Lucca Comics and Games 2014 da Record, grazie anche alla "Revolution"



La mia prima esperienza di Lucca Comics and Games si è appena conclusa, diventando io stessa parte di un record inatteso forse, ma quanto mai meritato. Oltre che a godere di un weekend straordinariamente assolato e caldo.

Iniziamo dai numeri: per questa edizione del 2014 a Lucca Comics sono state coinvolte 26 aree del centro storico della cittadina di Lucca, con 900 giornalisti ed addetti ai media accreditati, per oltre 700 stand e 500 eventi principali realizzati durante la manifestazione, per un totale di 55.000 metri quadrati occupati dal festival.

1.000 i bambini delle scuole che hanno partecipato alle attività Junior ed altrettanti gli aspiranti disegnatori che hanno potuto incontrare gli editori, mentre 1.500 sono stati gli iscritti alle sfilate del Cosplay.

In definitiva, in questa edizione di Lucca Comics and Games sono stati staccati 240.000 biglietti, per un afflusso di 400.000 persone, 100.000 registrate soltanto nella giornata di sabato 1 Novembre.

Numeri importantissimi che catapultano Lucca Comics con la sua edizione "Revolution" ai vertici degli eventi europei per quanto concerne il fumetto, i games ed il cinema, se non addirittura mondiali.

Svariate sono state le novità di questa edizione che hanno contribuito ad una migliore riuscita della manifestazione, seppur si possa e si deve ancora migliorare sotto alcuni aspetti, per permettere a tutti di vivere sempre più al meglio questo attesissimo evento.


La dislocazione della aree, ovvero dei Games, dei fumetti, del collezionismo, della Self Area, dei padiglioni dedicati alla Bonelli, alla Panini, all'area dedicata agli appassionati del Giappone, ovvero Japan Town, all'area di Star Wars e molte altre sparse in città, hanno permesso di vivere in modo più fluido la manifestazione, lasciando così fluire l'afflusso delle persone tra le mura di questa cittadina medievale, ancora cinta delle sue fantastiche mura e dal fossato ove scorre l'acqua che un tempo la proteggeva dalle invasioni.

L'invasione dei fumettari, degli appassionati e dei curiosi in alcuni momenti della giornata di Sabato 1 Novembre è stato decisamente molto elevato: forse troppo, in alcune ore, da non poter godersi appieno la manifestazione, ma verso l'imbrunire, tutto è tornato quasi alla normalità, lasciando che gli ultimi ritardatari curiosassero ancora in alcuni stand, prima di lasciare definitivamente le mura.


Tantissimi sono stati gli editori che hanno partecipato a questa edizione, tra i quali naturalmente i già citati Panini e Bonelli, ma anche Tunué, 001 Edizioni, Dentiblu, Nicola Pesce Editore, il gruppo di Splatter, Star Comics, Diabolo Edizioni e persino il Vernacolierie, salutando il mitico Direttore della testata in vernacolo livornese più divertente d'Italia.

La nostra attenzione si è rivolta ad alcuni fumetti, in particolare "Memorie a 8 Bit" di Sergio Algozzino, edito da Tunué, del quale prossimamente avrete anche il piacere di leggere qualcosa su A6 Fanzine, lo speciale di Giacomo Bevilacqua con "A Panda Piace... disegnare i fumetti degli altri" edito dalla Panini, "Il Signore dei Porcelli", della Dentiblu, di nuovo disponibile dopo una estenuante ricerca, assieme al nuovissimo "The Porking Dead", edito da Star Comics e la divertentissima graphic novel "Forever Bitch" di Diglee, edito dalla Star Comics ed infine "Il giovane Lovecraft" di José Oliver e Bartolo Torres, edito da Diabolo Edizioni.








Nell'area Games invece si è concentrato tutto il mondo relativo ai giochi, sia da tavolo che consolle, ove anche l'editoria ha avuto la sua parte, come l'anteprima del nuovo libro di Antonio Lanzetta edito per La Corte Editore, dal titolo "Revolution".



Ma Lucca Comics significa anche partecipare agli eventi ed incontrare i propri autori preferiti, nella speranza anche di vedersi autografare fumetti, libri e tavole.

Tra le varie conferenze, da segnalare senz'altro quella tenutasi alle ore 11 del mattino con Leo Ortolani, Alfredo Castelli e Silver, per una divertentissima sessione tra aneddoti ed incursioni nel mondo del fumetto, e non solo.




Appuntamento anche con l’autore britannico Joe Abercrombie il quale ha presentato il suo ultimo romanzo Mezzo Re, da cui è tratta la serie epic fantasy Shattered Sea., narrando la storia di un bambino, Yarvi, secondo erede al trono escluso dalla società vichinga a causa della sua mano menomata, indispensabile in una società di guerrieri, ma che dovrà emergere quando dovrà governare il regno.

Dedicato alla scienza, l'incontro con il fumettista Tuono Pettinato, la responsabile comunicazione interna CERN Antonella Del Rosso e il fisico delle particelle Marco Delmastro, i quali hanno così presentato al pubblico il nuovo fumetto dedicato alla scienza, nato a seguito ddella visita al CERN di fumettisti e sceneggiatori, che hanno realizzato la storia inedita OraMai: una piacevole e sofisticata scorribanda tra i misteri del Tempo firmata da Tuono Pettinato, uno dei fumettisti italiani più apprezzati degli ultimi anni.

Grande attenzione anche alla (ri)nascita di Dylan Dog, seguito dal documentario dedicato a Tiziano Sclavi “Nessuno siamo perfetti”.


Il nuovo Dylan Dog è così ripensato per immergere l'indagatore dell'incubo nel mondo moderno, alle prese con la tecnologia, del nuovo rapporto con l'ispettore Bloch, il quale si andrà in pensione ma sarà ad ogni modo presente nelle storie in un'altra veste e con un ruolo più versatile, meno ingabbiato tra le vignette.

L'altra grande novità è che saranno alcuni artisti, tra cui Gipi e Dell'Otto, che disegneranno le avventure di Dylan Dog.

Sorprese anche per Tex Willer, il personaggio più amato creato da Gian Luigi Bonelli e Aurelio Galeppini, il quale si immergerà in un periodo storico diverso rispetto a quello a cui siamo abituai, con un Tex più giovane, dai capelli lunghi che indossa una camicia in pelle.

L’uscita del nuovo fumetto è prevista intorno a metà febbraio del 2015 e sarà possibile scoprire le nuove storie del giovane TexWiller.

Luca Raffaelli in questa edizione ha celebrato i vent'anni di "Le Anime Disegnate", saggio che analizza il pensiero nei cartoon da Disney a quelli giapponesi, collegandosi così anche all'anniversario di Gundam che compie ben 35 anni, festeggiato presso l'area della Japan Town.


Per quanto riguarda la sezione movie, moltissime le anteprime e le chicche presentate all'interno di questa sezione, come l'anteprima de I Cavalieri dello Zodiaco - La Leggenda del Grande Tempo, Interstellar, Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, Jupiter: Il Destino dell’Universo, Mad Max e tanti altri attesissimi eventi cinematografici.

Ma anche il cibo ha fatto capolino in questa edizione di Lucca Comics, in particolar modo grazie anche alla presenza di Chef Rubio, Parisi e Tornei che hanno assistito assieme al pubblico alla proiezione del primo episodio de “I Re della Griglia”, presentando inoltre un assaggio del secondo episodio.

Ma Chef Rubio è stato anche il protagonista del fumetto “Food Fighters”, disegnato da Diego Cajelli, dedicato allo street food.

In questa edizione di Lucca Comics and Games è stata inoltre inaugurata la "Walk of Fame", declamando così Lucca come “la Hollywood del fumetto”. Otto artisti, ovvero Ciruelo, Gipi, Leo Ortolani, Masakazu Katsura, Tiziano Sclavi, Robert Crumb, Gilbert Shelton e Silver hanno impresso le mani nelle lastre di cemento che nel 2015 verranno posizionate nella “Via dei Comics” della città.






Questo e molto altro è accaduto a Lucca Comics and Games: una delle più grandi manifestazioni dedicate al mondo del fumetto, dei games e dell'intrattenimento sempre più amata da un vastissimo pubblico.

Talmente tanto che forse, ancora una volta, si dovrà ripensare agli spazi, coordinare al meglio i mezzi di trasporto per raggiungere la cittadina ed evitare -possibilmente- ingorghi: forse quest'ultima un'utopia, d'altronde sono molte le persone interessate a prendervi parte e sono certa ogni anno le dimensioni di questa manifestazione saranno ancora più grandi.


Con qualche piccolo accorgimento anche da parte del pubblico, rendendolo più consapevole e responsabile della propria esperienza e partecipazione a Lucca Comics, non si potrà far altro che rendere ancora più straordinaria questa manifestazione.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici