SHOCKDOM PUBBLICA "ARCA VUOTA"


SHOCKDOM PUBBLICA "ARCA VUOTA"

I RACCONTI DI AKAB E IL TRATTO DI ERNEST YESTERDAY INSIEME IN UNA RACCOLTA DI STORIE PER FUMETTI CRUDI. PRESENTAZIONE A CARTOOMICS 2016 

Shockdom pubblicherà Arca Vuota, disegnato da Ernest Yesterday e sceneggiato da Aka B, il prossimo 11 Marzo. Il fumetto farà parte della collana autogestita Fumetti Crudi, che Aka B ha conosciuto tramite il Pee Show (è sua una delle storie di 666 - Il Male Dentro di Prenzy) e sarà presentato in anteprima al prossimo Cartoomics a Milano – Rho Fiera, dall'11 al 13 Marzo. Arca Vuota sarà disponibile in libreria, fumetteria e online.



Sinossi: La terza Guerra mondiale è alle porte, qualcuno cerca di preparare un'arca piena di parole, un'arca che sopravviva al diluvio, alla distruzione. L'arca rimane vuota. Un uomo pipistrello allucinato osserva il mondo sprofondare dalla finestra di casa sua, un casellante autostradale vede l'umanità passargli di fronte come una desolata landa di zombie. I personaggi di Arca Vuota sono commessi dell'Ipercoop, aspiranti suicidi, terroristi globali, figli storpi del nuovo ordine mondiale; una carrellata di creature crepuscolari ossessionate dai ricordi e dalla disperazione, figure curve incapaci di afferrare il presente e impegnate in una partita impossibile contro se stesse e contro la propria immensa solitudine.

 Arca vuota è una serie di frammenti, una serie di schegge che riecheggiano da una deflagrazione lontana, una raccolta di racconti fatta di calma e oscurità, di improvvise esplosioni di violenza, un mondo cupo e privo di colori messo in piedi dalla scrittura di AkaB e illustrato da Ernest Yesterday, un mondo dove un pugno in faccia ti può fare risvegliare all'improvviso sbattendoti contro alla realtà che per tutto questo tempo hai cercato disperatamente di non vedere.

"Arca Vuota è un libro composto da 13 storie scritte sotto dettatura aliena", racconta Aka B. "Lo stesso alieno mi ha rivelato che il dolore che proviamo è l'amore che tratteniamo. Shockdom dimostra coraggio e lungimiranza nel pubblicarlo prima che la terza guerra mondiale abbia inizio."

Aggiunge Ernest Yesterday: "Non ricordo di aver illustrato Arca Vuota. Ricordo solo pergamene Akabiane, storie e disegni in completa antitesi senza un nesso apparente. Confidai sul fatto che sarebbero rimaste nascoste. Poi Shockdom, ingenua e dissennata, ha deciso di pubblicarlo svelando il terribile quadro completo."

Gianluca Caputo, responsabile editoriale di Fumetti Crudi, rivela: "Le parole più belle che abbiamo ricevuto per il lavoro svolto su Fumetti Crudi sono arrivate proprio da Aka B: "State dimostrando di essere una casa editrice coraggiosa". Queste parole, dette da qualcuno che già prima consideravamo un'icona del fumetto e che spontaneamente si è proposto per la nostra collana con questo suo progetto, ci rinfrancano del raggiungimento di un obiettivo minimo che ci eravamo prefissati: essere una collana punto di riferimento del fumetto underground e progressive italiano. E ringraziamo Aka B e tutti gli artisti che ci hanno creduto e che adesso sono tanti. Il lavoro di Ernest e Aka B. è monumentale, forse il più difficile i tutti i progetti realizzati fino adesso, quello che ci ha portato via più tempo per la volontà di farne un prodotto fuori dal comune. Sui contenuti non voglio svelare niente, credo che chiunque abbia la possibilità di sfiorarlo potrà sentire un brivido di angoscia uscire dalle sue pagine..."

Aka B è fumettista, illustratore, pittore e regista, che mal sopporta le definizioni. Negli anni '90 fonda lo Shok Studio, con cui ha prodotto e poi venduto fumetti alle major americane. Tipico delle sue immagini è il tratto incisivo e corrosivo che ricerca l'intensità espressiva, l'introspezione psicologica e la comunicazione di un disagio interiore. AkaB ha all'attivo numerose collaborazioni, tra cui Il Male, Mucchio, Il Manifesto, Rolling Stone, Indipendent e molte altre. Esploratore delle condizioni dell'animo umano e sperimentatore non convenzionale, ha pubblicato libri per diverse case editrici: ReVolver per Poseidon Press, Redux e PoP!  per Grrrzetic, Le 5 Fasi per BD, Voci Dentro per Latitudine 42, Come Un Piccolo Olocausto, Un Uomo Mascherato e Monarch per Logos, Storia di una Madre e Human Kit per ABE, Defragment, per Blu Gallery e l'ultimo La Città Danzante per il Sole24Ore. Il suo primo lungometraggio, Mattatoio, viene selezionato per la Sessantesima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Seguiranno Il corpo di Cristo e Vita e opere di un Santo a concludere la trilogia invisibile.

Ernest Yesterday (al secolo Alberto Cerutti) disegna da sempre, più a scopo terapeutico che per velleità artistiche. Nel 2007 è tra i finalisti al Lucca Project Contest con il racconto "Il Tricot e il mago dalle 7 teste". Per tutto il 2008 è illustratore de "La pietra celtica", racconto apparso sulle pagine del Corriere di Novara. Dal 2011 al 2014 è coautore del progetto V!P, definito dalla critica uno dei più innovativi webcomic italiani. Nel 2013 è tra gli autori di "Motosega. Libro della fine". Ha una moglie, una figlia. Non dorme dal 1993. 

Il progetto Shockdom nasce nel 2000 come prima realtà italiana a produrre fumetti digitali, diventando, col tempo, la casa editrice italiana punto di riferimento per i webcomics e la realtà in maggiore crescita nell'editoria tradizionale. Una 'taverna company' che punta sul lavoro artigianale, collaborativo e di qualità, credendo anche in talenti ancora sconosciuti. Nel 2014 nasce la collaborazione con Fumetti Crudi, collettivo di fumettisti che decidono di autogestire la propria attività in maniera indipendente. Pur entrando a far parte della famiglia di Shockdom, resta a tutti gli effetti una collana sperimentale e dai contenuti non convenzionali.  Per Fumetti Crudi hanno già pubblicato autori come Antonucci&Fabbri,  il Pee Show di Giulio Rincione – Prenzy - LucioP, Francesco Guarnaccia, Bigio.

a6fanzine

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici