Il nuovo libro di Don Backy:
"A spasso per il tondo" 


L'autore del celebre brano "L'immensità",
torna in libreria con un romanzo tra favola e sogno.

Cantautore, attore e scrittore, Don Backy - al secolo Aldo Caponi - ha collezionato 60 anni di successi. I suoi brani, tra cui il celebre "L'immensità" (1967), hanno registrato boom di vendite. Protagonista di esibizioni rock and roll già prima degli anni Sessanta, ha fatto parte per anni del "Clan Celentano". Tra i testi scritti per lo stesso Adriano, si ricorda "Pregherò", famosa versione italiana di "Stand by me" di Ben E. King.
Una personalità artistica poliedrica quella di Don Backy, attivo anche sul fronte cinematografico (ha recitato in numerosi film, tra cui "I 7 Fratelli Cervi" con Gian Maria Volonté), teatrale (ad esempio con la commedia musicale "Teomedio") e fumettistico (ha realizzato tre opere: "L'Inferno", "Clanyricon" e "Sognando").
A soli 28 anni inviò un manoscritto a Giangiacomo Feltrinelli, il quale rispose: «È fantastico. Lo pubblichiamo così com'è, senza cambiare una virgola». Si trattava del romanzo "Io che miro il mondo". Questo libro, insieme a "Cascasse il tondo", è raccolto ora nel volume «A spasso per il tondo» pubblicato da Edizioni NPE. Due storie imperdibili del cantautore toscano, tra favola e sogno.