Kung Fu per imprenditori del Maestro Yan, la recensione

Il Kung Fu per imprenditori
del Maestro Yan
Tunué, 2015
Collana «Le Ali» n.9
cm 15x21; pp. 288
brossurato con alette, copertina a colori
Euro.12,90
ISBN
978-88-6790-142-5


In tempo di crisi, si sa, si cerca qualsiasi soluzione pur di sopravvivere e rimanere a galla, cercando ogni minima soluzione.

Ma se invece vi ritrovaste a cavalcare l'onda, al momento giusto e al posto giusto, riuscendo quindi a creare quella fortuna che mai nella vita speravate di creare?

Difficile che accada? Soltanto sogni di pochi fortunati?

Eppure alla fine degli anni '90 e all'inizio del nuovo millennio, internet per i primi "pioneri" nel settore ne ha create di queste realtà.

Così come è capitato ai due giovani protagonisti di questo libro "Kung Fu per imprenditori del Maestro Yan", edito da Tunuè.


Cavalcando l'onda della novità e del moltiplicarsi del successo, grazie anche alla possibilità di debuttare in borsa, si pensava di aver raggiunte l'apice, generando infinite possibilità di guadagno.

Ben presto però quella bolla si trasformò in qualcosa di catastrofico però, che portò pian piano i protagonisti a dover attendere una sentenza e naturalmente, cercare di rimettersi in piedi costruendo tutto da zero.

Questa è la storia di David Cantolla, sceneggiatore ed imprenditore, che racconta del suo business e di come ha successivamente ritrovato quel barlume di speranza affinchè potesse rimboccarsi le maniche ed avviare una nuova attività.

Se è vero che un fallimento è pur sempre un fallimento, tramite questo però si ottiene una enorme esperienza, tale da poter di nuovo ricominciare da zero il proprio business, evitando di commettere gli stessi errori del passato.

Naturalmente, occorre sempre essere oculati, sia nella scelta del proprio business, sia nella scelta di eventuali soci e sia con chi ci si relazione negli affari. In questo bel volume disegnato da Juan Díaz-Faes
, vi sono delle schede preziosissime del Maestro Yan che vi porterà a riflettere, magari pensando alla vostra esperienza passata, magari riconoscendovi nel "socio tipo", oppure nell'evitare alcune determinate figure deleterie per la vostra futura azienda.

Sicuramente vi entusiasmerà nel perseguire i vostri progetti, se fino ad ora non avete avuto il coraggio di metterli in atto, è ora di leggere questo libro e di tentare.

Come racconta il Maestro Yan, voi se fosse in mezzo al mare, con la vostra barca che si è appena inabissata, cosa fareste? Restereste immobili in attesa dei soccorsi o iniziereste a nuotare alla ricerca di una salvezza?

L'incontro tra i due è casuale o forse no, fatto sta che si intendo a meraviglia, sia per la moltitudine di interessi ed attività, sia per l'esperienza che li porterà a produrre insiene nuove ed entusiasmanti avventure.

Il tratto di Juan Díaz-Faes
 è caratterizzato da questo colore verde, forse nel ricordare a tutti la speranza. Disegno non troppo ricercato, ma accattivante e ben delineato, soprattutto nell'evidenziare alcuni punti chiave di questa biografia.

Un libro che si legge tutto d'un fiato, soprattutto nel cuore della notte, quando sono i pensieri più sopiti che finalmente emergono "incontrollati".

GLI AUTORI

David Cantolla
Imprenditore e creativo nato a Madrid nel 1967, è il fondatore di diverse compagnie attive nel ramo della tecnologia e dell'intrattenimento come Teknoland, Zinkia, Bitoon Games, Vodka Capital, Wakeapp, Sidkap, The App Date. Fra le sue creazioni ci sono Pocoyó e Jelly Jamm, di successo internazionale.

Juan Díaz-Faes

Si divide fra la ricerca, il disegno e la produzione audiovisiva.(pubblicità, videoclip, documentari).

Come autore completo ha pubblicato il volume Leonido Lemmy nel 2012 per poi prestare le matite a Il kung Fu per imprenditori del Maestro Yan.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici