Samuel Stern, la recensione

Il nuovo progetto della Bugs Comics è stato costruito a lungo dalla casa editrice, studiato sin nei minimi dettagli. A cominciare dall'idea di Gianmarco Fumasoli e Massimiliano Filadoro, naturalmente sviluppando una sceneggiatura avvincente che coinvolgesse sin da subito i lettori, illustrata dalle matite di Luigi Formisano, con la copertina a cura di Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo ed Emiliano Tanzillo e confezionando il tutto in un progetto grafico a cura di Paolo Altibrandi, di modo tale che fosse il più riconoscibile possibile, come un marchio di fabbrica.

A tutto questo, si sono aggiunti svariati countdown che alimentavano fortemente la curiosità: dalle apparizioni cartonate alle fiere dei fumetti, ai vari post sui social, coinvolgendo anche i lettori nell'attesa di vedere finalmente il fumetto materiale.

Alla Bugs però tutto questo non è bastato: hanno deciso di far nascere il loro pupillo in edicola, come quando inizialmente è lì che si trovavano tutti i fumetti. Quelle edicole che col tempo sono scomparse, riducendo la loro presenza sul territorio sempre più, legando questa loro "mancanza" anche alla distribuzione dei fumetti. Fumetti che comunque nel corso degli anni hanno trovato altri canali di accesso per raggiungere le persone, ma che la Bugs con il progetto Samuel Stern ha voluto fortemente lanciare un segnale per far tornare i lettori anche in edicola.

Il primo numero di Samuel Stern è stato dunque accolto dai lettori e dagli edicolanti festosamente, anche se la storia di questo fumetto è tutt'altro che festosa. Ci troviamo di fronte a un personaggio schivo, dal passato misterioso e problematico, che affronta qualcosa di orribile. Qualcosa che le persone "normali", che non hanno i suoi stessi incubi e visioni, neanche minimamente percepiscono, salvo quando ormai è troppo tardi ed il suo aiuto è indispensabile.

Samuel Stern è un nuovo incubo che avanza e che non lascia il lettore a digiuno di emozioni forti. Da leggere rigorosamente sotto le coperte, con la porta ben sbarrata e la luce accesa.

Il secondo numero di Samuel Stern sarà in edicola dal 27 dicembre. Non ci resta che attendere e seguirne gli sviluppi successivi.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici