Carnevale Romano 2017

Il Carnevale Romano torna a colorare la città, con eventi e parate, dal 25 al 28 Febbraio.

Giunto alla IX edizione, il Carnevale Romano torna tra le strade della città con eventi in tema, tra sfilate equestri, fuochi, parate e corcerti.

Il Carnevale Romano ha influenzato in passato, in special modo tra il XII e il XIX secolo, la vita cittadina, la cultura e persino l'urbanistica di Roma.

Una tradizione che riprende vita da nove edizioni e che contribuisce alla (ri)scoperta di quella che fu -e che mira ad esserlo anche ora- un appuntamento importante per la città.

Il tema di questa edizione è dedicato alle donne di Roma, in special modo a Beatrice Cenci (ricorre il 440° anniversario della sua nascita), ad Artemisia Gentileschi e Cristina di Svezia: donne che in modo diverso e con una sensibilità unica, sono state protagoniste della storia della città di Roma.

La festa del Carnevale Romano ha inizio ufficialmente il 25 febbraio, alle ore 11, in piazza del Campidoglio, dove ci sarà attività di animazione per bambini con Save The Children, La Consulta Handicap, Cospexa e la Cooperativa Sociale S.S. Pietro e Paolo Patroni di Roma, mentre alle ore 12 ci sarà il concerto della Rustica Band. La band è formata da 35 ragazzi, di età compresa tra i 7 e i 24 anni, provenienti dai quartieri Cinecittà e La Rustica, diretti dal Maesto Pasquale Innarella, che eseguiranno un repertorio di musica jazz.

Alle 15:30 invece ha inizio la Grande Sfilata equestre coordinata da Alessandro Salari, che partirà da piazza del Popolo e giungerà a Via del Corso. Una sfilata dove protagonisti saranno i cavalli, ove vi parteciperanno anche Roberto Concezzi e il Campione nazionale di dressage Andrea Giovannini. Non mancheranno sbandieratori, aritsti di strada, carrozze, trampolieri e mangiafuoco, per animare le strade del centro storico.

Al corteo parteciperanno anche realtà culturali, come i butteri laziali da Blera, Cottanello, Marta, Ponzano, Riano Flaminio e i bambini in maschera sui pony dei circoli FISE capitanati da Arianna Bonanno. Presenti anche i corpi militari, come il Reggimento Lancieri dei Montebello, il IV Reggimento Carabinieri a Cavallo e la Polizia di Stato a Cavallo.

Parteciperanno inoltre realtà come Il Palio del Velluto di Leonessa, confermando il loro impegno nonostante i tragici eventi legati al sisma che ha colpito il territorio.

Protagonisti anche i Cavalieri del passato, l'Associazione Italiana Muli Montati, per la rievocazione storica della cavalcata papale sulla mula bianca con il quale il Pontefice prendeva possesso della Cattedra di San Pietro dal 858 al 1769.

Presenti inoltre anche il Gruppo Storico Romano con sfilate rinascimentali, oltre alla Banda della Città di Roma, il corteo storico del Palio di S. Atanasio, gli sbandieratori e i musici di Castel Madama, i carretti a vino di Zagarolo, i musici di Torre Orsina, i rievocatori medioevali di Roccantinca e la Compagnia del Grifoncello.

Alle 18.00 si terrà a Piazza del Popolo il concerto della Fanfara a cavallo del Reggimento Lancieri di Montebello (8°), in attesa della rievocazione della tradizionale Festa dei Moccoletti, mentre alle 19.00 il sabato carnevalesco di Piazza del Popolo si concluderà con lo spettacolo pirotecnico dei Fuochi d'artificio del Carnevale romano, realizzati dalla terrazza del Pincio dal Gruppo IX Invicta su ricerche storiche del Cav. Giuseppe Passeri, rievocativi dei fuochi del Carnevale romano del 1749, quando la pirotecnia era una forma d'arte nella quale competevano i grandi artisti e architetti del tempo.

Dalle 20.00 a Palazzo Ferrajoli si terrà il tradizionale Ballo in maschera, evento a pagamento e su prenotazione a favore della Lega Italiana Fibrosi Cistica, comitato OFFICIUM ONLUS, che si occupa dei bambini affetti da tale patologia presso l'ospedale Bambino Gesù e di GARIBALDI COOP., che si occupa del futuro dei  ragazzi autistici.

Domenica 26 febbraio invece alle ore 16,30 il museo di Roma Palazzo Braschi ospita il concerto di musica antica Parole e musiche del Carnevale Romano - da Artemisia a Cristina viaggiando nel Carnevale Romano a cura di Archetipa ottava, con letture a opera di Crescenza Guarnieri, Giada Lorusso e Leonardo Petrillo.

Gli eventi legati al Carnevale Romano si concludono martedì 28 febbraio alle 18.00 nella seicentesca Biblioteca Angelica con il convegno-spettacolo Il Carnevale romano e le donne di Roma realizzato con la collaborazione di esperti della cultura barocca a carnevalesca romana oltre che con l'intervento degli artisti dello spettacolo "Cristina, Regina di Roma tra Arte e Alchimia" per la regia di Pascal La Delfa (ingresso gratuito fino a esaurimento posti).

Per tutte le informazioni e partecipare agli eventi, potete collegarvi al sito www.carnevaleromano.com, oppure telefonare allo 060608, oppure collegarvi a FB alle pagine Carnevale Romano o Carnevale di Roma.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici