Mezza fetta di limone, la recensione

Titolo: Mezza fetta di limone
Autore: Mattia Labadessa
Collana: LoL
Misure: 17x24
Pagine: 192
Prezzo: 18,00€
Cosa c'è dopo la vita?

Quando l'esistenza viene spezzata, o si fantastica su quello che ci attende dopo, quali sono gli scenari che ci si presentano?

L'Uomo-Uccello protagonista di "Mezza fetta di Limone", la nuova graphic novel di Mattia Labadessa, cerca di indagare in un delicato universo composto di abitudini, le quali sembrano essere l'unica certezza di una generazione ancora alla ricerca di una collocazione nel mondo, in una dimensione ancor non del tutto definita.

Ed è così che l'Uomo-Uccello, tra fantasia e solita realtà, offre uno spaccato della sua esistenza, dove i soliti amici di sempre sono una certezza della sua vita, come lo sono anche alcuni alimenti (come la mezza fetta di limone che da il titolo al volume e che accompagna il solito drink che ordina nel solito locale), oppure le solite uscite del sabato sera nei soliti posti di sempre.

Anche se, il destino (e la vita) non è sempre così lineare e consueto, anzi. Seppur ti ostini a compiere i tuoi soliti "riti", ci saranno sempre degli imprevisti da fronteggiare.

E come dunque affronterà l'imprevisto l'Uomo-Uccello? Come i suoi amici Franco e Wilson supporteranno (o meno) la nuova situazione creatasi?

Un lavoro intimistico, alla ricerca di un senso più profondo, di una generazione che non riesce ancora a definirsi, o forse a lasciare che le etichette "consuete" scivolino via di dosso, perchè la vita non ha etichette prefefinite, così come le situazioni che si vivono.

Il giallo, che contraddistingue come sempre il lavoro di Labadessa, è presente anche in questo volume, come quasi ad offrire ancora una volta un'ancora di sicurezza al lettore.

Solito stile che abbiamo imparato a conoscere tramite il web e il precedente lavoro "Le cose così", sempre edito da Shockdom.

E dunque, quali sono le certezze della vostra vita? Non vorreste vedere alla fine del vostro cammino un bel film di tutte le vostre esperienze, anzichè visionare qualcosa di immaginario che, alla fin fine, non avete mai realizzato?

Forse ci vuole anche un pizzico di coraggio nell'affrontare la vita così com'è, senza lasciarsi cadere in un oblio che annebbia la mente, ingannandola per un po'. Ma prima o poi l'inganno finisce e la realtà tornerà a chiedervi il conto.

Circordarsi di certezze aiuta senz'altro, ma non lasciate mai che la curiosità muoia.

"Mezza fetta di limone" è un lavoro un po' malinconico, ma sicuramente sarà anche far riflettere e aprire finestre su di una generazione distante che cerca di farsi spazio.


Mattia Labadessa, napoletano classe '93, illustratore e graphic designer. Frequenta l'Accademia Di Belle Arti Di Napoli e ha collaborato con diversi brand italiani ed esteri (degni di nota "AdobeItalia", "Fiftythree", "New Enterprise Associates"). A dicembre del 2015 apre la pagina Facebook Labadessa, in origine semplice vetrina dove mostrare i propri lavori, diventata in brevissimo tempo un vero e proprio fenomeno grazie al passaparola dei lettori e alla condivisione dei post pubblicati. Lo stile personalissimo e l'uso di colori forti e piatti (nero, bianco e rosso su sfondo giallo), lo rendono iconico e immediatamente riconoscibile. Nel 2016 Shockdom pubblica "Le cose così", raccolta del meglio della sua produzione online arricchita di alcuni inediti, immediato successo di pubblico e vendita.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici