Modena Nerd: Videogames

VIDEOGAMES
A Modena Nerd si troveranno passato, presente e futuro del mondo dei videogiochi con un'attenzione speciale per molte di quelle realtà che in modo indipendente sviluppano nuove ed originali soluzioni. Più di 300 postazioni di gioco free to play – gratuite - per la gioia di tutti gli appassionati e per chi ha voglia di scoprire questo mondo fantastico che in pochi decenni ha rivoluzionato il modo di giocare. Si va dalle ultime frontiere del gaming next gen – ovvero i giochi della prossima generazione, da quelli appena usciti alle anteprime giocabili dei titoli più attesi – che troveranno spazio nella grande Area console e PC della nuova manifestazione organizzata da ModenaFiere, fino alle novità del mercato videoludico, i titoli più giocati e i tornei più appassionanti: da League of Legends a Call of Duty, da Fifa 16 - successo planetario dedicato al calcio che, per la prima volta in assoluto, presenta anche la possibilità di scegliere dodici delle maggiori nazionali femminili - a Super Smash Bros, una popolare serie di videogiochi 'crossover picchiaduro' pubblicata da Nintendo, che comprende personaggi provenienti da diverse serie. Sarà quindi possibile sfidare gli amici e sfidarsi all'interno dell'Arena indie local multiplayer, ma anche sperimentare l'innovazione dei migliori giochi indipendenti internazionali.
Futuro, presente, ma anche passato: per i nostalgici è infatti presente una delle più vaste aree retrogaming mai allestite in Italia: oltre 60 postazioni sempre free to play con tutti i classici che hanno fatto la storia. Dalle console più amate – dall'Atari 2600 al Super Nintendo, dalla Playstation al Dreamcast – ai sistemi di gioco più ricercati, i coin op (abbreviazione di coin-operated, ovvero macchina a gettoni) su cabinato e le più importanti esclusive home computer e pc.
L'Area indie showcase invece offrirà il meglio della creatività e della fantasia del Made in Italy. Decine di team di sviluppo italiani che attendono di incontrare i visitatori di Modena Nerd e di presentare loro i propri ultimi videogiochi. Gli stessi team si affronteranno sul palco nell'ambito di un divertente contest che decreterà il "best in show", il miglior videogioco realizzato.
L'Area VxP-Project conduce i visitatori alla scoperta delle straordinarie potenzialità della VR, con le postazioni Oculus Rift e HTC Vive. Vi saranno poi tornei e free to play di Doom, Super Smash Bros. WiiU, Mario Kart 8, Just Dance, Fifa 16 e Gears of War.
L'Area Treemme – CIC Computer presenterà infine una panoramica sui videogiochi Blizzard: Overwatch, Hearthstone e Heroes of the Storm in modalità competitiva e free to play, con la presenza degli esperti giocatori della multigaming Ex Aequo a tenere le fila dei tornei.


GAMERS & GAME ARENA

L'area Gamers & Games, curata dall'Associazione GEC Stream Fighters, propone una serie di sfide adatte a ogni tipo di videogiocatore: competizioni di League of Legends, Tekken Tag Tournament II, Call of Duty: Black Ops III, Starcraft II, PES 2017, Hearthstone, Gears of War. Inoltre, per gli appassionati di beat 'em up tradizionali, arriva il primo raduno del gruppo Street Fighter V Italia. Tutti i capitoli della celebre saga in una due giorni interamente dedicata al picchiaduro secondo Capcom, con i vari match che si susseguiranno su un vero e proprio ring, per decretare il campione di Modena Nerd.

AREA RETRO
Videogame Perspective porta a Modena Nerd una delle più grandi aree retrogaming mai allestite in Italia.

Per la gioia di tutti gli appassionati di videogiochi old school anni Settanta, Ottanta e Novanta, si profila viaggio interattivo alla scoperta dei sistemi di home entertainment che hanno segnato un'epoca, dall'Atari 2600 al Nes, dal Megadrive alla Playstation. E poi, ancora, le console mai arrivate in Europa (FM Towns, PC-FX, Twin Famicom) e quelle meno fortunate dal punto di vista commerciale (Amiga CD32, Atari Jaguar); gli esperimenti più arditi (Vectrex, Virtual Boy) e quelli più curiosi (Nuon, Xavix). Non mancheranno i grandi classici per home computer e PC, le postazioni cabinato e minicabinato con il loro fascino da sala giochi anni Ottanta, le periferiche autoprodotte e le ultime frontiere del mercato homebrew.
L'area è allestita grazie a Videogame Perspective (www.vgperspective.it), progetto che mira alla valorizzazione del videogioco in ogni sua forma – dagli aspetti strettamente ricreativi a quelli culturali – nell'ambito di un viaggio interattivo che concerne la storia dell'intrattenimento elettronico, le sue più recenti evoluzioni, le sue tangenze con il mondo dell'arte e dello spettacolo.


I GIOCHI ELETTRONICI MUSICALI

Sempre nell'area videogiochi di Modena Nerd, uno spazio sarà dedicato ai Giochi elettronici musicali -– in cui i visitatori potranno trovare, tra gli altri, i cabinati di Pump it Up, il DJMAX Technika, il Drum Mania nelle loro versioni coin op, cioè a gettone. L'area è allestita in collaborazione con AIGEM (Associazione Italiana Giochi Elettronici Musicali); sodalizio nato nel 2010 per promuovere le attività videoludiche musicali multiplayer organizzando tornei competitivi tra i giocatori italiani e internazionali, esibizioni dei migliori gamer e tutorial dedicati ai principianti.

LE PURIKURA, CABINE FOTOGRAFICHE GIAPPONESI
Una chicca per gli estimatori della cultura pop nipponica: a Modena Nerd anche due originali Purikura – le uniche presenti in Italia. Si tratta di cabine fotografiche giapponesi, conosciute anche come Photo Sticker. Si tratta di box fotografici che permettono di applicare filtri alle foto per farle diventare più attraenti, più divertenti, più trendy. Le foto realizzate in questi box possono essere decorate con una miriade di effetti grafici e add-on. Si sta in piedi di fronte a uno schermo blu o verde e si posa per una decina di foto. Una volta terminato, c'è tempo pochi minuti per aggiungere gli effetti e modificarle. Ogni macchina ha un tema diverso. Le moderne Purikura possono rendere gli occhi più grandi ed eseguire altre trasformazioni come se si fosse appena usciti da un salone di bellezza. Le prime Purikura uscirono nel 1995 ed ebbero un successo immediato tra le ragazze adolescenti. Durante la fine degli anni '90, le ragazze delle scuole superiori di tutto il Giappone usavano le Purikura, e la vendita delle macchine raggiunse il picco nel 2002, ma sono in declino da allora. La causa è dovuta alla concorrenza delle applicazioni per i nuovi cellulari e smartphone.

INDIE AREA
Organizzato in collaborazione con Playing The Game - piattaforma multidisciplinare milanese che si occupa di cultura video ludica - l'indie showcase di Modena Nerd accoglierà decine di software house (aziende specializzate principalmente nella produzione di software e applicazioni) provenienti da tutta Italia. All'interno di un'area dedicata, i visitatori avranno modo di conoscere i developers, confrontarsi con loro e provare i più interessanti videogiochi made in Italy. Accanto allo showcase prende forma il Modena Nerd Indie Award: i 26 team presenteranno i loro progetti sul palco, e una giuria di esperti decreterà il best in show.

I 26 TEAM PRESENTI

Chubby Pixel
Il team indipendente Chubby Pixel, fondato nel 2012, è una software house specializzata nello sviluppo di videogames per PC/Mac, console di ultima generazione e dispositivi mobile. Al loro attivo troviamo il gioco didattico The Deer, il platform Woodle Tree e lo sperimentale Hedgehog, un ebook interattivo pensato per il pubblico più giovane. Chubby Pixel presenta a Modena Nerd Woodle Tree 2: Worlds. Sequel del loro titolo di maggior successo, Woodle Tree 2 migliora il predecessore sotto ogni aspetto, e promette più di 40 ore di gioco in un open world coloratissimo e ricco di segreti da scoprire. C'è da difendere il "Mondo di legno" dall'attacco delle forze del male.

Cyber Coconut
The Way of Life fa rivivere al giocatore le stesse esperienze di vita dal punto di vista di 3 personaggi di diversa età: un adulto, un bambino e un anziano. Caratterizzata differentemente sotto il profilo dei controlli (peculiari meccaniche di movimento) e dello stile visivo (diversi filtri grafici), ogni esperienza di gioco si traduce in un gameplay unico e distintivo, che cerca di trasporre l'esperienza reale che dovrebbe provare quel personaggio in quella situazione.

Elf Game Works
Giovane team bresciano composto da due persone, Elf Game Works crea storie cariche di atmosfera, incastonando l'esperienza di gioco in ambienti visivamente caratteristici. Due progetti all'attivo, entrambi originali e riconoscibilissimi: Little Briar Rose è un'avventura punta e clicca dal particolare stile grafico "a vetrate"; Oh! I'm gettin Taller! é un puzzle-platform che parla di un bambino e del suo desiderio di crescere, fondando il proprio gameplay sull'evoluzione parallela del protagonista e dello scenario in cui egli si muove.
Monkeys Tales Studios
Ispirata ai classici moderni The Vanishing of Ethan Carter e Ether One, The NADI Project è un'avventura grafica le cui vicende si svolgono in un futuro non troppo lontano. Nei panni di Jeremy Parker, noto imprenditore naufragato su un'isola deserta, il giocatore si trova ben presto alle prese con i segreti della Cerberus Electronics, un colosso imprenditoriale che ha fatto dello sperduto atollo una delle sue basi di ricerca. Riuscirà a sopravvivere alle numerose insidie che si nascondono sull'isola?
Neko8Games
Prodotto dal team pugliese Neko8Games, Donka Donka è un originale gioco di guida a mezza via tra le atmosfere di Outrun e la più classica animazione giapponese. A bordo della vostra fiammante automobile, dovrete conquistare dieci bellissime ragazze sfrecciando attraverso quattro grandi location: mare, montagna, deserto e città. Destrezza al volante e strategia in amore saranno le vostre armi, nell'ambito di un gameplay peculiare e innovativo. Una colonna sonora inedita, scritta da uno dei migliori dj londinesi, accompagnerà una comicità esilarante: date gas e dimostrate di essere un vero latin lover!
Reddoll Games
Ping Pong VR è un simulatore che grazie alla tecnologia VR (di realtà virtuale) e al visore HTC Vive porta il tavolo da ping pong nel salotto di ogni giocatore. Utilizzando un tracciamento 1:1 e la realtà virtuale, all'utente viene restituita la sensazione di giocare realmente a Ping Pong, essendo inoltre proiettato in ambienti stile Voxel nei quali fino ad oggi ha soltanto potuto immaginare di trovarsi.
Troglobytes Games
Tenebrae – Twilight of the Gods è un frenetico platform RPG (Gioco di Ruolo d'Azione a piattaforma) che omaggia i classici dei primi anni Novanta, da Ghosts'n Goblins a Castlevania a Metroid, aggiungendovi alcune novità grazie ai contenuti generati proceduralmente. L'immenso mondo infernale di Tenebrae è popolato di trappole, segreti e tesori nascosti: un viaggio epico, all'interno di dungeon misteriosi e oscuri, da giocare con due differenti personaggi, ognuno dotato del proprio stile di combattimento e punto di vista sulla trama del gioco.
Mnz Software
Nato dall'esperienza di due decani dell'industria videoludica, Carlo e Andrea Monzini, il team Mnz Software presenterà al pubblico di Modena Nerd Ancient Tower. Appartenente al genere dei tower defense game (videogioco strategico a tema guerresco), il titolo ci pone al comando di una gilda di eroi con il compito di difendere il proprio regno dall'invasione di un esercito di spaventosi mostri. 23 livelli differenti, un efficace sistema di potenziamento, 50 e più nemici unici da sconfiggere in battaglia: sono solo alcune delle features che caratterizzano Ancient Tower.
Big Bang Pixel
Formato dal grafico e designer Christian Costanza e dal programmatore Andrea Baldiraghi, il team milanese Big Bang Pixel presenta al pubblico ben tre giochi, tutti di altissimo livello: Neuro Ski, il primo titolo in cui è possibile sciare con la sola forza del pensiero; Skiddy, un classico puzzle game dalle forme graziose e dal livello di sfida esigente; Gangpad, MegaMassive Multiplayer Local PartyGame che permette a un numero massimo di ottantotto giocatori di sfidarsi in nanogames da 5 secondi l'uno.
Tiny Pixel
Team indipendente fondato nel 2015, Tiny Pixel presenterà un innovativo e divertentissimo gioco in local multiplayer. Boss Defiance è un arcade action competitivo asimmetrico in 2D, con creazione dei livelli semiprocedurale. Un giocatore impersonifica il potente Boss, il quale deve aprirsi la strada stanza dopo stanza affrontando gli altri 3 giocatori in una battle arena, e sopravvivendo fino alla fine del dungeon per ottenere la vittoria. Prevista anche una modalità single player con elementi di dungeon-crawling (stile di gioco che enfatizza in massimo grado l'aspetto di wargame del gioco di ruolo, in cui i personaggi sono visti come pedine da muovere in una competizione contro i mostri, gli enigmi e le trappole che il master usa contro il gruppo, ignorando totalmente l'aspetto interpretativo).
Jol Studios
Just One Line (JOL) è un videogioco di ruolo indie a storia interattiva ambientato in un colorato e divertente mondo fantasy. Crea il tuo eroe scegliendo da una lista di razze e professioni e avventurati in una serie quest basate sulle tue scelte e sulle loro conseguenze. Il tuo personaggio avanzerà aumentando la sua notorietà e le proprie relazioni con le fazioni del regno, sbloccando nuove razze e professioni per le tue prossime partite. Trucida nemici malvagi, salva damigelle in pericolo, proteggi i deboli e quando pensi che sia giunta l'ora, ritira il tuo eroe e creane uno nuovo.
Virtual Craft
Side Scrolling Beat'em up (videogioco picchiaduro a scorrimento) impreziosito da un curatissimo level design, Exit Limbo ridefinisce la formula dei classici Double Dragon e Streets of Rage, coniugandola con un inedito sistema di potenziamento del personaggio e acquisizione delle tecniche di lotta. Il protagonista è Mr. Rhino, un rinoceronte antropomorfo che vive all'ombra di un oscuro passato e che si ritrova ad affrontare i propri demoni – esteriorizzati sotto forma di mostri senz'anima – in una versione onirica e distorta della sua città, Modena. Picchiaduro (in inglese beat 'em up - dal verbo battere, picchiare) è il termine adottato per indicare i videogiochi dove lo scopo principale è quello di affrontare i nemici in incontri di lotta di vario genere sia a mani nude che attraverso l'utilizzo di armi da mischia. Nei picchiaduro a scorrimento (in inglese side-scrolling beat 'em up) si controlla un personaggio (scelto fra un numero limitato di protagonisti) dotato di un numero generalmente limitato di mosse; ci si muove solitamente sempre verso destra, "scorrendo" appunto i livelli (anche se a volte la direzione può cambiare), senza poter tornare indietro. In certi giochi il personaggio può muoversi solo avanti ed indietro o saltare, ma in molti casi è possibile muoversi anche in profondità.
Brain in the Box
Voodoo è un survival game multiplayer (videogioco di sopravvivenza per più giocatori) ambientato in un'Africa primitiva, dove l'uomo si sta affacciando per la prima volta alla civiltà e il concetto di terreno e divino non è ancora ben definito. Raccogli risorse e crea il tuo villaggio insieme ai tuoi amici o con gli altri giocatori che potrai incontrare. Affronta le tue paure primitive combattendo contro enormi Colossi e conquista il loro antico potere per condurre verso la gloria la tua comunità.
Potato Killer
Fangold™: the eventful adventures of Land of Britain è un gioco di carte digitali collezionabili multi-piattaforma ambientato nel mondo di Land of Britain. In Fangold il giocatore può formare il proprio mazzo sfruttando il potere degli elementi. Il deck è espandibile con nuove carte acquisite in gioco o create tramite un crafting di nuova concezione, coadiuvato da un sistema di gathering immersivo mai visto in un TCG. Il design delle carte è ricercato, elegante e semplice da interpretare, le modalità di gioco sono numerose e molto variegate.
Rising Pixel
AsdLover è un delizioso titolo local multiplayer in cui due giocatori usano lo stesso controller. La pallavolo e il basket sono trasposti in una loro versione elettronica divertentissima ed essenziale: consentendo a ciascun giocatore di controllare contemporaneamente tutti i membri della propria squadra, gli sviluppatori hanno improntato l'azione alla massima immediatezza.
Starwork GC
Ben due progetti a Modena Nerd per la software house pugliese Starwork GC. Athlon Hunters è un videogame multiplayer online di genere roguelike-MOBA (una particolare tipologia di videogiochi di ruolo, caratterizzata da elementi comuni: mappe casuali, morte permanente e movimenti a turni) che può essere giocato anche con la VR. La modalità principale è il deathmatch a squadre: per sconfiggere gli avversari dovrai collaborare con i tuoi compagni e sfruttare i vantaggi offerti dalla mappa. Di altro genere è Galactic Fighters, space-shooter arcade composto da 13 livelli: combatti contro le navicelle nemiche e i boss per salvare la tua galassia!
Studio Albatros
Laika 2.0 ci mette nei panni di uno scimpanzé geneticamente modificato al servizio del KGB, immergendoci in un'ambientazione suggestiva e in una storia ricca di colpi di scena. Nell'atto di contaminare il platform di stampo classico con il puzzle game e le meccaniche stealth, Studio Albatros ci presenta un'esperienza di gioco non convenzionale, che si segnala per uno stile grafico estremamente caratteristico.
3GoGames
CapRiders: Euro Soccer è un videogame in local multiplayer del team italiano 3GoGames che conta su un gameplay divertente e intuitivo, capace di far entrare in competizione fino a 22 utenti contemporaneamente. La prima versione del gioco, creata per la Global Game Jam 2016, si chiamava Tuesday Nights. Appurato il grande potenziale della loro idea, nei mesi successivi i membri di 3GoGames hanno deciso di continuarne lo sviluppo. Oggi CapRiders è acquistabile sulla piattaforma Steam.
Bitnine Studio
All'apparenza strutturato come classico RPG di ambientazione fantasy, Terrorbane racconta la storia di un borioso sviluppatore di videogiochi che, dopo aver terminato il suo primo progetto, è impaziente di farlo provare al giocatore. Quest'ultimo, tuttavia, dovrà ben presto fare i conti con i numerosi bug presenti nel gioco. Presenza costante nel corso dell'intero gameplay, lo sviluppatore tenta di guidare il protagonista attraverso i divertenti errori e sarà difficile capire se potersi fidare davvero di lui.
Studio Lude
Rainbow Force: Battle Academy è un brawler (gioco di combattimento hand-to-hand) in multiplayer locale, in cui ogni giocatore (fino a un massimo di 4) comanda una studentessa dell'accademia Rainbow Force, la migliore scuola del mondo, situata su una nave volante. Ogni alunna dovrà sfruttare il suo super-equipaggiamento, come martelloni a forma di zainetto o mazze da baseball/bazooka, per eliminare più avversarie possibile durante la ricreazione e le brevi pause tra una lezione e un'altra.
Tiny Bull Studios
Blind. Il titolo del gioco suggerisce il perno intorno a cui ruota l'intero gameplay: la protagonista della storia è una ragazza che si risveglia in una strana casa senza alcun ricordo e completamente cieca. Per orientarsi all'interno della villa dovrà fare affidamento solo sul proprio udito. Blind è stato sviluppato da Tiny Bull Studios, una software house fondata nel 2013 e nata dalla passione videoludica di due laureati magistrali in Realtà Virtuale e Multimedialità all'Ateneo di Torino. Tiny Bull Studios sviluppa videogiochi per dispositivi mobili, PC e console casalinghe, con un particolare interesse verso la VR.
Digital Mantis
YonParadox è un puzzle survival dove il vero puzzle è il giocatore stesso. Ambientato in una dimensione cibernetica governata da una macchina del tempo danneggiata, il giocatore dovrà districarsi fra le distorsioni temporali generate periodicamente, che lo riporteranno ogni volta indietro nel tempo. Questo causerà l'esistenza simultanea del protagonista con i suoi sè stessi del passato.
Emerald Team
Blitz: Minigames è un titolo multiplayer asincrono che mette due giocatori in competizione nel corso di avvincenti sfide.
Il gameplay prevede di terminare in pochi secondi tre minigiochi basati sulla memoria, la reattività e il calcolo. Vero e proprio caposaldo del titolo Emerald Team, l'asincronia permette ai due contendenti di affrontarsi senza essere contemporaneamente connessi al server.
Studio Oneiros
Dry Drowing è un punta e clicca (videogames dove si interagisce esclusivamente con il mouse per gli spostamenti o per ispezionare i vari ambienti e il pulsante destro e sinistro per compiere le azioni) investigativo ambientato nel 2066 che segue le vicende dell'investigatore Mordred Foley: il protagonista si trova a dover risolvere una serie di macabri casi di omicidi seriali, che andranno sempre a ricordare le tragedie greche classiche. Videogame dallo stile artistico elaborato e dalla trama a scelta multipla, permetterà di addentrarsi in un mondo cinico, crudele e completamente plasmabile dal giocatore.
Indomitus Games
Liberati dallo stress con una terapia di pochi minuti: affronta i tuoi amici e afferma la tua superiorità a forza di cannonate in arene di ogni galassia! Five Minutes Rage è un party shooter in un glorioso 2.75D con ambientazioni sci-fi coloratissime dal sapore anni '80, lontano dai gusti estetici moderni.
Remoria VR
Remoria VR è una startup innovativa che produce input devices per il settore della realtà virtuale per mobile. Ha sviluppato il controller Bloetooth 4.1 Lignum, utilizzabile per iOS e Android, che grazie ai sensori inseriti al suo interno permette agli sviluppatori di integrare controlli come il tracciamento del movimento e dell'orientamento con una bassa latenza.

Modena Nerd in breve

Quando: sabato 17 e domenica 18 settembre, dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

Dove: ModenaFiere, Quartiere fieristico di Modena, viale Virgilio 70/90 a due minuti dall'uscita del casello Modena Nord dell'A1

Ingresso: è possibile acquistare il biglietto on line, collegandosi al sito www.modenanerd.it. In questo caso il costo per la singola giornata è di 8 euro. Sempre on line è possibile fare l'abbonamento per entrambe le giornate al costo di 14 euro. Nei giorni della manifestazione, acquistando i biglietti direttamente alla cassa il costo del biglietto intero è di 10 euro, ridotto 8 euro. L'abbonamento per le due giornate è proposto a 15 euro. Una volta pagato il biglietto d'ingresso, solo alcuni tornei di videogiochi comportano un costo supplementare. Per conoscere quali rientrano in questa tipologia, si suggerisce di verificare il programma sul sito Internet e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Per approfondimenti e aggiornamenti:

www.modenanerd.it

https://www.facebook.com/Modena-Nerd-894291547344283/

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici