Una vita cinese 2 - Il tempo del partito : Li Kunwu e P.Ôtié

Li Kunwu, P. Ôtié

Una vita cinese.

Vol. 2 - Il tempo del Partito

add editore

in libreria il 15 giugno



La pluripremiata autobiografia disegnata da Li Kunwu ha la forza unica di far emergere, sotto la coltre ideologica, le passioni dei singoli
Giorgio Fontana – Pagina 99



Traduzione di Giovanni Zucca



Esce il secondo volume di Una vita cinese, dopo il successo di critica e pubblico del primo, finalista al Premio Terzani.

Con Il tempo del Partito prosegue la storia autobiografica dell'artista Li Kunwu, che la firma con i suoi disegni co-sceneggiati da P. Ôtié.

In un emozionante viaggio nel tempo, la vita di Li scorre parallela alla storia della rossa superpotenza mondiale tra nostalgia e consapevolezza. Una vita cinese è una testimonianza unica in 3 volumi (il terzo uscirà alla fine del 2017): la Cina raccontata dall'interno, dalla presa di potere di Mao Zedong a oggi, per capire  finalmente in che modo la politica è parte della vita quotidiana di 1,3 miliardi di cinesi.


1976, la Cina è in lutto. Il grande timoniere, Mao Zedong, è morto.

Disorientati, sconcertati, i cinesi sono in stato di shock. Che ne sarà della Rivoluzione culturale?

Mentre si diffonde il timore per l'arrivo di giorni bui, un annuncio avverte la popolazione che la banda dei 4 (Zhang Chunqiao, Wang Hongwen, Yao Wenyuan e Jiang Qing, la moglie di Mao), responsabile di numerosi atti repressivi durante la Rivoluzione culturale, è stata arrestata!

Una nuova aria soffia sulla Cina, una nuova epoca è iniziata. È giunto il momento per Xiao Li di entrare nel Partito, "al quale è necessario dare la propria vita, che deve avere la precedenza sul proprio interesse, la propria famiglia e gli amici".

Intanto il padre si trova in un campo di rieducazione per i quadri del Partito, mentre il resto della famiglia è ormai sparpagliato per accondiscendere al modello rivoluzionario: la madre lavora in fabbrica, la sorella è andata in campagna a difendere la rivoluzione, Xiao Li è nell'esercito popolare di liberazione.

Premio d'eccellenza del Japan Media Art Festival 2014 (Giappone); Dragone d'oro del Gran premio del fumetto cinese 2013 (Cina); doppia nomina agli Eisner Awards 2013 (USA); Premio Château de Cheverny del fumetto storico – Rendez-vous de l'Histoire de Blois 2010 (Francia); Premio del pubblico – Banda della storia di Blois 2010 (Francia); Premio del Pubblico – Ouest France du salon Quai des Bulles 2010 (Francia); nomina – Angoulême (Francia)

Li Kunwu (李昆武) è un artista cinese (漫画家, un manhuajia). Nato nel 1955 nella provincia dello Yunnan, è uno dei pochi artisti della sua generazione a essersi potuto dedicare esclusivamente al fumetto. Specializzato in cartoon di propaganda, oggi lavora allo studio delle minoranze etniche e culturali nella propria provincia, una delle più diversificate del paese.

P. Ôtié ha vissuto in Asia per più di dieci anni, lavorando in ambito economico e bancario. La passione per il fumetto e la conoscenza del mandarino l'hanno portato a lavorare alla sua prima opera, co-firmata da Li Kunwu.

add editore
200 pagine - 19,50 euro
Collana ASIA

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici