Esce la prima graphic novel sull'attentatore di Sarajevo

La prima graphic novel dedicata all'uomo che fece scoccare la scintilla della Prima guerra mondiale

Con postfazione di Claudio Magris e Miljenko Jergović

«Tutti questi fili si intrecciano per creare un lavoro di grande forza e potenza, che rimarrà con i lettori molto dopo aver concluso la lettura».
publishersweekly.com

«Princip, in questa visione contemplativa della storia, non è cattivo e nemmeno eroico.
È solo un uomo sfortunato che ha premuto un grilletto
».
Kirkus Reviews



Il 15 giugno 2017 uscirà in libreria la graphic novel "L'ATTENTATORE. Gavrilo Princip, l'uomo che cambiò il secolo", opera del danese Henrik Rehr dedicata alla vita privata e pubblica dell'uomo che attentò alla vita dell'Arciduca Francesco Ferdinando.

Il risultato è un ritratto di grande intensità che riesce a farci comprendere la vita intima, psicologica e sociale di un uomo tormentato che si rivela, in ultima analisi, ingranaggio di un enorme meccanismo governato da incontrollabili forze superiori.

Comunicato stampa giugno 2017

Il 15 giugno 2017 esce nelle librerie la graphic novel "L'ATTENTATORE. Gavrilo Princip, l'uomo che cambiò il secolo", opera del fumettista, illustratore e sceneggiatore danese Henrik Rehr.

L'artista e scrittore Rehr ha scavato profondamente nella vita di colui che fu definito da molti come l'uomo che cambiò il secolo; un uomo il cui nome, Gavrilo Princip, è tuttavia rimasto ai margini della storia. In questa graphic novel Rehr approfondisce le motivazioni del giovane serbo Gavrilo Princip e contestualizza la violenza dei movimenti politici sotterranei che lo spinsero ad attentare alla vita dell'Arciduca il 28 giugno 1914.

A seguito del gesto di Gavrilo Princip, il governo di Vienna diede formalmente inizio alla Prima guerra mondiale. Appena un mese dopo l'uccisione dell'Arciduca e della moglie, il 28 luglio l'Austria-Ungheria dichiarò infatti guerra alla Serbia, dando il via a un conflitto senza precedenti nella storia, che avrebbe richiesto la mobilitazione di oltre 70 milioni di uomini e la morte di oltre 9 milioni di soldati e almeno 5 milioni di civili.

Henrik Rehr è conosciuto per i suoi lavori "Tirsdag" e "Tribeca Sunset", entrambi dedicati alle conseguenze degli attacchi dell'11 settembre nella città di New York; l'autore infatti vive con la moglie e i due figli a soli 200 metri dal World Trade Center. Con "L'attentatore", pubblicato in occasione del centesimo anniversario dell'inizio della Prima guerra mondiale, Rehr porta l'attenzione verso un altro fatto storico di rilevanza mondiale: l'attentato all'Arciduca Francesco Ferdinando.

La graphic novel è impreziosita dalla postfazione in cui due grandi scrittori - Claudio Magris, triestino, e Miljenko Jergović, nato a Sarajevo - espressioni dello stesso Impero del quale l'arciduca Francesco Ferdinando sarebbe dovuto diventare imperatore, rispondono alle domande sulla poco conosciuta figura di Gavrilo Princip, sullo sfondo di un periodo storico che ha segnato per sempre la storia dell'umanità.

Biografia:

Henrik Rehr è un illustratore e sceneggiatore nato nel 1964 in Danimarca. Dopo la pubblicazione della sua prima opera "Drømmen om langskibene" nel 1987, Rehr inaugura la sua carriera di fumettista disegnando strisce per il giornale "Ferd'nand" e pubblicando oltre venti graphic novel, fra cui "Tirsdag" e "Tribeca Sunset" entrambi dedicati alle conseguenze degli attacchi dell'11 settembre nella città di New York. Artista riconosciuto a livello internazionale con all'attivo mostre negli Stati Uniti e in Danimarca, Reher nel 2014 pubblica "L'attentatore" - considerato il suo capolavoro - in occasione del centesimo anniversario dell'inizio della Prima guerra mondiale.

Per maggiori informazioni:
www.safaraeditore.com

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici