50 sfumature di baugigi, la recensione

Se c'è qualcosa che capita a tutti, indipendentemente e indiscriminatamente, è proprio quello talvolta di prendere delle fregature.

Vuoi ingenuamente, vuoi perchè qualcuno ci mette lo zampino o semplicemente è così che va la vita, "prenderla nel baugigi" può capitare davvero a tutti.

Ma cosa significa "prenderla nel baugigi"?

E' una espressione, avrete intuito, toscana. Una espressione che sta a indicare... beh, nella prefazione vi è la formulazione di questa espressione, che forse avrete intuito da soli.

Un fumetto dunque? No, non nel vero senso della parola. "50 sfumature di baugigi" è un campionario di frasi divertenti che raccontano di situazioni e persone (indipendentemente dalla loro età o dal lavoro che svolgono) accomunate tutte da questo "prenderla nel baugigi".

Ed ecco dunque che le situazioni di "sfiga" o le figuracce o fregature (che dir si voglia) diventano freddure. Situazioni che magari sono molto più familiari di quanto si possa credere. Situazioni che forse abbiamo vissuto in prima persona o che un amico di un amico (si si, sempre noi alla fine) abbiamo provato.

E come esorcizzare al meglio le proprio sventure? Semplicemente ridendoci su.

In "50 sfumature di baugigi" si è un campionario piuttosto vario. Ad ogni frase è accomunato un personaggio, mentre alcune sono così divertenti che sono state interamente disegnate.

Il volume è interamente in bianco e nero ed è una sorta di raccolta delle "strisce" (se così vogliamo chiarmarle" di Filippo Pieri e Tommaso Ferretti (copertina e disegni di questo volume) che debutta sulla rivista online Dime Web nell'aprile del 2014.

Con la prefazione di Francesco Manetti e cinque illustrazioni inedite di Cryx, questo simpatico volumetto vi accompagnerà nei momenti in cui avrete bisogno di ridere e sorridere.

ll libro si trova solo Amazon.it al costo di 4,99 € per la versione cartacea (60 pagine b/n) e 3,49 € per la versione kindle (60 pagine b/n).


Filippo Pieri (lasecondacosa.blogspot.com) è nato a Firenze dove, come Peter Parker, conduce una doppia vita: portiere di giorno e fumettista di notte.

Tra i suoi principali lavori ricordiamo l'albo spillato Battista il Collezionista (1998), l'autoproduzione I sogni dei Bonelliani (2013), l'ebook La morte non è niente (2015) e il volume Viviane l'infermiera (2018). Dal 2012 collabora al blog "Dime Web", alla webzine "Cartaigienicaweb" e alla rivista "Sbam! Comics" per cui crea una serie di parodie bonelliane.

Tommaso Ferretti, lavora da sempre nell'ambito della grafica pubblicitaria e del disegno.

Nel 1998 si è classificato terzo al concorso Cartoon 2000 di Bologna, nella sezione giovani autori.

Negli ultimi anni pubblica i propri lavori fumettistici principalmente in rete su Dime Web e Cartaigienicaweb.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici