Arriva Mexica: domina l'impero Azteco!


"Là, dove un'aquila posata su un cactus in fiore, divora un serpente, sorgerà la nuova patria!"

Fu nel 1325 che questa profezia del dio Huitzilopochtli finalmente venne a compimento per il popolo Azteco, che a lungo aveva migrato attraverso le terre dell'America Centrale.

Questo evento ha concluso definitivamente la loro lunga vita di nomadi, ed è così che a 2.240m sopra il livello del mare, sull'isola Onan del lago Texcoco, si avverò la profezia di un'aquila che divora un serpente, e fu lì che gli Aztechi hanno iniziato a costruire la grande città di Tenochtitlan che sarebbe diventata rapidamente la capitale del loro impero.


In Mexica potrete rivivere la nascita del grande impero Azteco.

Ogni giocatore è un Pilli Mexica, che alfine di ottenere maggiore importanza agli occhi del sovrano, costruirà canali per creare distretti (Calpulli), di specifiche dimensioni ordinate dall'imperatore. All'interno di questi quartieri andranno edificati dei templi in modo che la somma dei loro livelli sia maggiore rispetto quella di qualsiasi altro giocatore. In questo modo dimostrerete la supremazia spirituale e otterrete il favore dell'imperatore. Il giocatore che, nell'arco dei due periodi in cui è suddiviso il gioco, ha ottenuto maggior favore da parte dell'imperatore sarà dichiarato vincitore.

Queste nuova edizione apporta notevoli miglioramenti al gioco tra cui:
Una grafica completamente rinnovata.
Materiali di elevata qualità come ad esempio i templi in resina piena.
Regolamento aggiornato che include molti chiarimenti e una variante per 2 giocatori.

All'interno della confezione troverete:
72 Templi in resina (divisi in 4 differenti colori)
1 Tabellone 74x56cm
4 Aiuto giocatore
37 Tessere canali grandi
6 Tessere canali piccoli
15 Gettoni calpulli
12 Gettoni azione
4 Cubetti segnapunti
4 Pedine Pilli Mexica
11 Ponti in legno
2 Regolamenti (Italiano e Francese)

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici