Officina Libraria presenta "ECCE GATTO. 24 libere ore nella mia vita"




Officina Libraria
presenta

ECCE GATTO
24 libere ore nella mia vita

di Birba e Jack Tow
traduzione di Paola Gallerani

Un trattato di etologia e libertà felina con 24 tavole illustrate da Jack Tow per scandire le 24 ore libere (per giornata!) della gatta Birba, le cui graffianti espressioni sono tradotte dal Miao

in libreria dal 1° dicembre

Dopo il successo di Essere (gatto) e tempo. 24 intense ore nella mia vita, libretto di impronta orientale imperniato sul pensiero felino e ispirato in tutto e per tutto alla giornata di Padamu, il soriano dagli occhi a mandorla consulente speciale di Officina Libraria, un nuovo Alfagatto lascia le sue graffianti e tipiche considerazioni destinate ai felinofili.

Questa volta il trattato di etologia si focalizza sul concetto di libertà, in un prezioso libretto di ispirazione decò che racchiude in sé la quintessenza dell'indipendenza del volere felino. Arriva in libreria, dal 1° dicembre, Ecce gatto. 24 libere ore nella mia vita, scritto e disegnato da Birba e Jack Tow, tradotto da Paola Gallerani, ed edito da Officina Libraria. Questa raccolta scandita nel tempo si configura come un piccolo pamphlet di pensiero libertino, incarnando il pensiero di Martin Luther King: «la mia libertà comincia dove finisce la vostra».

L'impertinente e indisponente gatta Birba, infatti, è ormai collaboratrice autonoma di Officina Libraria: autonoma in quanto ha assoluta libertà nel decidere come, quando e perché (in genere la motivazione è soddisfare la propria fame) entrare o uscire dalla casa editrice. Le 24 straordinarie tavole vedono come protagonista la gatta tricolore dallo sguardo ammaliatore, che il disegnatore Jack Tow, pseudonimo letterario di un noto storico dell'arte milanese, ha dovuto inseguire per ritrarre dal vero e cogliere le migliori pose ed espressioni ora per ora, nelle sue giornate esemplari. Birba non solo condivide le strette mura di casa con Padamu, di cui ha scelto di essere sorella abbandonando la famiglia di origine – e ancora qui un'affermazione indiscutibile di totale libertà e determinazione felina – ma ha dato filo da torcere al disegnatore che ha preso questo spirito libero come musa ispiratrice, e che ha dovuto inseguirla nelle sue scorribande notturne e nei nascondigli diurni. Fermandone con il tratto sferzante, sintetico e incisivo le espressioni più tipiche e penetranti.

Questa volta il libretto è a colori, toni accesi e intensi che riflettono la personalità di Birba, descritta in ogni tavola dalle sue stesse considerazioni, anche questa volta tradotte, come per il fratello Padamu, da Paola Gallerani, editrice e art director di Officina Libraria ormai esperta traduttrice del Miao, idioma molto complesso, e ben consapevole del carattere irriverente e spudorato della gatta. 

Un piccolo esempio?
Ore 7.00 del mattino. La gatta Birba alza solo la testa e mette a fuoco la vista, accoccolata al calduccio sulla sua morbida copertina. Afferma con graffiante ironia, guardando con sfida e compassione il suo "essere umano": "Il mio cervello: dimensioni di una noce / il tuo: il più grande tra i primati / Eppure chi si alza per andare a lavorare?".

Ecce gatto. 24 libere ore nella mia vita si rivela il libro ideale per gli amanti dei gatti, del disegno, per gli studiosi di felinosofia e gli adulatori della libertà.


Birba
Birba, sorella "sua sponte" di Padamu (ha abbandonato la sua famiglia di origine per andare a convivere con lui) è l'anima libera e indipendente di Officina Libraria. Cresciuta insieme a due molossi, da cui ha appreso alcuni comportamenti canini (tipo farsi aprire il cancello invece che passare tra le sbarre), è perfettamente a suo agio sia nella vita brada di quartiere che tra le scrivanie dell'ufficio, sua infinita riserva di croccantini e luogo ideale per un riposino dopo le scorribande in giardino a caccia di lucertole. Il suo sguardo ipnotico e i suoi miao perentori le aprono tutte le porte, di case, uffici e cuori.

Jack Tow
Jack Tow è il nom de plume di un noto storico dell'arte milanese, ma poiché il talento della sua mano gareggia con quello del suo occhio, tra una mostra su Bramantino e una monografia su Serodine (entrambe Officina Libraria, 2012 e 2015), trova il tempo per illustrare libri ad acquarello come Il Castello Sforzesco (con testi di Amélie Galé) e Versailles, e per dare vita al lupetto Ululò, arrivato alla sua terza avventura per Lo editions. Lo scorso anno ha illustrato Essere [gatto] e tempo, il suo primo libro dedicato ai felini (scritto dal gatto Padamu).

Paola Gallerani
Paola Gallerani editrice e art director di Officina Libraria, ne impagina i libri e ogni tanto ne scrive qualcuno, come Animali reali. Lo zoo di Luigi XIV nei dipinti di Pieter Boel e Alfagatto e, con lo pseudonimo di Amélie Galé, la "saga" del lupetto Ululò illustrata da Jack Tow (Lo editions). Specializzata in Miao, traduce anche libri per bambini dall'inglese e dal francese, come Lo Yark di Bertrand Santini, finalista Premio Andersen 2016.



ECCE GATTO
24 libere ore nella mia vita
di Birba e Jack Tow
traduzione di Paola Gallerani
48 pp., brossura cucita a vista, 12 x 21 cm, 24 tavv. a colori
9,80 €
Officina Libraria



 

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici