VIEW Conference annuncia la sua edizione più ricca di sempre


VIEW Conference annuncia la sua edizione più ricca di sempre, accessibile a tutti: 160 stelle dell'universo digitale daranno vita a un programma senza precedenti

Al via la 21° edizione di VIEW Conference, il principale simposio italiano dedicato ai media e alle tecnologie digitali, che si svolgerà come di consueto a Torino, dal 18 al 23 ottobre. L'evento riunirà 160 tra i più prestigiosi professionisti del settore – cineasti, produttori, dirigenti, animatori, artisti, sviluppatori di videogiochi, musicisti e formatori – protagonisti di una settimana ricca di appuntamenti, con ben 125 tra talk, workshop, panel e masterclass. Tutte le sessioni saranno disponibili online. Inoltre, solo per quest'anno, sia il programma regolare che lo speciale Summit sul Business Innovativo saranno ad accesso completamente libero.

 

"Ci sono state così tante cattive notizie in questo 2020, sono quindi entusiasta di poter condividere delle notizie foriere di un cambio di rotta – spiega Maria Elena Gutierrez, Direttrice di VIEW ConferenceTutti dovremmo poter fruire di un po' di luce e gioia in più nelle nostre vite: per questo motivo abbiamo deciso, per la prima volta in assoluto, di rendere il simposio di quest'anno completamente gratuito! Ciascuna sessione sarà inoltre disponibile online. È una fantastica opportunità per far crescere la comunità di VIEW, e per dare il benvenuto nella nostra famiglia a chi non ha la possibilità di raggiungere Torino o di accreditarsi all'evento".

 

Il principale keynote speaker di questa edizione sarà Ed Catmull, co-fondatore ed ex presidente di Pixar e di Disney Animation, autentico pioniere e visionario della computer grafica, cui si devono la tecnica del Texture Mapping, le patch biquadratiche e l'antialiasing spaziale.
 

Ad arricchire il simposio ci saranno due autentiche leggende degli effetti speciali: il nove volte premio Oscar Dennis Muren, direttore creativo di Industrial Light & Magic (ILM), e Phil Tippet, regista/produttore/supervisore VFX, fondatore dello studio omonimo e a sua volta vincitore di due statuette dell'Academy. Il lavoro di Muren, sempre all'apice della rivoluzione digitale, lo ha visto fornire contributi fondamentali a pietre miliari del cinema come "Jurassic Park" e "The Abyss". A Tippett e ILM si deve la rivoluzionaria tecnica battezzata "Go-Motion", che mescola animazione in stop motion con la tecnologia motion control.

 

Paul Debevec, ingegnere senior di Google VR, terrà una keynote per inaugurare il Summit sul Business innovativo, strutturato in una serie di presentazioni e workshop interni al simposio principale, con approfondimenti sul processo creativo delle ultime grandi produzioni cinematografiche, videogiochi ed esperienze virtuali, così come sulle sinergie tra questa creatività e l'industria a cui si rivolge.

 

"Le nostre keynote portano alla conferenza una straordinaria profondità di talento ed esperienza, eppure sono solo la punta dell'iceberg" – prosegue la Direttrice Gutierrez – "Quest'anno sono particolarmente orgogliosa della varietà di argomenti e relatori che possiamo offrire. Ad esempio, 43 dei nostri relatori sono donne, tra cui dirigenti di studios, registe di film d'animazione, produttrici, artiste degli effetti visivi e sviluppatrici di videogiochi. Abbiamo in programma una serie di conferenze e dibattiti di grande attualità, che affronteranno le sfide produttive durante la pandemia di Covid-19, e altri che esamineranno gli strumenti e le tecniche di produzione più recenti, incluso un panel sulle produzioni virtuali con Jay Worth di "Westworld", Sam Nicholson di Stargate Studios e Habib Zargarpour di Unity. Avremo anche dei panel sullo storytelling, sul Lightning e sulle donne nelle produzioni VR... e l'elenco non finisce qui!".

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici