133 - One Dirty Free, di Noah Van Sciver

In questa nuova opera Noah Van Sciver rievoca gli anni della sua fanciullezza, raccontando la lotta di suo padre contro la depressione, il crollo della sua famiglia e l'amara conclusione di una relazione romantica, vent'anni dopo. Un romanzo di formazione che è insieme il ritratto di una generazione di persone fatte a pezzi dalla vita, che non lottano più per gli ideali ma semplicemente per restare a galla e sopravvivere in una società resa spietata dalla crisi economica. 133 è il numero civico della casa che ha visto l'infanzia dell'autore.

Acclamato da maestri del graphic novel come Daniel Clowes e Peter Bagge, Noah Van Sciver è considerato il talento emergente del fumetto indipendente americano sulla scia del maestro Robert Crumb. Ha al suo attivo graphic novel come Fante Bukowski, Saint Cole, Disquiet e The Hypo: The Melancholic Young Lincoln, in cui tratteggia con sensibilità ed empatia personaggi che si imprimono nella memoria: anarchici, fuori di testa, depressi, irriverenti, inquieti. Comunque emarginati che lottano per sopravvivere in un'America ritratta senza pietà.
Senza dubbio, una delle voci più espressive del fumetto americano d'oggi.


a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici