Nasce CereaComix: il 15 e 16 febbraio all'Area Exp il nuovo appuntamento con fumetti, giochi e multimedia



Nasce CereaComix: il 15 e 16 febbraio all'Area Exp il nuovo appuntamento con fumetti, giochi e multimedia
Un evento imperdibile per i "games addicted": il 15 e 16 febbraio debutta all'Area Exp di Cerea (VR) la prima edizione di CereaComix. Qui gli appassionati trovano spazi dedicati ai videogiochi e ai card games del momento - senza dimenticare i retrogames "vintage" per i più nostalgici - e possono incontrare fumettisti, cosplayer e youtuber. L'appuntamento con spettacoli, ospiti e sfide è presso il Games Village, un'area interamente riservata al gaming. Tra gli ospiti Daniele Procacci, fumettista e disegnatore internazionale, e Giorgio Vanni, il re delle sigle dei cartoni animati degli anni '90 e 2000

Maratoneti di videogames o divoratori di fumetti, grandi appassionati o semplici curiosi, per tutti c'è un nuovo appuntamento da segnare in agenda: il 15 e 16 febbraio debutta CereaComix, presso l'Area Exp (VR). Tra gli stand è possibile sfidarsi con i videogames del momento, sfogliare fumetti introvabili altrove, stringere la mano a grandi disegnatori, fare un nostalgico tuffo nel passato con le vecchie console e i giochi da bar, incontrare youtuber conosciuti e ammirare coloratissimi cosplayer; il manifesto non poteva che essere firmato da un nome prestigioso: l'autore, infatti, è Daniele Procacci, artista di fama internazionale che sarà in fiera per il firmacopie delle litografie realizzate in esclusiva e tiratura limitata.
CereaComix è una celebrazione della cultura nerd a tutto tondo: cuore della manifestazione è il Games Village, un'area interamente dedicata al gaming con ospiti e sfide: qui sono in programma contest, incontri, laboratori e interviste esclusive; i principali focus tematici del festival sono videogiochi, fumetti, card games e cosplay.

Videogames e fumetti
A CereaComix, all'interno del Game Village, è possibile provare i nuovi card games, conoscere i videogames più cool del momento e sfidarsi nelle decine di postazioni tra PC e console a uso gratuito dove si svolgono tornei eSport dedicati ai migliori titoli competitivi; si può inoltre partecipare alla "Battle Royale" più famosa di sempre nella grande Area Fortnite, e provare l'emozione della Realtà Virtuale. Ma i nostalgici non rimarranno delusi: non manca un'area con i retrogames, fornita di maxi e mini  cabinati per giocare ai classici senza tempo e respirare le atmosfere delle vecchie sale giochi.
La sezione dedicata al comics offre un panorama completo del mercato del fumetto: accanto a interessanti "pezzi d'antiquariato" viene presentata una panoramica delle nuove tendenze dell'editoria di settore e nello spazio Artist Alley Project trovano spazio disegnatori, illustratori, scrittori ed editori indipendenti. E' rappresentata anche la letteratura di genere horror e cyberpunk grazie alla presenza in fiera delle opere della casa editrice Cut Up Publishing.
Negli stand dedicati al fumetto seriale si trovano le collane Bonelliane alla portata di tutte le tasche, o quelle dedicati ai personaggi che sono ormai divenuti dei veri e propri oggetti di culto, da Martin Mystere ai supereroi della Corno, da Topolino ad Alan Ford, da Tex a Lupo Alberto.

Cosplayer e youtuber
Indossare i panni del proprio eroe preferito e vestirne anche la personalità: è questa la filosofia dei cosplayer, un must presso le più importanti manifestazioni dedicate ai fumetti; dai supereroi alle principesse più amate, dai personaggi di film, videogames, manga e anime, senza gli Steampunk e le Gothic Lolita. A CereaComix non poteva mancare un raduno: nel pomeriggio di domenica 16 febbraio i cosplayers si esibiscono sul palco per mettersi in gioco e per coinvolgere il pubblico. In fiera è possibile ammirare una mostra fotografica dell'Associazione Italiana Fotoamatori Cospaly AIFA, dove emergono le peculiarità di ciascun autore per valorizzare i personaggi immortalati: chi punta sulle luci, chi sui colori, chi sulle inquadrature.
Tra gli special guests più attesi di CereaComics ci sono Giorgio Vanni e il maestro Vince Tempera, entrambi musicisti il cui successo è legato anche ai cartoon.
Giorgio Vanni è il re delle sigle dei cartoni animati degli anni '90 e 2000: l'indimenticabile voce di sigle cult di cartoni animati come Pokémon, Dragon Ball, Yu-Gi-Oh!, Detective Conan, Io credo in me, L'incredibile Hulk e Maledetti scarafaggi incontra i suoi fan domenica 16 febbraio in un'intervista esclusiva.
Vince Tempera, musicista di livello internazionale, annovera tra i suoi più grandi successi la sigla di Ufo Robot, scritta nel 1978 (insieme a Luigi Albertelli ed Ares Tavolazzi) che ottenne il disco d'oro, superando il milione di copie vendute. Il maestro è anche autore e musicista di numerose sigle televisive di successo di anime e telefilm, tra cui Goldrake, Ape Maia, Capitan Harlock, Nils Holgersson, Daitan III, Hello Spank, Remi e Anna dai capelli rossi: a esse ha contribuito sia in qualità di direttore d'orchestra e arrangiatore, che come autore o coautore dei testi. Ma Vince Tempera ha al suo attivo collaborazioni e lavori musicali per importanti nomi del mondo del cinema e della musica internazionale, da Lucio Battisti a Francesco Guccini fino a Quentin Tarantino, con cui ha lavorato per per Kill Bill Volume 1.

I contest
I cosplayer si sfidano nel Cosplay Synergy, una gara che premia i personaggi più riusciti con un viaggio a Londra in occasione del MCM London Comic Con, una delle più grandi manifestazioni del settore.
Sul palco di CereaComix è possibile sfidare i propri amici al videogioco musicale più famoso al mondo con il torneo di Just Dance 2020: il gioco consiste nell'emulare tutti i movimenti dei ballerini che appaiono sullo schermo; i giocatori guadagnano tanti più punti, quanto più fedeli sono nella riproduzione dei passi dei ballerini sui ritmi e le canzoni del momento.

La curiosità: il mondo K-pop in fiera
Probabilmente la musica internazionale del futuro non parlerà inglese. Il fenomeno del momento è tutto "made in Corea" (del Sud) e si chiama K-pop, un'abbreviazione che sta ad indicare la musica pop coreana. Guardando con attenzione i video di musica K-pop, è chiara subito una cosa: il denominatore comune di tutte le grandi idol band sudcoreane è la perfezione, che tocca i cantanti/ballerini (belli), la coreografia (studiatissima), le ambientazioni (piacevoli), il ritmo (coinvolgente). Per tutto il weekend in fiera c'è un'area dedicata al mondo K-pop con incontri, raduni, random dance e molto altro ancora, grazie alla collaborazione dell'associazione bolognese Kpop Show Time.

Dove, come, quando:
Date e orari: sabato 15 e domenica 16 febbraio dalle 10 alle 19
Luogo: Area Exp, Via Guglielmo Oberdan, 10  - 37053 Cerea (VR)
Organizzazione: Blu Nautilus Srl
Info: 0541.439573; www.cereacomix.it
Ingresso (ticket unico valido per tutti i settori espositivi): intero € 7,00; ridotto € 5,00. Acquisto online 6 € biglietto unico, più diritti di prevendita.








a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici