Intervista a Laura Pérez Vernetti, ospite a Romics

Laura Pérez Vernetti presenterà il suo libro "Il Caso Majakovskij" a Romics nella giornata di Sabato 1 ottobre presso il Padiglione 9 COMICS MEETING & LAB dalle ore 14:00 alle 15:00, in un incontro doppio con Amazing Ameziane, autore di "Muhammad Alì".

Nella XX edizione di Romics presenti la graphic novel "Il Caso Majakovskij", edito in Italia da Coconino Press. Raccontaci come nasce questo lavoro.
Ho cominciato ad interessarmi all´adattamento della poesia alla graphic novel circa dieci anni fa col libro PESSOA & CIA, che fu pubblicato in Spagna, nel 2011 dalla casa editrice Luces de Gàlibo ed ebbe un grande successo in Spagna, ma anche in Portogallo nell'edizione portoghese dell´editrice ASA-LEYA.

Inoltre a Lisbona si sono esposte le migliori tavole di questa graphic novel pessoana in una mostra nella famosa CASA FERNANDO PESSOA.

Dopo aver dedicato qualche anno al poeta Fernando Pessoa, poeta di enorme talento ma con una vita grigia e monotona, volevo studiare una figura di poeta totalmente diversa, con una vita appassionata, ricca in contrasti ed avventure e partecipe alla rivoluzione russa ed ai movimenti artistici d´avanguardia dell´inizio del 900. Scelsi allora VLADIMIR MAJAKOVSKIJ.

Come vedrete, in questa ultima mia graphic novel, IL CASO MAJAKOVSKIJ, ho adattato al fumetto le estetiche del Futurismo, del Costruttivismo, del Suprematismo e dei famosi posters creati nello studio di pubblicità di MAJAKOVSKIJ con RODCHENKO.

Nella prima parte del libro c'è la biografia di questo poeta russo e nella seconda parte ci sono i poemi dei momenti principali della sua vita.

Con i miei fumetti non dobbiamo più parlare di GRAPHIC NOVEL bensì di GRAPHIC POETRY perché i testi non sono quelli propri di una NOVEL o di un ROMANZO, ma si tratta di pura POESIA, con le specifiche caratteristiche di linguaggio, ritmo, musicalità e rime di questa arte.

Nel novembre del 2016 invece uscirà "Io, Rilke", per la casa editrice spagnola Luces De Galibo. Di cosa tratta questo lavoro? Puoi raccontarci qualcosa in anticipo? Sarà pubblicato anche in Italia?
La Graphic Poetry "Io, Rilke" presenta un maggior numero di pagine, sia nella biografía di questo poeta ceco-tedesco, sia nei poemi dei suoi libri più importanti perché, rispetto al poeta Fernando Pessoa ed anche a Majakovskij, ho trovato un' esauriente bibliografia dedicata alla sua vita ed alla sua opera.

In quanto allo stile grafico, ho disegnato seguendo un'estetica del tardo '800 e inizio del '900 e tutte le pagine sono in un rigoroso bianco e nero. Invece per il libro PESSOA & CIA utilizzai colori ad acquerello e nel IL CASO MAJAKOVSKIJ esclusivamente il nero, il rosso ed il bianco.

Rilke è un poeta più simbolico dei precedenti Fernando Pessoa e Majakovskij, ma è considerato da molti critici come il migliore o uno dei migliori poeti del secolo XX.

Non ho ancora mostrato il libro agli editori italiani perché non è finito e stampato.

Sei mai stata a Romics? Ed a Roma? Cosa ti aspetti da questo festival?
È la prima volta che visito il FESTIVAL ROMICS e ringrazio affettuosamente gli organizzatori che mi hanno invitato, ma a Roma sono già stata in tre occasioni come turista.

Al Festival spero di poter visitare le esposizioni, conoscere interessanti fumettisti italiani ed internazionali e poter scoprire quartieri nuovi di questa bella città.

A quale fumetto sei più legata e quale ti rappresenta di più?
Ho studiato e letto fin da piccola i fumetti spagnoli, italiani, francesi ed argentini, che sono stati i miei grandi maestri.

Qual è invece il tuo fumetto preferito?
Preferisco il fumetto europeo o argentino, però mi piacciono anche autori americani come SPIEGELMAN, BURNS e CHRIS WARE, ma anche il Manga con autori come TATSUMI, TANIGUCHI, MARUO, ecc.

Secondo te il mondo del fumetto è ancora un mondo prettamente maschile o invece c'è stata una evoluzione nel corso degli ultimi anni?
Negli ultimi anni, e soprattutto dopo la protesta delle autrici francesi ed internazionali al SALONE DI ANGOULÊME del 2015, si nota una maggior presenza di pubblicazioni di donne fumettiste e vedo che, nel catalogo di Coconino Press, l´editore italiano che ha pubblicato IL CASO MAJAKOVSKIJ, ci sono a diverse donne autrici.

Anche in Spagna la mia editrice LUCES DE GALIBO appoggia da dieci anni le mie graphic novel.

Quale autore italiano ti piacerebbe incontrare a Romics e magari collaborare insieme a un fumetto?Mi piacerebbe conoscere nuovi autori italiani di fumetto che forse non arrivano in Spagna per conoscere nuovi stili e nuove forme di narrazione ed arricchire così il mio mestiere.

A quali progetti stai lavorando in questo momento?
In questo momentp sono concentrata nel design, la copertina, la carta, ecc, della nuova edizione del mio "IO, RILKE" perché deve uscire in edicola in Spagna tra un mese.

Biografia
Laura Pérez Vernetti pubblica i suoi primi fumetti sulla rivista EL VIBORA di Barcellona nel 1981 con soggettisti come Carlos Sampayo e Joseph Marie Lo Duca. Con la casa editrice Edicions De Ponent ha pubblicato diversi albums con i soggettisti PREMIO NACIONAL DE COMIC in Spagna Felipe Hernández Cava e Antonio Altarriba.

La sua opera fumettistica tratta preferentemente i temi della Letteratura adattata al Fumetto e la Graphic Novel, il fumetto sperimentale, il fumetto erotico e, da circa dieci anni, la Poesía nella Graphic Novel, coi suoi 4 libri: PESSOA & CIA, IL CASO MAJAKOVSKIJ, POEMIC e il IO, RILKE, in uscita a novembre 2016 con la casa editrice spagnola LUCES DE GALIBO.

Laura inserisce nella storia del fumetto una nuova forma di espressione: LA POESIA GRAFICA. Ha pubblicato ed esposto i suoi fumetti e illustrazioni in Spagna, Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Svezia, Portogallo, Argentina, Messico e  Svizzera.

Nel 2016 Laura ha pubblicato in Italia, con la casa editrice COCONINO PRESS, la Graphic Novel "IL CASO MAJAKOVSKIJ".

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici