Napoli Comicon 2015: in questa edizione presente Milo Manara

Napoli Comicon giunge alle 17esima edizione ed apporta alcuni grandi cambiamenti, per rinnovare la sua offerta ed accontentare gli appassionati, nonchè addetti ai lavori e a chi nel mondo del fumetto di lavora.

La prima novità è la modifica dello spazio che ospiterà la fiera, con nuovi padiglioni ed aree per agevolare i visitatori. Non mancheranno inoltre novità sul fronte biglietto, con possibilità giornaliera ed abbonamenti di più giorni.

Da quest'anno Napoli Comicon inizia un nuovo ciclo tematico, sviluppandosi in tre anni. Il primo è dedicato al filone dei media, quindi il fumetto in relazione al mezzo di comunicazione.

Inoltre vi è l'introduzione della figura del "Magister", un'icona di riferimento scelta tra i grandi maestri del fumetto, che "guiderà" l'edizione in corso. In questa prima edizione vi sarà ospite Milo Manara, a cui sarà dedicata la mostra principale.


COMUNICATO STAMPA




Napoli COMICON, alle soglie della sua 17^ edizione, trova ancora una volta la forza di cambiare e di rinnovarsi, venendo incontro alle aspettative sempre più alte del proprio pubblico in costante crescita.

Almeno 4 sono le fondamentali modifiche, fra il piano culturale e quello logistico-organizzativo. Ancora più padiglioni e più spazio esterno alla Mostra d’Oltremare, per agevolare la capienza e la movimentazione interna alla manifestazione. Inoltre un ritorno alla formula “giornaliera” per il biglietto, con la possibilità di abbonamenti plurigiornalieri.

Dal punto di vista culturale, COMICON lancia un nuovo triennio tematico ponendo il Fumetto in relazione al sistema dei Media. Si comincia quindi nel 2015 con il rapporto con la carta stampata; una relazione che passa subito dalla presenza su giornali, quotidiani e settimanali, passando per la grande stagione internazionale (e italiana) delle Riviste, e che può poi essere individuata in maniera larga anche nel successo dell’attuale “graphic journalism”, con il linguaggio del fumetto che si fa anche racconto di realtà per immagini.

L’altra grande novità culturale è l’introduzione della figura emblematica e sostanziale del “Magister”, un’icona di riferimento tra i grandi autori di fumetto, che rispecchi parte delle caratteristiche del tema annuale, e che faccia da “guida” per alcuni sezioni del programma culturale.

Per iniziare questo percorso Napoli COMICON non poteva scegliere che il più importante degli autori viventi della Nona Arte italiana, ovvero il maestro Milo Manara, a cui dedicare la mostra principale.

Molte altre saranno le esposizioni sul tema ed altri focus fumettistici di alto profilo, a partire dalla mostra dedicata ai 75 anni della Marvel USA. Presentazioni editoriali, eventi letterari e incontro con gli autori, le novità del mercato ma anche del mondo dei giochi e videogiochi: tutto ciò forma il programma della Manifestazione di maggiore spessore culturale d’Italia.

Naturalmente Napoli COMICON è moltissimo altro, oltre quanto già scritto. È soprattutto una festa per tutti, giovani e famiglie, nella Mostra d’Oltremare, sede di alcuni eventi ormai “must” del festival, dal COMICON COSPLAY Challenge, al rinnovato Asian Village, al cartellone ampio e variegato di CartooNA, alla crescente sezione delle Web-Series, ed a tanti altri eventi legati anche ad altre arti come la musica.

Si amplia anche il già enorme spazio a disposizione degli appassionati di Giochi e Videogiochi, riuniti nella sezione GameCON.

Ma è anche in tutta la città di Napoli che si sviluppa il COMIC(ON)OFF, cartellone che raggruppa le mostre, le presentazioni, le performance, tutto ciò che riguarda le molte anime di COMICON e che si svolge in sedi altre da quella principale di Fuorigrotta, dagli storici partner delle Istituzioni Culturali estere, oltre a tanti altri luoghi di cultura della nostra città.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici