Anche quest’anno sta per aprirsi il sipario di Milan Games Week & Cartoomics 2023, la manifestazione cross-mediale di riferimento per il mondo di videogiochi, comics, anime, manga e cinema tra le più importanti in Italia. In un contesto che esalta lo stretto legame tra il passato e il futuro, Leonardo Interactive sarà presente portando con sé l’eccellenza dello sviluppo italiano e offrendo a tutti i visitatori la possibilità di provare in anteprima nazionale una demo di Simon the Sorcerer Origins, il prequel tutto italiano dell’avventura 2D punta e clicca che nel 1993 ha contribuito a segnare per sempre la storia dell’industria videoludica. Nell’area, i riflettori punteranno anche su Daymare 1994: Sandcastle l’horror di Invader Studios, prequel di Daymare: 1998, e Shattered Heaven, il card game roguelike sviluppato da Leonardo Productions, da poco rilasciato su Steam.


Direttamente dagli anni ‘90, Simon the Sorcerer Origins si concentra su quanto accaduto al giovane maghetto protagonista di Simon the Sorcerer prima degli avvenimenti presentati in questo primo capitolo, mantenendo e aggiornando allo stesso tempo l’originale modalità di gioco. Sviluppato da Smallthing Studios, la software house italiana guidata da Massimiliano Calamai, Founder e Game Director, supportato da Fabrizio Rizzo, Lead Game Designer e Narrative Designer e dal resto del team di talenti, Simon the Sorcerer Origins è un progetto così ambizioso e appassionato da aver ricevuto il benestare direttamente dai suoi autori originali: Simon e Mike Woodroffe. Con uno stile grafico disegnato a mano e una prospettiva del tutto inedita e innovativa sul grande classico del 1993, il gioco, la cui demo sarà disponibile in anteprima nazionale nel corso della manifestazione meneghina, verrà rilasciato su tutte le piattaforme nella prima metà del 2024


Nello spazio di Leonardo Interactive, sito presso lo stand E08 del padiglione 13, nella Indie Area di Milan Games Week & Cartoomics, saranno presenti inoltre le uscite più recenti del publisher. Da un lato, Shattered Heaven, rilasciato all’inizio di novembre nella sua versione definitiva dopo un intenso periodo in Early Access su Steam, il roguelike con meccaniche di ruolo e combattimenti in stile card game dalle tinte dark-fantasy sviluppato da Leonardo Productions che ha conquistato i tanti appassionati grazie alla sua sinergica e stratificata commistione di elementi. Dall’altro, invece, Daymare 1994: Sandcastle, il survival horror in terza persona dalla forte impronta narrativa, prequel dell’acclamato Daymare: 1998, sviluppato da Invader Studios


L’edizione 2023 di Milan Games Week & Cartoomics, la più grande di sempre, si pone in chiusura a un anno ricco di rivelazioni per il panorama dello sviluppo di videogiochi indipendenti italiano, offrendo allo stesso tempo una vetrina unica per tutti gli attori che hanno contribuito a far distinguere, nel mondo, il nostro paese. Proprio per questo, accanto ai tanti progetti italiani rilasciati e in sviluppo presenti alla manifestazione, Leonardo Interactive parteciperà per mettere in mostra il suo contributo all’eccellenza Made in Italy e offrire così un assaggio delle grandi novità in arrivo.