Romics 2015, tutte le news in anteprima


E' stata presentata presso Palazzo Incontro Fandango, la diciassettesima edizione di Romics, il Festival del Fumetto, dell'Animazione e dei Games che si svolge nell'edizione primaverile -ormai da qualche anno- dal 9 al 12 Aprile, nella consueta sede della Nuova Fiera di Roma.

La prima novità riguarda la struttura ospitante, difatti la Fiera di Roma ha deciso di aprire un nuovo padiglione per supportare il numero dei visitatori presenti in fiera. Nella scorsa edizione di Ottobre, Romics ha visto passare oltre 150.000 persone.

L'edizione primaverile è dedicata a un grande personaggio del fumetto italiano, ovvero Dylan Dog, della Sergio Bonelli Editore.

Torna l'Officina del Fumetto e della Multimedialità, con appuntamenti con autori e le case editrici.

Romics ospiterà anche la Mostra Okigari Koboshi, piccoli monaci sempre in piedi, delle stutuette dipinte da artisti del mondo del fumetto e dell'animazione, ma anche da personaggi noti al grande pubblico. Tra le 150 statuette esposte a Romics vi sono quelle dipinte  dai Mangaka Giapponesi, tra cui Monkey Punch (Lupin III), Matsumoto (Capitan Harlok), Tetsuya Chiba, Paolo Barbieri, Silvia Ziche, Bruno Brindisi, Lillo e moltissimi altri. Una mostra ospitata a turno da nazione in nazione, per raccogliere più opere possibili, affinchè il prossimo anno queste statuette possano essere donate ai musei di Fukushima, un messaggio di solidarietà a sostegno della popolazione colpita dalla tragedia avvenuta nel 2011.



Non manca inoltre il concorso dedicato agli autori emergenti  che saranno premiati con il Romics Award per la migliore autoproduzione autoprodotta nel 2014, in collaborazione con Shockdom. Non solo emergenti, ma anche opere note: la giuria selezionerà il miglior lavoro, premiando e diffondendo il miglior libro a fumetti.

Altra novità è la media partner con Rai Radio 2, grazie a Matteo Bordone che sabato 11 e domenica 12 condurrà due puntate speciali del suo "MU", il programma in onda su Radio 2, raccontando l'esperienza live di Romics.

I Romics D'Oro di questa sono assegnati a Rafael Albuquerque, il quale ha realizzato un'opera su Batman, raccontando in un ciclo di storie la giovinezza di Bruce Wayne. L'autore ha collaborato inoltre con la Marvel e Dark House, disegna inoltre su sceneggiatura di Stephen King la serie Vertigo American Vampire.

Anche GIPI, al secolo Gianni Pacinotti, è uno dei Romics D'Oro di questa edizione. Nel 2014 Gipi entra nei dodici finali del Premio Strega, grazie alla sua graphic novel "Unastoria", diventando il primo romanzo a fumetti candidato a un premio letterario.

Anche Silvia Ziche riceve il Romics D'Oro. Autrice Disney ma anche di numerose storie in cui il suo "alter ego" racconta con un occhio al femminile il mondo e la coppia.

Bruno Brindisi è tra i maggiori fumettisti italiani, disegnatore di Dylan Dog, Tex e Diabolik. Anch'egli riceve il Romics D'Oro.

Infine il premio va anche a Sergio Tisselli, una delle raffinate ed eleganti matite del fumetto italiano. Ha collaborato con Magnus e con Lucio Filippucci realizza le copertine di Martin Mystère - L'Integrale.

Novità di questa edizione sono anche i Romics D'Oro Musicali, un riconoscimento ed omaggio a due grandi compositori italiani che hanno contribuito in tempi non sospetti a diffondere la passione per alcuni cartoni animati giapponesi, proprio quando sono apparsi per la prima volta in Italia. Premio dunque a Vince Tempera e Luigi Albertelli, per ricordare le loro opere, o meglio le "sigle" che tutti noi abbiamo amato nell'infanzia, quali Goldrake, Daitan III, Hello Spank, Nano Nano e moltissime altre.

Ma lo spazio alla musica non finisce qui, poichè Vince Tempera sarà il direttore artistico del Romics Song Contest, concorso musicale in collaborazione con Zelda Music Believe Digital e il patrocinio di Warner Chappel Music Italia.

Torna anche il Karaoke Award, l'unico contest karaoke italiano che seleziona il partecipante al Nippon World Karaoke Gran Prix Cosplay by Live dam, ma spazio anche al Kpo Contest, la competizione di musica Kpop di origine coreana, dalle coinvolgenti coreografie.

Focus su tre grandi professionisti italiani che lavorano per major e produzioni internazionali, per un interessante workshop sul settore. Protagonisti Cinzia Angelini, Marco Niro e Marco D'Ambros.
Cinzia Angelini, animatrice e story artist, collabora con i principali Studios hollywoodiani. Ha lavorato nei film "Il principe d'Egitto", "Spirit", "Sinbad", "Spider-man 2" e "Minions".

Marco Niro, art director e production designer per il cinema, ha lavorato nei film "Titanic", "Resident Evil: Exinction", "Dragon Ball Evolution" e Little Boy.

Marco D'Ambros, animatore e rigger, lavora con Visual FX e CG Animation Double Negative, ed ha partecipato alle produzioni di "Maleficent", "Exodus" e "Happy Feet 2".

Alessandro Rak, fumettista e animatore, regista di "L'Arte della Felicità" ed Alessandra Sorrentino, storyboard artist e animator per "Song of the sea", saranno ospiti nell'incontro "Special Asifa", raccontando la loro esperienza e come queste figure siano ricercatissime. Un punto di incontro che saprà soddisfare chi nei fumetti e nell'animazione vuole lavorare.

Romics Movie Village, il padiglione dedicato al cinema, farà scoprire al pubblico i grandi artisti e professionisti degli Studios, presentando alcuni tra i più talentuosi professionisti italiani che lavorano in questo ambito. Sarà proiettato il trailer di "Avengers: Age of Ultron" e "Star Wars: il risveglio della Forza". Saranno proiettati due nuovi episodi di "The Big Bang Theory", mentre per quanto riguarda "Il trono di spade", vi sarà la possibilità di incontrare i doppiatori dei principali protagonisti. Un omaggio anche per il 65mo anniversario dei Peanuts e la trasposizione cinematografica de "Il Piccolo Principe".

Sempre nel padiglione approdano le armature di Iron Man, il costume character del film Doraemon e i set delle fandom e delle associazioni ludiche del Cinema e dei Games.

Torna il Gran Galà del Doppiaggio, dove saranno assegnati i Premi alla Carriera a Michele Gammino e Ludovica Modugno. Michele Rossi invece riceve il Premio Ferruccio Amendola, mentre Emanuela Damasio il Premio Andrea Quartana.

L'area games si espande, grazie alla collaborazione con Eurogamer.it, ove sarà possibile giocare con i più innovativi giochi, ma anche seguire incontri, conferenze e scoprire le novità del mondo ludico; a Romics sarà possibile in anteprima nazionale giocare a  Mortal Kombat X.

Anche AIV, Vigamus Academy e Idea Academy avranno modo di coinvolgere gli utenti con workshop e presentazioni di giochi, tra passato e futuro.

Questo e molto altro nella prossima edizione di Romics. Maggiori informazioni sul sito www.romics.it.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici