Al via la campagna crowdfunding di "BLACK" cortometraggio di animazione 2D

Il primo progetto cross-mediale italiano: cortometraggio d'animazione 2D, album

Al via la campagna crowdfunding di "BLACK" musicale e performance live di musica elettronica


BLACK è il primo progetto cross-mediale italiano. Unico nel suo genere con all'interno un cortometraggio d'animazione 2D ambientato a Roma, un album musicale e una performance live di musica elettronica.

Il cortometraggio nasce nel 2014 e al momento è in fase di sviluppo. Dopo aver attirato sui canali social la curiosità di appassionati di fumetti, animazione, musica elettronica e cortometraggi, BLACK lancia – da oggi fino al 30 luglio - la campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter (clicca qui per sostenere il progetto) con l'obiettivo di raccogliere 10K. L'importo raccolto consentirà alla produzione di ultimare la realizzazione del progetto (finanziare le spese di animatori, illustratori, musicisti, color correction e mix audio). In cambio della somma versata (da un minimo di 1 euro fino a un massimo di 5000 euro) i co- finanziatori riceveranno diversi premi: dalla maglietta del protagonista al CD musicale di BLACK, soggiorno a Roma per due, comparsa in BLACK con ritratto personalizzato, cena con il team e proiezione privata e gadget vari).

BLACK è un progetto nato dall'omonimo corto d'animazione presentato dalla casa di produzione So What (www.sowhatpictures.com) al Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Direzione Cinema) che ha riconosciuto il film d'interesse culturale nazionale e ha permesso di dare il via alla produzione.


Scritto e diretto da Sara Taigher, il film è ambientato a Roma durante un lungo black out che coglie di sorpresa Matteo, giovane producer di musica elettronica che perde in un attimo tutto il lavoro meticolosamente preparato al pc.

BLACK è la storia di un amore, ma anche un appello al presente. Temi centrali del film restano la musica e l'energia che, legati indissolubilmente tra loro per tutta la sua durata, ci invitano a capire l'importanza di qualcosa che normalmente diamo per scontato come l'elettricità.

La sceneggiatura è un'idea di Sara Taigher, poi sviluppata da Lorenzo Bartoli, famoso fumettista e romanziere italiano, scomparso prematuramente nell'ottobre 2015 (a cui il film è dedicato). In seguito alla stesura dello script - completato da Chiara Babuin e Daniele Di Biasio – Sara, per sviluppare lo stile visivo in modo che musica e disegni comunicassero il più possibile, ha lavorato in sinergia con le disegnatrici Yassmin Yaghmai e Caterina Ferrante, gli animatori Ilaria Giacometti Francesco Fort e Alice Buscaldi, gli illustratori Valerio Paolucci e Lorenzo Conti e i musicisti Inti d'Ayala Valva e Andrea di Cesare.

I disegni delle riprese esterne sono ispirati agli scorci di Roma e, in particolare, allo storico quartiere Monti che ha da subito suggestionato la fantasia del team di creativi. Dopo ripetuti rilievi fotografici, si è cercato di rendere i disegni (tutti realizzati a mano) quanto più fedeli alle location scelte.

In BLACK c'è molta musica e anche un design di grande complessità. Matteo è il protagonista di un cartone animato ma la sua musica esce dalla finzione 2D e diventa un album musicale dal titolo "BLACK". 12 tracce che saranno acquistabili negli store digitali.

Sostieni BLACK
https://www.kickstarter.com/projects/sarataigherblackcrew/black-animated-short-film
https://vimeo.com/164741941
www.blackshortfilm.com
www.blackshortfilm.com/whatnow
www.facebook.com/blackanimatedshort/
www.instagram.com/blackshortfilm/

Trama

Il cortometraggio è ambientato a Roma e racconta la storia di Matteo, un giovane produttore di musica elettronica che, durante un lungo black out, non si rassegna all'idea di non poter più suonare la sua musica al computer. Il black out arriva all'improvviso, proprio mentre stava componendo una delle tracce più importanti della sua carriera artistica, lasciandola incompiuta. Dopo settimane, la luce non torna ancora.

Matteo è sempre più frustrato e irrequieto, non esce mai e ha solo e sempre la sua musica in testa. Mentre la città intorno a lui si adatta velocemente alla nuova situazione, il protagonista riesce a vincere la sua solitudine solo grazie a Greta, scrittrice e sua vicina di casa. Insieme riscoprono il piacere delle cose semplici e modi diversi per esprimersi al di fuori di quelli abituali. Greta approfitta del black out per ritrovare l'ispirazione perduta. La ragazza ricomincia a scrivere penna su carta le sue considerazioni sull'evento surreale che sta vivendo e aiuta Matteo a riscoprire gradualmente i vantaggi di una situazione estrema, portandolo a conoscere il misterioso violinista che i due sentono tutti i giorni suonare dalla terrazza del loro palazzo. Anche quando l'elettricità torna i due non sembrano notarlo, sono troppo presi l'uno dall'altro. La luce nel loro palazzo è accesa ma, quando salgono in casa, la spengono.

Progetto musicale

In BLACK c'è molta musica (a volte un po' Daft Punk a volte un po' Vivaldi) e anche un design di grande complessità, orientato verso la ricerca di un certo realismo, pur essendo i personaggi animati in 2D.

I bozzetti per la colonna sonora sono diventate le tracce di un album musicale e le prove di sound design sono diventate brani completi. Matteo si è improvvisamente "animato" ed è già un producer a tutti gli effetti, pronto per suonare nei Club. La colonna sonora di BLACK racconta tutto il mondo interno del protagonista: tra la riscoperta della condivisione e dell'amore, tra l'elettronica e i violini. Gli interventi del violinista Andrea di Cesare e le produzioni di Inti d'Ayala Valva hanno trasformato l'album di Matteo in un mix di dance melodica ed electro di matrice newyorkese. L'album contiene 12 tracce con collaborazioni da tutto il mondo. Un sound caldo e intenso - a tratti dance - elegante e gentile con un po' di aggressività.

Nel cortometraggio Matteo suona le sue tracce live in un set ibrido con laptop e cdj. Non è un "tipo da Club", ma adora ballare e far ballare. La proiezione del personaggio cartoon si esibisce sul palco con un alter-ego reale dietro le quinte che, grazie a una camera sul pubblico, performa assieme a un vj. Il pubblico vede un "ragazzo cartoon" che suona (stile Gorillaz), interagisce con le proiezioni e con la musica. Le atmosfere dello show all'inizio sono melodiche e sperimentali, per poi trasformarsi in una dance calda e avvolgente.

Produzione


So What si occupa di produzione video, dalla creatività alla post-produzione, mettendo a frutto le esperienze in ambito di motion graphics, shooting, produzione e montaggio. I soci fondatori sono Sara Taigher, Ippolito Simion e Lorenzo Giordano. So What lavora al fianco di agenzie di comunicazione, network tv e produzioni cinematografiche offrendo risorse creative e conoscenza tecnica, collaborando con professionisti affermati e giovani talenti. www.sowhatpictures.com

Sara Taigher è una regista e video designer. Dopo essersi laureata a Londra, inizia a lavorare a Roma come regista e motion designer di spot e video musicali. Lavora a stretto contatto con le agenzie di comunicazione e ama collaborare con freelance, artisti e case di produzione sempre diversi. Nel 2012 fonda So What con Lorenzo Giordano e Ippolito Simion. www.sarataigher.com

Inti D'Ayala Valva è un eclettico sound designer e producer musicale. Produce generi musicali molto diversi fra loro, dall'elettronica più deep al reggae e al rock. Il suo segno riconoscibile è l'uso di bassi elettronici e rullanti, spesso presi in prestito dall'elettronica e dalla musica house. www.inticito.com

Andrea di Cesare ha all'attivo un'intensissima attività artistica che lo vede spaziare tra diversi generi musicali (dalla musica classica al pop, dalla musica etnica ai musical, fino alla world music). Collabora con numerosi artisti di fama nazionale e internazionale come Niccolò Fabi, Carmen Consoli, Daniele Silvestri, Negramaro, Paola Turci, Giorgia, Max Gazzé e molti altri.

Davide Albano è un attore e doppiatore. Tra i personaggi doppiati, celebri sono Stan della serie animata "South Park", Shun Kazami delle serie anime di "Bakugan" e Spighetto in "Pokémon Nero e Bianco", e Silver the Hedgehog della serie "Sonic".

Joy Saltarelli è un'attrice e doppiatrice italiana. Nel 2009, ha vinto il Premio "Voce femminile" di un cartone animato al Gran Galà del Doppiaggio di Romics. È la voce della celebre Katniss Everdeen, protagonista della saga "Hunger Games".

Luca Dal Fabbro è un attore, doppiatore, dialoghista e direttore del doppiaggio. E' abitualmente la voce di Steve Buscemi. Tra i suoi doppiaggi più famosi c'è Mr Pink in "Le Iene" ed Efialte in "300". Ha anche doppiato il personaggio Excalibur nell'anime Soul Eater.

Stefano Brusa è attore, doppiatore, dialoghista e direttore del doppiaggio. Ha diretto il doppiaggio di film come Spun, Avalon, Ichi The Killer, American Heart, e film d'animazione come Negadon, il mostro venuto da Marte, Kakurenbo

Sceneggiatura

Lorenzo Bartoli https://it.wikipedia.org/wiki/Lorenzo_Bartoli
Chiara Babuin https://www.linkedin.com/in/chiara-babuin- 3728091 a
Daniele di Biasio www.dibiasio.it

Character design/Storyboard

Yassmin Yaghmai https://www.behance.net/yassminyaghmai
Caterina Ferrante www.behance.net/caterinaferrante

Animatori

Francesco Forti https://vimeo.com/user7046017
Alice Buscaldi https://vimeo.com/alicebuscaldi
Ilaria Giacometti https://www.behance.net/ari-la
Yassmin Yaghmai https://www.behance.net/yassminyaghmai

Background artists

Lorenzo Conti www.behance.net/LorenzoConti
Valerio Paolucci www.behance.net/ValerioPaolucci

PARTNERS

SRF Scuola Romana dei fumetti - www.scuolaromanadeifumetti.it
Remix Me Dj & Producers school in Rome - www.remixme.it
Sensum Lab , Laboratorio di serigrafia artigianale - www.sensumlab.com
Civico d.o.c. - www.civicodoc.net

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici