Una storia del caso, la recensione

Titolo: Una Storia del Caso
Riferimento 9788893360753
Autore: Pierz

Collana: Fumetti Crudi
Pagine: 112
Stampa: bianco e nero
Larghezza 16 Altezza 23
Rilegatura: Brossura
Serie: Volume unico
Lingua: Italiano

Questa è una storia nata dal caso, più specificatamente dal web. Una storia che prende spunto dal tasto "una voce a caso" da uno dei siti che consultiamo quasi sempre per verificarne fatti e avvenimenti, ovvero Wikipedia.

Nasce così l'idea di pigiare su quel tasto e scoprire "insoliti" e "insensati" accadimenti che l'autore segue per il suo racconto grafico, grazie anche all'ausilio non solo del disegno, ma anche di fotografie ritoccate, ma anche espedienti che ricordano i tanto amati/odiati/divertenti meme che vagano su internet.

Una storia assurda che sembra non avere davvero un senso, ma guidata attraverso i testi e i disegni di Pierz ne troveranno uno, tanto da sconvolgere la mente del lettore, introducendolo in un mondo non-sense tutto da scoprire. Ma si arriverà a una fine, questo è certo.

Un volume che certamente farà ridere per le sue gag, ma che forse non vi salverà dallo sperimentare anche voi quel famoso tastino che ha dato inizio a questo delirio fumettoso.

Gianluca Caputo, responsabile editoriale della collana Fumetti Crudi, aggiunge: "Il sogno di ogni sceneggiatore? Un automa che inventi storie da solo! Che sappia andare oltre gli algoritmi e comprendere la sottile arte del racconto individuando buone idee e scartando quelle brutte. Esiste questa macchina? Ovviamente no, ma Pierz non si è dato per vinto e come un novello Turco scacchista (se non sapete chi è cercatelo su Wikipedia) ha inventato uno stratagemma che gli assomiglia tanto: scrivere una storia con il tasto "Una voce a caso" di Wikipedia (appunto). Certo, il povero Pierz ha dovuto poi incollare, limare, stravolgere tutti i pezzi di un puzzle che una volta compiuto stenterete a crederci: una storia non solo divertente da stare male ma anche bellissima! Dopo questo esperimento il prossimo passo di Wikipedia, lo so, sarà il bottone "Una storia a caso!". Speriamo di vivere abbastanza a lungo…"

Luca "PIERZ" Piersantelli, classe '82, vive a Fano perché le altre città erano già tutte occupate. Dopo aver frequentato la Scuola Internazionale di Comics a Jesi, ha pubblicato "Ravioli Uèstern", "la BIBBIA 2", "Cit." (NPE) e "Science, bitch!" (ProGlo). Ha fatto tutti i vaccini, quindi potete sfogliare i suoi fumetti senza alcun rischio di contagio.

Shockdom è la casa editrice di fumetti fondata da Lucio Staiano con oltre 100 titoli a catalogo. Il progetto Shockdom nasce nel 2000 come prima realtà italiana a produrre fumetti digitali, diventando, col tempo, la casa editrice italiana punto di riferimento per i webcomics e una delle realtà in maggiore crescita nell'editoria tradizionale. Un'azienda innovativa, che si pone come obiettivo l'evoluzione e il cambiamento del fumetto in Italia, con un parterre di autori giovani e italiani (da Giulio Rincione a Sio, da Bigio ad Angela Vianello). Una 'taverna company' che punta sul lavoro artigianale, collaborativo e di qualità, credendo anche in talenti ancora sconosciuti da lanciare non solo in Italia ma anche all'estero. Una realtà in grado di avvicinare i brand al target giovanile (ha collaborato con Parmareggio, Goodyear, Akuel, Lancia, Nivea, Riso Gallo, Universal Music).

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici