Caravaggio, La Grazia. La recensione

Finalmente è giunto il secondo volume del Caravaggio di Milo Manara, edito per Panini Comics.

In questo secondo volume, denominato La Grazia, Manara prosegue nel raccontare la vita del Caravaggio, di quei quattro turbolentissimi anni ricchi sì di produzioni artistiche e grandi capolavori, ma al contempo hanno segnato la vita del Caravaggio, in una continua fuga e alla ricerca della tanto agognata grazia, fino al suo tragico epilogo.

Una fuga da Roma, passando per Napoli e Cipro, fino all'ultimo approdo a Porto Ercole. La turbolenta vita del Caravaggio non ha pace, seppur è proprio nelle opere di questo periodo che emerge tutta genialità.

L'autore ripercorre scrupolosamente la vita del grande pittore, seppur rimescolandone narrativamente gli episodi, tanto da formare una sua personale visione di come si sono svolti i fatti, ricreando un universo narrativo piacevole e avvincente (e del tutto verosimile), grazie anche ai suoi bellissimi disegni, con quell'inconfondibile tratto che lo ha reso uno dei maggiori artisti in Italia.

Ipazia, ad esempio, è un personaggio di fantasia che, nel contesto, diviene una chiave fondamentale per alcuni tratti della storia. 

Nell'evolversi della vicenda, emergono i capolavori che abbiamo saputo apprezzare del Caravaggio, svelandone i retroscena su come possano essere nati dal genio dell'artista rinascimentale.

Dipinti che ancor oggi lasciano un segno profondo in chi li osserva e che Manara ha saputo cogliere meravigliosamente.

Alcune note, poste nella parte finale del volume, aiutano il lettore a meglio comprendere il periodo storico o semplicemente, in alcuni casi, ad individuare ove sono riposte le opere del Caravaggio al giorno d'oggi.

Ad accoglierci prima ancor di leggere questo fumetto, è la prefazione di Claudio Strinati, storico dell'arte, che sottolinea come questo fumetto e l'arte del Caravaggio abbiano dato vita a un ennesimo capolavoro a cura del Manara.

Una storia avvincente, così come lo è stata quella del Merisi, per un artista che seppur sia stato tormentato da numerosi fantasmi della sua vita, ha dato luce a dei capolavori che hanno segnato la storia dell'arte e che ad oggi sono ancora seguitissimi e apprezzati dal pubblico.

Belle anche le sfumature e le tinte scelte per la colorazione della tavole, a cura di Simona Manara.

Ben tre sono le edizioni realizzate da Panini Comics, in tre formati da scegliere e collezionare.

"Caravaggio – La Grazia" – Edizione Regular – cartonato (23,5x33,1 cm), 64 pagine, 16,90 euro

"Caravaggio – La Grazia"Edizione DeLuxe – cartonato deluxe con inserti in tela ed effetto rilievo (29x38 cm), 80 pagine, 59 euro

"Caravaggio – La Grazia" – Edizione DeLuxe limitata con stampa autografata – cartonato deluxe con inserti in tela ed effetto rilievo (29x38 cm), 80 pagine, 99 euro. Edizione limitata e numerata in 1.000 esemplari


SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici