INIZIA LA PROGRAMMAZIONE DELLA 4° EDIZIONE DI FRUIT EXHIBITION, FESTIVAL DI EDITORIA INDIPENDENTE DI BOLOGNA.


INIZIA LA PROGRAMMAZIONE DELLA 4° EDIZIONE DI FRUIT EXHIBITION,
FESTIVAL DI EDITORIA INDIPENDENTE DI BOLOGNA.
A SETTEMBRE IL PRIMO APPUNTAMENTO WARM UP DI FRUIT 4:
FRUIT LANDSCAPE, DEDICATO AL RAPPORTO TRA PAESAGGIO E GRAPHIC DESIGN CON DUE MOSTRE E DUE WORKSHOP ENTRAMBI SOULD OUT.

ISCRIZIONE PER GLI ESPOSITORI PROROGATA AL 30 SETTEMBRE


La quarta edizione di Fruit Exhibition prenderà vita negli stessi giorni di Artefiera (29/31 gennaio 2016) diventando il contenitore dedicato all'editoria d'arte di Bologna.
In attesa di questo importante incontro a settembre è previsto Fruit Landscape: un appuntamento dedicato al rapporto tra paesaggio e graphic design. Composto da due mostre e due workshop entrambi sould out, Fruit Landascape coinvolgerà due importanti e molto diversi spazi cittadini.


Si apre il 18 settembre con Anatomy of Identy, mostra personale dell'artista francese Jules Julien che occuperà i prestigiosi spazi della Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio a Bologna. La mostra inaugurerà il 18 settembre alle 19.00 e sarà visitabile fino al 18 ottobre.
Anatomy of Identity mette in mostra la serie Français! dell'artista e grafico nato in Francia e residente ad Amsterdam. Julien è un artista le cui opere illustrative esplorano ed interrogano la realtà del mondo che ci circonda. Ha collaborato con aziende di importanza internazionale quali Diesel, Lancôme, Cartier, Acer computer, Grazia magazine e Sony. L'artista è inoltre stato presentato all'interno di diverse pubblicazioni in tutto il mondo ed ha esposto le sue opere a Berlino, Parigi, Zurigo, New York, Londra Valencia, Madrid, Montreal, Hollywood, San Diego e Tokyo, dove nel 2008 si è tenuta la sua prima mostra personale.

Français! è una serie di 130 stemmi araldici creati originariamente in risposta alla politica dell'allora Primo Ministro francese Nicolas Sarkozy e al dibattito da lui sollevato sull'identità francese.
Tramite l'utilizzo di una di paletta di colori essenziale, l'artista rivisita gli antichi stemmi araldici della tradizione francese e del resto del mondo, esplorando il rapporto fra identità nazionale e globalizzazione nella società contemporanea
Presentata come una cascata di stemmi dai forti tratti e dai colori brillanti in contrapposizione con lo spazio antico e fortemente connotato della Biblioteca dell'Archiginnasio, Anantomy of Identity è un excursus sulla natura dell'uomo e sulla sua identità, che non appartiene più solo al suo contesto di riferimento, al suo habitat naturale, ma è creata in eguale importanza dalle sue radici e dalle influenze e affinità interculturali che lo circondano.

Il weekend successivo (26/27 settembre) Fruit Landascape si sposta alle Serre dei Giardini Margherita dove inaugurerà la mostra Natural Recall che esplora la relazione tra il mondo della natura e quello della rappresentazione grafica attraverso la presentazione del lavoro su carta di 15 artisti.
Natural Recall è un progetto internazionale di comunicazione e graphic design senza scopo di lucro organizzato da Studio co.me e da GTower. Un centinaio di graphic designer e poeti visivi internazionali con una poetica, un segno e una sensibilità in linea con lo spirito del progetto, sono stati chiamati ad esprimere la loro affinità speciale con una pianta attraverso lavori di grafica, infografica, illustrazioni e fotografie.
La mostra inaugurerà domenica 27 alle ore 19.00 e sarà visibile fino al 15 ottobre.

L'appuntamento si completa con due workshop che si svolgeranno entrambi durante il fine settimana del 26 e 27  settembre. Un workshop di estrazione del colore dalle piante e il loro relativo utilizzo in serigrafia, a cura di Medulla, un laboratorio artigiano di Modena che da anni si occupa di serigrafia con colori interamente naturali.
Un workshop di lettering in rapporto col paesaggio dal nome A, Bo, C, a cura di Francesco Zorzi, designer italiano basato ad Amsterdam, che da diversi anni studia le potenzialità legate al disegno della lettera. Il laboratorio sarà occasione per utilizzare il lettering come strumento di coaugulazione dei materiali legati alla città di Bologna portati dai partecipanti, con l'obbiettivo di creare un alfabeto dedicato alla nostra città.
La mostra Natural Recall e entrambi i workshop saranno ospitati negli spazi dei Giardini Margherita grazie alla collaborazione con Kilowatt.

Ricordiamo nuovamente che la quarta edizione di Fruit Exhibition, promossa dal Comune di Bologna, si svolgerà il 29, 30 e 31 gennaio 2016 a Palazzo Re Enzo a Bologna. Nonostante le numerose richieste di partecipazione, fino al 30 settembre è ancora possibile iscriversi come espositori. Editori, distributori, self publisher, graphic designers, artisti e in generale tutti coloro che si confrontano con la pubblicazione indipendente,  possono inviare la domanda di iscrizione scaricando l'application form direttamente dal sito www.fruitexhibition.com

Tra i partners della prossima edizione oltre al Comune di Bologna, troviamo la fondazione svizzera per la cultura Prohelvetia, l'Istituzione Biblioteche Bologna, Bologna Welcome, la fondazione FITSTIC. Confermati anche gli sponsor della scorsa edizione tra cui la cartiera FAVINI. Media partners della prossima edizione, invece, saranno Radio Città Del Capo, Picame, Zero, The Plan, Digicult, Design Playground, Arte Sera, Frizzi Frizzi.




SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici