FIATI CORTI, FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CORTOMETRAGGIO


Ritorna l'immancabile appuntamento con Fiaticorti, il festival internazionale del cortometraggio che quest'anno raggiunge un compleanno importante: la diciottesima edizione.
Il festival è organizzato e supportato dal Comune di Istrana (TV) in collaborazione con la Pro Loco comunale, il Progetto Giovani di Istrana e l'Aeronautica militare 51°stormo, è patrocinato dalla Regione Veneto e Provincia di Treviso.
Nato nel 2000 Fiaticorti si conferma come la manifestazione più longeva della provincia di Treviso nell'ambito cinematografico e uno dei primi festival a livello nazionale dedicato al cortometraggio, in un panorama di circa 200 manifestazioni dedicate ai corti realizzate in Italia.
Si contraddistingue per l'identità che ricorda il cineforum anni Settanta, per l'attenzione che riserva al territorio in cui è nato – il Veneto – dedicando ad esso una sezione particolare del festival e instaurando collaborazioni con altre manifestazioni (Premio Vincenzoni di Treviso e il Festival del Viaggiatore di Asolo), ma sempre mantenendo un respiro internazionale e per il fatto di essere una manifestazione totalmente organizzata da un Comune con dimensioni modeste e ideata da un gruppo di giovani under 30.
Il Festival edizione numero diciotto, che si terrà tra il 6 e il 27 ottobre 2017 nella città di Istrana in provincia di Treviso, ha registrato un aumento di iscritti di oltre il 400% rispetto agli scorsi anni: si sono candidati 3556 cortometraggiprovenienti da ogni parte del mondo.
Le adesioni vedono una maggioranza dei corti di autori italiani, statunitensi, indiani e iraniani, mancano all'appello davvero poche nazioni, solo alcuni stati africani e la Groenlandia.
"Siamo davvero soddisfatti di questo successo" – afferma Bartolo Ayroldi Sagarriga, il direttore artistico del festival – "cogliamo chiaramente che il Festival a diciotto anni dalla sua nascita, sta riscuotendo una diffusione capillare e un'affermazione internazionale".
La direzione artistica selezionerà i migliori 24 cortometraggi tra i quali la giuria individuerà i vincitori del Premio Fiaticorti per il miglior cortometraggio, del Premio Miglior Interprete Fiaticorti e del Premio FiatiVeneti per il migliore corto della sezione speciale dedicata ai cortometraggi girati da autori residenti in Veneto o da cortometraggi rilevanti per espressione tematica o di ambientazione inerente il Veneto.
La visione di tutti i cortometraggi e quindi le selezioni sono in corso in questi giorni e la prima sensazione è che "ci troviamo di fronte, come accade spesso, ad uno specchio di ciò che sta accadendo in questo particolare momento storico dal punto di vista sociale e politico" commenta Ayroldi Sagarriga, "si ripete quello che abbiamo vissuto analizzando i cortometraggi che sono stati realizzati dopo i tragici eventi dell'11 settembre 2001".
Tra i membri della giuria ci saranno Alessandro Cinquegrani, giurato storico di Fiaticorti alla sua settima edizione in giuria e Umberto Curi giurato per la seconda volta.
Cinquegrani è ricercatore di Letteratura comparata all'Università Ca' Foscari di Venezia, scrittore e critico cinematografico per importanti riviste nazionali.
Curi è filosofo e saggista oltre che professore ordinario di Storia della filosofia alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Padova, ha diretto per oltre vent'anni la Fondazione culturale "Istituto Gramsci Veneto" ed è stato per un decennio membro del Consiglio direttivo della Biennale di Venezia.
La novità di questa edizione è la creazione di una giuria popolare composta principalmente dalle associazioni del territorio che darà una propria visione a quelle che saranno le espressività internazionali dei 24 cortometraggi che risulteranno i selezionati di questa edizione.
L'ingresso a tutte le serate del festival sarà gratuito.

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici