La fine dell'amore, I racconti di Ilaria Bernardini diventano graphic short stories, 28 novembre 2014, Hop! Edizioni

Come sarebbe la fine dell'amore se la "immaginassimo"?

Le graphic short stories di Ilaria Bernardini in arrivo per Hop! Edizioni



Tredici disegnatori italiani interpretano per immagini il volume di storie brevi di Ilaria Bernardini La fine dell'amore, sceneggiato dalla stessa autrice dei racconti pubblicati nel 2006 da ISBN Edizioni. Ne esce un volume incredibile oltre che per l'innegabile valore del contenuto autoriale, anche per la capacità interpretativa dei disegnatori, per la particolare lettura figurativa che ognuno di essi è riuscito a dare. La fine dell'amore può significare infatti tantissime cose: il deteriorarsi del legame di coppia, la fine silenziosa dei rapporti di amicizia, la morte dell'anziana sposa così tanto amata, la partenza di un fratello, l'esito di una storia sbagliata, la proiezione omicida.

I racconti di Ilaria Bernardini diventano una raccolta illustrata.

Usciranno il 28 novembre 2014 le graphic short stories interpretate da 13 autori italiani selezionati dalla casa editrice Hop! Il progetto è nato proprio per volontà di Hop! che ha puntato per la sua prima produzione italiana su un lavoro articolato, artistico, autoriale e ambizioso chiamando la stessa Bernardini, nota scrittrice e sceneggiatrice tv e cinema, ad adattare le proprie storie nella versione a fumetti e invitando tredici talenti italiani a rappresentarle. L'entusiasmo dei 13 disegnatori, ciascuno dei quali scelto per la tangenza del proprio stile con le atmosfere da rappresentare, è stato subito palpabile perché parlare d'amore in maniera non edulcorata o stereotipata ha stimolato tutti. Akab, Marta Baroni, Monica Barengo, Matteo Farinella, Marco Galli, Chiara Leardini, Amalia Mora, Mabel Morri, Matteo Pederzini, Silvia Rocchi, Sylvia K., Elena Triolo, Jacopo Vecchio hanno realizzato tredici storie diversissime tra loro, ora scanzonate, ora torbide, ora surreali, ora ingenue, ora violente. Amore, ma anche follia, morte e dolore si alternano senza sosta in un libro davvero caleidoscopico.

Prima dell'uscita in libreria e fumetteria è prevista la presentazione del libro in anteprima al Festival BilbOlbul di Bologna con una mostra che si inaugura il 14/11 e con la presentazione con tutti gli autori il 21/11.



Scheda tecnica:

Titolo: La fine dell'amore. Graphic short stories

Autori: Ilaria Bernardini + 13 (Akab, Marta Baroni, Monica Barengo, Matteo Farinella, Marco Galli, Chiara Leardini, Amalia Mora, Mabel Morri, Matteo Pederzini, Silvia Rocchi, Sylvia K., Elena Triolo, Jacopo Vecchio)

Pagine: 240 a colori

Prezzo: 20,00 €

ISBN: 9788897698180

Uscita: 28 novembre 2014

Hop! edizioni: considerata la casa editrice rivelazione per aver sdoganato il fumetto dal cliché di essere "roba da maschi", ha portato in Italia casi editoriali francesi, spagnoli e inglesi come le strips di Pénélope Bagieu e le avventure di Moderna de pueblo o i volumi "in nero" di Asa Grennvall e Leela Corman. La prima produzione italiana non poteva che essere altrettanto originale.

Ilaria Bernardini Scrittrice, sceneggiatrice per il cinema e autrice per la tv.

Ha pubblicato Non è niente (Baldini & Castoldi), La fine dell'amore (ISBN Edizioni), Vampiretta (Fazi), I Supereroi (Bompiani), Corpo libero (Feltrinelli) e Domenica (Feltrinelli). Nascono da sue idee i programmi di Mtv Ginnaste-Vite parallele e Ballerini. È stata autrice dei programmi Very Victoria e Victor Victoria con Victoria Cabello. Ha di recente adattato per l'Italia la prima e la seconda serie tv di In treatment (Sky) per la regia di Saverio Costanzo. Scrive per Amica, GQ, Il Post.

I 13

Akab Fumettista e pittore ha collaborato con Marvel, DC Comics e Dark Horse. Molte le pubblicazioni per altre case editrici, come Logos, Grrrzetic, Lamette Comix, Edizioni BD. Il suo Acqua, acqua! è la storia di una rimpatriata tra vecchi amici che lascia l'amaro in bocca, tra vari tentativi di sentirsi ancora vivi, in nome di quel "come eravamo".

Marta Baroni Ha fondato una propria etichetta, Tentacoli, con cui pubblica fanzine e libri autoprodotti. Le piacciono i pennarelli neri dalla punta finissima, i libri di narrativa per ragazzi, i pop corn e le giornate spese a perdere tempo. Il suo racconto è Hai qualcosa da dirmi? Amiche che si allontanano, in silenzio.

Monica Barengo Vincitrice di una borsa di studio per merito allo Ied di Torino in Illustrazione, ha pubblicato il graphic novel Io so' Carmela (BeccoGiallo) e gli albi illustrati Polline e Un giorno senza un perché, di Davide Calì (Kite edizioni). Sente di aver tante cose da dire e lo vuole fare in punta di piedi. Per lei allora un racconto sulle punte: I nodi nei capelli, l'amore puro ma non lecito di una piccola ballerina per un ragazzo più grande.

Matteo Farinella Fumettista e neuroscienziato, vive a Londra. Dopo Sei gradi di separazione (BelAmi) ha pubblicato Neurocomic, un fumetto alla scoperta del cervello (edito da Nobrow e in Italia da Rizzoli Lizard). Realizza illustrazioni scientifiche divulgative per Harvard, Columbia University ed UCL. Il suo racconto non poteva che essere Shut (citti tutti) il monologo di un dolce matto.

Marco Galli Autore di Freak (S.I.E. Edizioni) SantoPremier e Nero Petrolio (001 Edizioni) e di Oceania Boulevard (Coconino-Fandango) è direttore artistico del prossimo film di animazione della M.A.D. Entertainment, già nota per il cartoon L'arte della felicità. Per lui il racconto Tornano tutti a casa, inquieta storia di uno scambio non di persona, ma di gatta.

Chiara Leardini Specializzata in fotografia e scenotecnica è anche abile ricamatrice ed è la vincitrice di #lafinedellamorecontest, il concorso che l'ha selezionata tra tanti candidati per la trasposizione in immagini della storia che dà il titolo alla raccolta. Un flusso di coscienza il suo La fine dell'amore sul deteriorarsi del legame di una coppia nella quotidianità, in mezzo a oggetti che dichiarano continuamente guerra al sentimento.

Amalia Mora Ha pubblicato come illustratrice e fumettista per Editori internazionali Riuniti, Eli readers, Il mucchio selvaggio, Lo straniero, D Repubblica, Rockit magazine, Watt magazine, Revista Periplo. Collabora spesso per le sue esposizioni personali con musicisti per la realizzazione di installazioni-video di cui cura animazione e regia. Ama le atmosfere inquietanti e silenti: il racconto perfetto per lei è Giorno da ciechi, il delirio di una donna incinta abbandonata dal compagno.

Mabel Morri Disegna da 20 anni, ha vinto diversi premi al festival di Lucerna, a quello di Sarzana e al Comicon di Napoli, ha pubblicato per etichette indipendenti, per Selfcomics, mentre le sue due graphic novel Io e te su Naboo e Cinquecento milioni di stelle sono uscite per Kappa Edizioni. Con lei il fumetto è entrato in chiesa a San Martino in Riparotta di Viserba Monte di Rimini. Nel suo mondo variegato ha abbracciato Piero, il vedovo che nel racconto Mariolina mia rammenta il tempo trascorso insieme all'amore di una vita.

Matteo Pederzini Autore eclettico, ha lavorato per anni come disegnatore e coloritore di fumetti. Ha all'attivo collaborazioni con diverse case discografiche e con la Rai per le trasmissioni Amnesia, Io, Chiara e l'oscuro, Caterpillar. Il suo Paul Maillon visionario racconto di un serial killer è un perfetto avatar del
protagonista di American Psycho.

Silvia Rocchi Ha pubblicato Ci sono notti che non accadono mai. Canto a fumetti per Alda Merini e L'esistenza delle Formiche, un omaggio a Tiziano Terzani, entrambi per BeccoGiallo. Ha fondato l'etichetta indipendente La Trama, per la quale cura progetti che coinvolgono anche la stampa d'arte. Per lei il racconto Lui e lei verso il Nord: il viaggio di una coppia tra incomprensioni e compromessi nell'atmosfera ovattata dei

paesaggi nordici.

Sylvia K. Illustra e disegna semplicemente perché non riuscirebbe a non farlo. Ha collaborato con numerosi artisti, fra i quali la sua “patronessa” Amanda Palmer, ex cantante dei Dresden Dolls. Fra i suoi fan annovera alcune icone POP, quali Amanda Lear e Rossy de Palma, musa di Almodovar. Pop e malinconico è allora il suo racconto Questa mattina ti ho perso, che descrive la fine dell'amore per distrazione emotiva, come la perdita delle cose.

Elena Triolo Fumettista ma anche storica dell'arte, tiene corsi di fumetto e tiene una pagina fan molto attiva e seguita. Una promessa del fumetto che nasce dal mondo dei social e dei blog non poteva che illustrare il racconto Andrea ama Anna anche con i capelli sporchi, la fine di una storia post-adolescenziale tra goffi tentativi di riconquista, immobilismo, fallibili strategie e buchi nello stomaco.

Jacopo Vecchio Ha realizzato fumetti e illustrazioni per Tunué (Mono #1, Hellzarockin) Renoir Kids (Qualcuno ha visto quel panda?), Comma 22 (Blog & Nuvole). Nella “vita vera” è un Art-Director. Nuota molto e per questo il suo racconto è Stile libero, il matrimonio felice e indissolubile con l'acqua di una piscina.

Media partner: ISBN Edizioni.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici