Guerre Stellari un artista italiano ha disegnato i fumetti e conquistato Lucas



Un po' di Italia in Star Wars: alla vigilia dell'uscita nei cinema del nuovo film
Un artista Italiano ha disegnato le copertine e i fumetti di Guerre Stellari
Bianchi: "A George Lucas è piaciuto il mio tratto e ha voluto gli originali"


Un disegnatore Italiano, meglio Toscano, ha conquistato il cuore di George Lucas. Si tratta di Simone Bianchi, lucchese di 43 anni, da quasi 10 anni già artista della scuderia Marvel Comics, la casa editrice americana e colosso mondiale che pubblica i grandi super eroi del calibro di Superman, Thor e X-Man, al quale è stato commissionata anche una delle copertine del primo numero di Guerre Stellari e alcuni numeri del fumetto uscito negli Usa e in tutto il mondo



Un mito senza tempo, quello di Star Wars, che ha conquistato milioni di fans, frutto della visione fantascientifica di Geoge Lucas, che tornerà sul grande schermo con un nuovo attesissimo episodio. In occasione della nuova vita cinematografica è uscita anche la serie a fumetti, pubblicata in Italia da Panini Comics, che negli Usa ha avuto un immediato successo. Una delle copertine del primo numero è stata proprio disegnata da Simone Bianchi, così come un interno numero.

"E' stata una grande soddisfazione – racconta – soprattutto perché anch'io sono un estimatore di questa saga." Per gli albi di Star Wars sono uscite diverse variant cover (copertine diverse) commissionate a diversi pittori. Ma il tratto di Bianchi ha conquistato il grande regista americano di Guerre Stellari, che ha voluto tenersi il disegno originale di una delle 3 copertine che Bianchi ha realizzato per la saga, per metterla nella sua collezione privata.

"Infatti uno degli originali è stato acquistato dalla Lucas Film – aggiunge Bianchi -, direttamente per Lucas: è lui che decide quali pezzi vanno nella collezione". E poche settimane dopo, una volta completato l'episodio di Star Wars #7, interamente disegnato da Bianchi e incentrato sugli anni di esilio volontario di Obi-Wan Kenobi tra le sabbie di Tatooine, è arrivata un'altra notizia "Anche tutte e 20 le tavole interne originali dell'albo – aggiunge l'artista - sono state acquistate dalla Lucasfilm". E così in pochi giorni le 20 tavole sono partite da Lucca alla volta del quartier generale della Lucasfilm.

L'artista lucchese negli Usa è uno degli illustratori più amati e quotati. I fan fanno code di ore per un suo autografo, così come in Italia e in Francia, dove è considerato una delle matite più talentuose ed originali nel settore per l'originalità e la riconoscibilità del tratto. Prima ha lavorato per la DC Comics, disegnando anche uno dei suoi personaggi preferiti: Batman, per poi passare alla Marvel Comics.

"Sono nato e cresciuto in una città che una volta l'anno diventa un polo di attrazione per tutto il mondo grazie a Lucca Comics & Games, il più grande festival dedicato al fumetto e ai giochi – racconta ancora Simone Bianchi – e da sempre ho coltivato la mia passione per quest'arte. Il prossimo anno festeggerò i 10 anni di collaborazione con la Marvel, alla quale sono legato in esclusiva dal 2006, con un grande evento".

Per la Marvel Comics, a cui è legato da un contratto in esclusiva e per la quale disegna tutti i supereroi, da Wolverine agli X-Men a Spiderman e agli Avengers, passando per Thor e Capitan America, La Marvel ha scelto la matita di Simone anche per Secret Wars, firmando un ciclo di otto copertine che interconnesse tra loro andranno a comporre un gigantesco affresco della storia editoriale della Casa Editrice, ripercorrendo e celebrando l'ultimo decennio di storia della Casa delle Idee.

In novembre è uscita in Italia un'artist edition, in versione deluxe, proprio con la storia di Guerre Stellari #7, per la Panini Comics, che ha anche celebrato l'artista lucchese con un'antologia dedicata alla sua carriera, divisa in 3 volumi, raccolti in un cofanetto.

Biografia
Simone Bianchi è nato e vive a Lucca, in Toscana. Dopo aver lavorato per il mercato Europeo per diversi anni, ha disegnato una miniserie per la DC Comics, dal titolo SHINING KNIGHT. Ha poi realizzato molte copertine per le testate DC Comics GREEN LANTERN, BATMAN e DETECTIVE COMICS, e l'intero numero GREEN LANTERN #6.

A partire dal 2006 lavora in esclusiva per la MARVEL, su testate quali WOLVERINE, ASTONISHING X-MEN, THOR: FOR ASGARD, UNCANNY X-FORCE, THANOS RISING, NEW AVENGERS, THOR AND LOKI THE TENTH REALM. Per la MARVEL ha ridisegnato I costumi ufficiali degli X-Men.

I suoi lavori sono stati esposti alla Galérie du 9eme Art a Parigi, alla Chuck Jones Gallery di San Diego (California), al Museo d'Arte contemporanea di Perugia, alla Cart Gallery nel centro storico di Roma e alla Danese/Corey Gallery di New York.



SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici