AL VIA IL 36° FANTAFESTIVAL - ROMA, 13-24 LUGLIO 2016


36° FANTAFESTIVAL

MOSTRA INTERNAZIONALE DEL FILM DI FANTASCIENZA E DEL FANTASTICO

AL VIA DAL 13 LUGLIO LA XXXVI EDIZIONE DEL FANTAFESTIVAL

MULTISALA SAVOY ROMA - 13/17 LUGLIO

L’ISOLA DEL CINEMA – 18/24 LUGLIO

Ritorna a Roma a partire dal 13 luglio la XXXVI edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), diretta da Alberto Ravaglioli e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lazio e l'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale con la Roma Lazio Film Commission e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con il museo del videogioco VIGAMUS.



“Sono particolarmente lieto di dare il benvenuto alla 36° edizione del FANTAFESTIVAL, una data importante perché segna l'anno di una nuova sfida. Dopo aver superato e vinto la sfida del passaggio al digitale, è adesso la sfida di trovare nuove fonti di finanziamento, attraverso strade a volte complicate, ma per questo stesso stimolanti.

Per quel che riguarda la parte creativa, siamo riusciti a “montare” un'edizione all'altezza della nostra storia. Mai così ricca la selezione dei film: il programma è stato realizzato scegliendo fra ben oltre mille film provenienti da 60 paesi. Ricche e differenziate anche le attività collaterali: presentazioni di libri, iniziative editoriali e progetti cinematografici.

Originale la mostra di pittura a soggetto fantastico del regista italo-americano Mariano Baino, che ospitiamo con grande piacere. È inoltre con particolare orgoglio che annuncio l’inizio di una collaborazione con la più importante fra le manifestazioni estive legate al cinema, L'Isola del Cinema, che ci accoglie ed ospita nella sua straordinaria cornice.

Vorrei infine ricordare la collaborazione iniziata quest'anno con il VIGAMUS, il Museo del Videogioco, un'interessante iniziativa portata avanti da un gruppo di giovani pieni di entusiasmo, che certamente porterà, nel futuro, dei risultati sorprendenti.” Alberto Ravaglioli saluta così la “sua creatura” che dirige con immutata verve da ben 36 anni.

Oltre cento le opere presentate fra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da ogni parte del mondo e per il primo anno in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission un Focus speciale sul cinema di genere dell’America Latina, grazie al gemellaggio con il Festival Blood Window. Tanti gli ospiti tra i registi e gli autori dei film in anteprima e due gli eventi speciali, la MOSTRA PERSONALE “LUCTUS IGNIS” di Mariano Baino, pluripremiato regista e sceneggiatore partenopeo residente a New York e LA REALTA' VIRTUALE AL FANTAFESTIVAL a cura del VIGAMUS, Museo del videogioco che mette a disposizione degli ospiti del Festival una postazione di realtà virtuale.

IL CONCORSO

13-17 Luglio

MULTISALA SAVOY – Via Bergamo 25, Roma

Sono due le sale che il Mutisala Savoy di Via Bergamo, 25 riserva al FANTAFESTIVAL – Sale 1 e 4 - oltre al foyer che per l’occasione sarà totalmente “vestito” dal Festival e ospiterà i due eventi speciali della manifestazione.

Si parte il 13 luglio alle 18:00 nella Sala 1 con il film Possessione demoniaca (Italia, 2015) alla presenza del regista Alessio Nencioni. Il modo migliore per scaldare l’atmosfera in attesa della cerimonia ufficiale di apertura alle 20:30 sempre in Sala 1. Un inizio alla presenza del Direttore e fondatore storico della manifestazione Alberto Ravaglioli che assieme allo staff artistico e tecnico taglierà il nastro di questa 36° edizione in compagnia del regista Luigi Cozzi che presenterà in anteprima mondiale il suo ultimo lavoro, Blood on Méliès' Moon (Italia, 2016). Firmata con lo pseudonimo Lewis Coates, la pellicola vede il suo ritorno alla regia dopo 27 anni. Nel film, in cui il regista è anche protagonista nei panni di sé stesso, anche altri nomi noti dell’horror italiano, come Lamberto Bava e Antonio Tentori con i quali Cozzi ha collaborato nella sua carriera, iniziata fin dalle origini del fandom fantascientifico italiano negli anni ‘60.

La sezione competitiva al Multisala Savoy si concluderà domenica 17 luglio con l’omaggio a Wes Craven ad un anno dalla scomparsa con la proiezione di uno dei suoi più grandi successi “Scream” in occasione dei 20 anni dall’uscita (Sala 4, ore 22:00). In contemporanea nella Sala 1, “Downhill” (Cile, 2016) di Patricio Valladares, uno dei titoli della sezione dedicata al Focus sul cinema di genere proveniente dall’America Latina.

IL FANTAFESTIVAL A L’ISOLA DEL CINEMA

Isola Tiberina (Piazza San Bartolomeo all’Isola)

18 – 24 Luglio

La manifestazione prosegue dal 18 al 24 luglio nella splendida cornice dell’isola Tiberina nell’ambito della storica manifestazione dell’estate romana L’Isola del Cinema, dove si terrà martedì 19 luglio alle ore 21:00 presso l’Arena Groupama la cerimonia di premiazione.

A seguire la proiezione in anteprima del film “Burying the Ex” (2014, USA) di Joe Dante, regista, produttore cinematografico, attore, sceneggiatore e critico cinematografico statunitense, formatosi alla New World Pictures, lo studio creato da Roger Corman nel 1970.

Il FANTAFESTIVAL presenta a L’Isola del cinema un ricco calendario di conferenze, eventi speciali e proiezioni. Tra questi spiccano la serie di cinque incontri gratuiti su STAR TREK - organizzati in collaborazione con l’associazione culturale Nel Blu Studios – in occasione del 50° anniversario della serie TV e in contemporanea con l’uscita nelle sale dell’ultimo film Star Trek Beyond diretto da Justin Lin con Chris Pine e Zoe Saldana. Gli incontri, organizzati con il patrocinio dello Star Trek Italian Club (STIC) e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma, si terranno dal 20 al 24 luglio alle ore 22:00 allo Schermo Tevere.

Da segnalare infine “Il fantastico prodotto da Mediaset”, un evento speciale che prosegue sulla tradizione inaugurata lo scorso anno con “Il fantastico prodotto dalla RAI” che vedrà la proiezione presso lo spazio CineLab de L’Isola del Cinema mercoledì 20 luglio alle 22:00 di 3 episodi della serie TV “Il tredicesimo Apostolo” interpretata da Claudia Pandolfi e Claudio Gioè e andata in onda su Canale 5 tra il 2012 e il 2014.

IL FANTAFESTIVAL IN “PILLOLE”

I NUMERI

Oltre 30 lungometraggi da 11 paesi diversi di cui 17 in anteprima. Più di 50 cortometraggi, 2 webseries e una serie TV, da 15 paesi diversi.

OMAGGI

OMAGGIO A WES CRAVEN – “Scream”

Multisala Savoy – Sala 2, domenica 17 luglio ore 22:00

In ricordo del grande regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense Wes Craven scomparso un anno fa (30 agosto 2015) verrà proiettato uno dei suoi film cult “Scream”, in occasione dei 20 anni dalla sua uscita (20 dicembre 1966 – Stati Uniti).

IL FANTASTICO PRODOTTO DA MEDIASET – “Il Tredicesimo Apostolo”

L’Isola del Cinema - Spazio CineLab, mercoledì 20 ore 22:00

Una serata speciale dedicata a presentare quello che è considerato l'esempio migliore della produzione di genere fantastico di Mediaset: “Il tredicesimo apostolo”. Saranno proiettati 3 episodi della fortunata serie TV interpretata da Claudia Pandolfi e Claudio Gioè, andata in onda su Canale 5 tra il 2012 e il 2014.

EVENTI SPECIALI

MOSTRA PERSONALE “LUCTUS IGNIS” di Mariano Baino

Multisala Savoy, 13-17 Luglio

Per la prima volta a Roma, in esclusiva per la trentaseiesima edizione del FANTAFESTIVAL, in mostra una serie di opere originali di Mariano Baino, pluripremiato regista e sceneggiatore partenopeo residente a New York, insieme a bozzetti preparatori per le sue opere cinematografiche. La mostra presenta ricreazioni di pagine di libri perduti e grimori segreti, ottenute attraverso l’uso del fuoco e dell’acqua scrupolosamente applicate alla superficie di disegni a matita, carboncino o inchiostro: una galleria di inquietanti creature da incubo e studi anatomici che sembrano condotti da un naturalista che ha trovato una scorciatoia per accedere alle parti più remote degli inferi.

LA REALTA' VIRTUALE AL FANTAFESTIVAL a cura del VIGAMUS

Multisala Savoy, 13-17 Luglio.

VIGAMUS, il museo del videogioco, il primo museo italiano interamente dedicato al videogioco, metterà a disposizione degli ospiti del Fantafestival una postazione di realtà virtuale. Un’esperienza unica per i visitatori del Multisala Savoy che potranno provare l’ebbrezza di indossare un visore Oculus Rift e scoprire che cosa vuol dire immergersi nel mondo virtuale del proprio videogioco preferito e osservarlo dagli occhi del protagonista!

PRESENTAZIONI DI LIBRI E ALTRE INIZIATIVE

Multisala Savoy e L’Isola del cinema (v. programma)

- Presentazione del libro Operazione Europa (Elara)

- Presentazione del libro Fantasceneggiati - Sci-fi e giallo magico nelle produzioni Rai (1954-1987) (Elara)

- Presentazione del numero 4 del magazine a fumetti Mostri

- Presentazione del libro Antropocinema (Golem Libri)

- Presentazione della Horror Writers Association americana e italiana

- Presentazione del libro Strisciano sull'asfalto (Carmignani Editrice) e del progetto Never City

- Presentazione del libro Storia del cinema horror italiano Vol. 5 (Edizioni Il Foglio)

INCONTRI

EFFETTI COLLATERALI DEL FANTAFESTIVAL – INCONTRI SU STAR TREK

L’Isola del cinema - Schermo Tevere, 20-24 luglio ore 22:00

Una serie di 5 incontri sulla più famosa serie televisiva di fantascienza che ha segnato un’epoca, STAR TREK in occasione del cinquantenario dalla sua uscita (8 settembre 1966 - Stati Uniti). Gli incontri sono a cura di Tino Franco presidente dell’associazione culturale Nel Blu Studios e moderati dallo storico della fantascienza Marcello Rossi; sono organizzati con il patrocinio dello Star Trek Italian Club e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Tavola rotonda a cura del VIGAMUS – Museo del videogioco

Multisala Savoy - Giovedì 14 ore 20:10

L'incubo e la dimensione onirica nel videogioco;

Partecipano:

- Carlo Ivo Alimo Bianchi (fondatore di Storm in a Teacup, game developer)

- Sergio Stivaletti (regista e creatore di effetti speciali)

- Roberto Genovesi (direttore artistico di Cartoons on the Bay, RAI, scrittore, esperto di crossmedialità e sceneggiatore di videogiochi)

- Marco Accordi Rickards (direttore di VIGAMUS, docente universitario, critico videoludico)

FOCUS SUL CINEMA DI GENERE DELL’AMERICA LATINA

Multisala Savoy – Sala 1, domenica 17 luglio a partire dalle 18:40

Per il primo anno in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission e grazie al gemellaggio con il Festival Blood Window, sono tre le pellicole provenienti dal fiorente mercato latino americano che sta diventando sempre più un’eccellenza nel filone horror e fantastico .

“Testigo Íntimo” (Argentina, 2015) di Santiago Fernández Calvete

“Luna de Miel” (Messico, 2015) di Diego Cohen

“Downhill” (Cile, 2016) di Patricio Valladares.

PANORAMICA ITALIA

Uno sguardo sempre attento al cinema indipendente italiano con una selezione di 7 titoli firmati da registi emergenti del cinema nostrano. Tra questi “The Blind King” (2016) di Raffaele Picchio (regista del censurato “Morituris” 2011) e “Alienween” (2016) di Federico Sfascia, horror dai toni demenziali e con un’effettistica splatter volutamente esagerata. Da non perdere gli horror ad episodi “Catacomba” (2016) di Lorenzo Lepori e Roberto Albanesi (scritto da Antonio Tentori, autore di sceneggiature per Lucio Fulci, Bruno Mattei e Dario Argento) e “Sangue Misto” (2016), ideato e curato da Davide Scovazzo, esperimento originale di 8 registi in 8 città italiane con 8 gruppi etnici differenti e 8 storie all'insegna dell'horror.

PREMI

Pipistrelli d’Oro

Assegnati al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior

Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero.

Premio “Mario Bava”

Un riconoscimento dedicato alla memoria del maestro italiano del fantastico e assegnato alla Migliore Opera Prima tra le opere italiane selezionate.

EFFETTI COLLATERALI DEL 36° FANTAFESTIVAL

STAR TREK: CINQUANT'ANNI NEL FUTURO

L’ISOLA DEL CINEMA

20/24 LUGLIO - ORE 22:00

SCHERMO TEVERE

a cura di Tino Franco

Tornano gli EFFETTI COLLATERALI DEL FANTAFESTIVAL a cura di Tino Franco presidente dell’associazione culturale Nel Blu Studios, in collaborazione con Alberto Ravaglioli dell’associazione Grandi Eventi Culturali che da 36 anni organizza il Fantafestival.

Il consueto approfondimento della narrazione cinematografica e televisiva trova quest’anno l’occasione per celebrare i primi cinquant'anni della più famosa serie televisiva di fantascienza che ha segnato un’epoca: STAR TREK

Da mercoledì 20 a domenica 24 luglio alle ore 22:00 la splendida cornice dell’Isola Tiberina ospiterà nell’ambito della manifestazione “L’Isola del Cinema” dell’Estate Romana cinque incontri offerti gratuitamente alla città di Roma per ripercorrere la storia di STAR TREK e capire come ha fatto a diventare negli anni la più famosa, imitata e longeva serie di fantascienza della televisione e del cinema. Gli incontri sono organizzati con il patrocinio dello Star Trek Italian Club e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma.

A settembre si celebra infatti l'anniversario della prima messa in onda negli Stati Uniti; era l'8 settembre del 1966 quando il canale televisivo NBC mise in onda la prima puntata “The Man Trap” (Trappola Umana) alla quale fa oggi idealmente seguito l’ultimo film STAR TREK BEYOND in uscita nelle sale italiane proprio il 21 luglio.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Storico della fantascienza e coordinatore artistico del Fantafestival, autore dell’Enciclopedia della fantascienza

1°INCONTRO - Mercoledì 20 luglio ore 22:00

“L’Antropologia in Star Trek”

Carlo Modesti Pauer, docente universitario e autore del programma televisivo Wonderland, andato in onda su RAI 4, affronterà il tema dell’antropologia in Star Trek. Un excursus tra serie televisive e film per esplorare come gli autori della saga abbiano affrontato il confronto tra cultura terrestre e culture aliene, inteso come metafora dell’incontro\scontro tra occidente nordamericano e alterità. A partire dal concetto dell'IDIC introdotto nella serie classica, fino al personaggio di Phlox di Enterprise, che rappresenta l'antropologo alieno di STAR TREK.

2° INCONTRO - Giovedì 21 luglio ore 22:00

“L’influenza della narrativa fantastica su Star Trek"

Armando Corridore, direttore delle edizioni Elara, specializzate in pubblicazioni di ambito fantascientifico, argomenterà sull'influenza della narrativa fantastica che fu d’ispirazione alla narrazione della serie. Tra le stelle prima di STAR TREK: dal “Trasportatore di Materia” di E.P. Mitchell (1877) alla “Velocità a Impulso” di John W. Campbell Jr. (1931) le invenzioni della fantascienza classica che hanno fondato il mito di STAR TREK.

3° INCONTRO - Venerdì 22 luglio ore 22:00

Le innovazioni scientifiche e tecnologiche anticipate da Star Trek

Simone Scardecchia, scrittore, filmmaker e direttore artistico dell’associazione Nel Blu Studios, guiderà gli ospiti alla scoperta delle innovazioni tecniche e scientifiche che oggi sono strumenti del nostro quotidiano e Moderatore: Marcello Rossi in TV (Fanucci Editore). che sono state già anticipate all'interno della serie televisiva STAR TREK. Un viaggio per capire se STAR TREK abbia veramente previsto oppure suggerito i futuri sviluppi della tecnologia e, forse, anche della società.

4° INCONTRO - Sabato 23 luglio ore 22:00

Il tema della controcultura nell'episodio The Way to Eden”

Bruno Lo Turco, docente di Religioni e filosofie dell'India presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma analizza, attraverso un episodio di STAR TREK del 1969, “The Way to Eden”, il tema delle controculture, che allora si trovavano all'apice della loro fortuna. Si tratta di uno degli episodi più controversi dell'intera serie a causa delle sue implicazioni sociopolitiche. Ma qual è l'immagine delle controculture che gli sceneggiatori intendevano trasmettere? Superficialmente è rappresentato uno scontro tra due idealità, quella dell'“American Dream” e quella del movimento hippy, scontro che si risolve con una totale sconfitta del secondo. Tuttavia proprio Spock, il personaggio più emblematico della serie, tenta una mediazione.

5° INCONTRO - Domenica 24 luglio ore 22:00

La struttura narrativa seriale in Star Trek;

Matteo Martone, scrittore ed editor RAIFICTION tratterà della serialità in STAR TREK attraverso l’attenta verifica ed analisi delle eventuali differenze ed evoluzioni nella struttura narrativa seriale che ha caratterizzato le 6 serie (di cui una a cartoni animati), facendo anche un accenno alle 13 pellicole cinematografiche realizzate nel mondo di STAR TREK nel corso delle 5 decadi complessive di programmazione.

36° FANTAFESTIVAL
Multisala Savoy
Via Bergamo, 25
00187 Roma

Biglietto giornaliero: 5 Euro
Abbonamento: 20 Euro

Per informazioni

www.fanta-festival.it

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici