The Party, la recensione


Collana Beaubourg
In libreria dal 1 dicembre
€ 19,00
Formato: 23x30 cm
Pagine: 160
Legatura: brossura
ISBN: 978-88-6799-304-8

Lo scorso 1 dicembre è uscito in tutte le librerie italiane The Party, un paio di giorni prima dell'ottantacinquesimo compleanno di Tomi Ungerer, l'autore.

The Party si discosta assai dalle opere che hanno reso noto al mondo Tomi Ungerer, scrittore e autore francese, tra i più apprezzati autori di libri per l'infanzia.

Durante il corso della sua carriera ha collaborato con il New York Time, l'Esquire, Life e The Village Voice. Contemporaneamente ha pubblicato oltre 140 libri, mentre nel 1998 ha ricevuto il Premio Andersen come miglior illustratore e nel 2002 come miglior autore.

The Party è un'opera inedita in Italia e per la prima volta si potrà trovare nelle librerie italiane in un bel formato grande, in brossura.

Questa opere uscì per la prima volta clandestinamente nel 1996 e rappresenta una delle poche realizzate per un pubblico adulto dall'autore.

Il volume racconta per l'appunto di una festa e dei suoi invitati, scandagliandone i difetti. Difatti Tomi Ungerer racconta di un party ambientato a New York negli anni '60, ispirato proprio in un ambiente che l'autore ha visto con i propri occhi.

Ed è un attimo per l'autore catturarne l'ambiente superficiale ed ipocrita, deformandone i volti e i corpi, con un tratto frettoloso in bianco e nero, come quasi a rappresentare tutto ciò che disgusta l'autore.

Narrandone, anche a parole, le situazioni ed i personaggi presenti al party, denigrandoli per il loro modo di essere ipocriti e superficiali moralmente.

Quindi vi capiterà di vedere riferimenti assai espliciti riguardo il comportamento di taluni ospiti, ponendo in evidenza proprio le ipocrisie di quel che compariva agli occhi di Ungerer.

Un'opera graffiante che potrà farvi vedere le prossime feste con un'ottica diversa. Chissà, magari anche voi vi divertirete a svelare i vostri ospiti per quello che sono veramente.
 

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici