Chiusa Parentesi. Le donne di Salvador Dalì, la recensione

Titolo: Chiusa parentesi
Autore: Joann Sfar
Collana: Beaubourg Varia
In uscita il 30 novembre
Costo: € 19,00
Formato: 23x31 cm
Pagine: 128
Legatura: brossura
ISBN: 978-88-6799-371-0
Traduzione di Giovanni Zucca


E se Salvador Dalì non fosse realmente morto ma attendesse il momento giusto per risvegliarsi dal suo lungo sonno?

No, non stiamo parlando di zombie, sia ben chiaro.

Forse il suo "letargo" prolungato è dovuto al fatto che ormai nella società contemporanea l'arte sia l'unico modo per contrastare a un oscurantismo dilagante e c'è quindi bisogno che qualcuno lo risvegli affinchè si possa metter fine a tutto questo.

Ma come fare?

C'è un rito da realizzare, ovvero un pittore dovrà ritrarre quattro modelle e ricomporre dei quadri di Salvador Dalì nell'arco di tempo di quattro giorni, in completo isolamento, "segregati" in una casa ove non vi può accedere nessuno -ne uscire nessuno- e persino la tecnologia e il telefono sono banditi.

Il pittore in questione è Seabearstein, con un passato da conquistatore di donne, il quale aveva deciso di mettere la testa a posto, ritrovandosi su di un'isola con una bellissima donna alla quale ha giurato eterno amore. Ma sarà così una volta tornato a Parigi (da dove è fuggito) e sottoponendosi al rito?

Riuscirà dunque a compiere il rito, nonostante le inistenti provocazioni delle sue modelle? In special modo anche di una sua ex che, invero, è del tutto intenzionata a farlo capitolare di nuovo. Forse per vendetta, forse per amore, forse per gelosia o forse per semplice gioco.

Insomma, questa graphic novel non è soltanto una storia che prende spunto da Salvador Dalì e dalla sue opere, che vengono riprodotte grazie alla matita di Seabearstein e dell'autore Sfar, ma è anche un gioco di seduzione e provocazione, in nome dell'arte.

Il bel volume a colori di grandi dimensioni permette di apprezzare al meglio la storia ed i disegni, seppur il tratto a volte sia impetuoso e sfuggente, proprio come una donna da conquistare.

Un viaggio mistico e filosofico che accompagna sia il protagonista che il lettore, alla (ri)scoperta di alcune delle opere di Dalì.

Non vi resta che leggere questo fumetto per scoprire l'esito di questo rito.

Joann Sfar nasce nel 1971. Dai suoi primi passi nel mondo della «bande dessinée», si afferma subito come uno degli esponenti di spicco di quella nuova generazione di autori nata nel 1990. Nella sua prolifica carriera ha pubblicato più di cento albi di cui è sia illustratore sia sceneggiatore. Le sue graphic novel sono pubblicate con successo in Italia dalle maggiori case editrici del settore come Rizzoli Lizard, Coconino Press, Bao Publishing, Orecchio acerbo.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici