“MARTIN MYSTÈRE, LE NUOVE AVVENTURE A COLORI” SBARCA A VENEZIA PER AFFRONTARE IL PEGGIORE DEI CONTAGI: QUELLO DELLA PAURA


  "MARTIN MYSTÈRE,
LE NUOVE AVVENTURE A COLORI"
SBARCA A VENEZIA
PER AFFRONTARE IL PEGGIORE DEI CONTAGI: QUELLO DELLA PAURA

Nell'undicesimo appuntamento della miniserie,
il Detective dell'Impossibile scoprirà il segreto della pietra filosofale
tra i calli e i canali di una magnifica Venezia sotto assedio
a causa di una pestilenza devastante


Mentre una misteriosa epidemia di paura si sta diffondendo per il mondo, rendendo le persone sempre più violente e malvagie, Martin e Orloff –ricercati come terroristi- si recano a Venezia dove si è diffusa una drammatica peste radioattiva. In questa città fantasma la situazione sembra ancora più assurda: inquietanti individui, mascherati da medici della peste con tanto di tunica lunga fino alle caviglie, guanti, cappelli neri e maschera a forma di becco, stanno arrestando e interrogando la popolazione. Ma, nonostante tutto, Martin e Orloff devono continuare la loro fuga e trovare un potente artefatto che si trova all'interno di Ca' Dario, una dimora maledetta con la fama di uccidere tutti coloro che vi penetrano…

È proprio tra calli e canali veneziani che ci conduce La pietra filosofale, l'undicesimo episodio di Martin Mystère, le Nuove Avventure a Colori (in edicola per Sergio Bonelli Editore dal 6 settembre), che fa del "contagio della paura" il suo tema chiave. Così, in una dimora in cui tutto sembra ribaltato e gli elementi del Feng Shui sono disposti al contrario, le segrete regole dell'alchimia danno vita alla pietra filosofale, ma anche a paurosi monoliti neri che spuntano dal nulla nelle città italiane…

In molti conoscono Martin Mystère, il Detective dell'Impossibile che si occupa dei più incredibili misteri che costellano la nostra Cara Vecchia Terra. Ma Martin Mystère è nato nel 1982, quando il mondo era completamente diverso da quello di oggi, quando i computer cominciavano timidamente a entrare in qualche casa, quando internet e telefoni cellulari erano di là da venire. Molte cose sono cambiate da allora. Ma quindi: come sarebbe stato Martin Mystère se fosse nato oggi, trentaquattro anni dopo? Nasce proprio da qui Martin Mystère, le Nuove Avventure a Colori. Non un remake, non un reboot, non un prequel, né un ultimate, ma un po' di tutte queste cose insieme: una serie dove i personaggi del Martin "classico" saranno ri-presentati in nuove e sorprendenti vesti. Martin Mystère, le Nuove Avventure a Colori, voluta e supervisionata da Alfredo Castelli, creatore di Martin Mystère, è curata da Giovanni Gualdoni, che coordina per l'occasione una ben oliata équipe di sceneggiatori, disegnatori e coloristi.





MARTIN MYSTÈRE, LE NUOVE AVVENTURE A COLORI
di Alfredo Castelli

Pubblicata da:
SERGIO BONELLI EDITORE

Miniserie in 12 volumi

Ideazione e supervisione
Alfredo Castelli

Cura Editoriale
Giovanni Gualdoni

MARTIN MYSTÈRE, LE NUOVE AVVENTURE A COLORI N. 11
La pietra filosofale

X settembre 2017
Soggetto: I "Mysteriani"
Sceneggiatura: I "Mysteriani"
Disegni: Rosario Raho
Copertina: Lucio Filippucci
Colori: Daniele Rudoni
Prezzo: 4,90 Euro
94 pagine


Online e sui social:

#MMNAC
#INVIAGGIOCONMARTIN


*Andrea Artusi, Diego Cajelli, Giovanni Gualdoni, Ivo Lombardo, Enrico Lotti, Andrea Voglino




a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici