La Fondazione Immaginaria

FABIO GUAGLIONE
MAURIZIO TEMPORIN
IF – LA FONDAZIONE IMMAGINARIA

Se riesci a immaginare una cosa, allora quella cosa può esistere. Che sia Babbo Natale, il tuo amico immaginario o uno spietato serial killer.

L'immaginazione: è questo il grande talento di Leonard, che gli permette di scrivere racconti straordinari. Ma immaginare è anche la cosa che lo spaventa di più al mondo. Leo infatti è convinto che le sue storie non rimangano confinate nella pagina, ma influiscano sulla realtà, come è successo la notte in cui ha perso il padre, morto in un incidente stradale troppo simile a un racconto che
aveva appena scritto. L'immaginazione è davvero una forza in grado di piegare le leggi dell'universo?

Quando viene avvicinato da una misteriosa organizzazione chiamata IF – Imaginary Foundation, Leo scoprirà che la realtà è molto più complessa, incredibile e pericolosa di quanto lui creda, proprio a causa di tutte le storie mai scritte. Compresa questa. Tra X-Men, Ready Player One e Stranger Things, IF – La Fondazione Immaginaria è l'inizio di un nuovo, indimenticabile universo
che mescola fantasy e fantascienza, un omaggio ai classici e alle grandi narrazioni del passato, una meravigliosa fiaba universale sul potere dell'immaginazione e il ruolo che essa riveste nel passaggio dall'infanzia all'età adulta ma soprattutto nella nostra società.

FABIO GUAGLIONE è nato a Milano nel 1981. Insieme a Fabio Resinaro, conosciuto tra i banchi di scuola, ha dato vita a un lungo e fortunato sodalizio artistico, Fabio&Fabio, dirigendo, sceneggiando e producendo progetti multimediali per il cinema, la TV e il web dal taglio internazionale, come Mine, il cult movie del 2016 distribuito in tutto il mondo da Universal Pictures che è valso la candidatura a due David di Donatello, e il recentissimo Ride, il primo thriller sportivo interamente girato in GoPro, diventato un vero e proprio brand grazie ai progetti collaterali avviati nel mondo del fumetto con "La Gazzetta dello Sport" e in libreria con Ride – Il gioco del custode (Mondadori). IF – La Fondazione Immaginaria è il suo primo romanzo.

MAURIZIO TEMPORIN (1988) è un regista, scrittore e artista italiano. Si occupa principalmente di realismo fantastico e fantascienza. Ha pubblicato con Rizzoli Il tango delle cattedrali e con Giunti la trilogia per ragazzi IRIS (Fiori di cenere, I sogni dei morti, I risvegli ametista) tradotta in diversi Paesi. È fondatore e direttore artistico dello studio SPAZIO TEMPO(rin), una factory nel centro di Milano in cui collaborano creativi e specialisti di diversi settori, tra cui cinema, editoria, arte, pubblicità e comunicazione. Nel mondo dell'arte contemporanea è autore di opere chiamate CINESTESIE, locandine immaginarie che reinventano la storia del cinema. Collabora stabilmente con Lucidosottile e Fondazione Maimeri.

In libreria da ottobre 2018, 480 pagine, 19 euro


a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici