Edgar Allan Poe di Dino Battaglia, la recensione

Titolo: Edgar Allan Poe
Collana: Dino Battaglia
Numero in Collana: 1
ISBN: 978-88-97141-90-7
Autore: Dino Battaglia
Formato: 1 volume 21x30 cm, Cartonato, colore, 96 pgg.
Prezzo: 14,90 euro
Editore: Nicola Pesce Editore
Data di uscita in libreria di varia e fumetteria: 8 settembre 2016

Edgar Allan Poe e Dino Battaglia hanno molto in comune, a cominciare dalla precoce scomparsa di entrambi. Il primo morto quarantenne, il secondo cinquantenne; ma nonostante la loro scomparsa, le loro opere ed intelletto creativo è ancora vivo al giorno d'oggi, anzi, fonte di inestimabile ispirazione, specialmente per le nuove generazioni che li (ri)scoprono anche grazie a questa nuova collana dedicata a Dino Battaglia.

Il primo fumetto della collana autorale di Dino Battaglia è "Edgar Allan Poe", ma molti altri sono i capolavori che si avvicenderanno in questa collana realizzata dalla Nicola Pesce Editore, in dei rifinitissimi volumi preziosi e da collezione.

"Edgar Allan Poe" contiene la prefazione di Gianni Brunoro, il quale introduce il lettore alla conoscenza o (ri)scoperta di due grandissimi autori che, seppur in epoche diverse, hanno rivoluzionato il linguaggio letterario e quello dei fumetti.

Se Edgar Allan Poe possiamo considerarlo il padre della letteratura gialla, del poliziesco, del fantasy horror e della suspence, Dino Battaglia è colui il quale rivoluzionò il linguaggio del fumetto, eliminando i classici schemi e le gabbie delle tavole sequenziali, offrendo spazio al disegno ove questo ne richiedesse sempre di più, accompagnato dalla parola. Non dei semplici balloon, non dei semplici lettering, poichè le parole sono altrettanto creative e disegnate, assumendo quelle linee gravi e acute, laddove sia espressamente richiesto a supporto del disegno e della storia. Anche le parole dunque assumono un peso specifico e non del tutto privo di quella autorialità che ha contraddistinto il lavoro di Dino Battaglia, il padre di quelle che oggi si chiamano anche graphics novel, ma che senza ombra di dubbio possiamo chiamare tranquillamente fumetti.

In "Edgar Allan Poe" sono raccolte le storie di Dino Battaglia basate sui racconti dell'omonimo scrittore, pubblicati nel corso degli anni su varie riviste e qui racchiuse in un elegante e grande volume cartonato. All'interno del volume trovano spazio "Re Peste", "La caduta della casa degli Usher", "Lady Ligeia", "Hop-Frog", "La scommessa", "La maschera della morte rossa", "Il sistema del Dottor Catrame e del proff Piuma" ed infine "La straordinaria avventua di Hans Pfall".

Le atmosfere horror, surreali e fantastiche dei racconti di Edgar Allan Poe sembrano prendere letteralmente vita dalla matita di Dino Battaglia, il quale offre con il suo tratto quella sensazione di essersi cacciati in un incubo dal quale difficilmente riusciremo a svegliarci. Atmosfere rese ancor più indefinite grazie a una tecnica che vede per la prima volta nel fumetto l'utilizzo del tampone.

Dino Battaglia è stato uno dei protagonisti del mondo del fumetto negli anni '60 e '70, seppur inizialmente non del tutto compreso, il primo italiano a vincere il prestigioso Festival di Angoulême come "Miglior disegnatore straniero".

All'interno della collana Dino Battaglia vi saranno inoltre "Maupassant", "Il Gigante Egoista", "Il Gatto con gli Stivali", "L'Uomo della Legione", "San Francesco d'Assisi", "Woyzeck", "La Mummia", "Il Golem", "L'Uomo del New England", "I Crimini della Fenice", "Gargantua e Pantagruele", "Thyl l'Espiègle" e "Il Cuore in uno Scrigno".

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici