Colla numero 17

ISBN 978-88-89831-50-2
Copertina di Alessandro Apai
Illustrazioni di Manfredi Damasco, Dalia Del Bue,
Laura Fanelli, Sara Flori,
Francesco Guarnaccia, Sicks
www.zandegu.it
www.collacolla.org


Colla è una rivista letteraria del tutto particolare.
I protagonisti di ogni numero sono autori, racconti ed illustrazioni che accompagnano le parole, così da darne una forma o suggerimento a chi legge.

Colla, col numero 17, si fa conoscere al pubblico anche grazie a Zandegù Edizioni, un numero quindi speciale, dedicato alle invenzioni.

Tutto parte dal 1989, secondo Francesco Sparacino (uno dei fondatori di Colla), quando ancora frequentava la terza elementare e la fantasia volava in alto, proprio come quella del suo compagno di classe.

Ed ecco quindi che i racconti e la fantasia si mescolano con la scienza, in un vortice di invenzioni che solo un estro creativo può mettere in atto.

Sei storie, sei illustrazioni, sei invenzioni.



Si comincia con "Pellefinta" di Barbara Di Gregorio, con l'illustrazione di Laura Fanelli, proseguendo con Stefano Amato e il suo racconto "Strifer. Il solleva tavoletta a riconoscimento (fer)ormonale", con illustrazione di Sicks, disegnatrice già nota alle pagine di A6 Fanzine grazie a precedenti lavori realizzati per Zandegù Edizioni.

Alessandra Racca ci porta nel suo "Portachiavi paracadute per chiavi", con l'illustrazione di Francesco Guarnaccia, mentre Andrea Ferrari si cimenta in "Macchina molteplice per dissipare i cattivi pensieri (e migliorare la qualità dei sogni)" con l'illustrazione di Dalia Del Bue.

Eleonora Sottili ci racconta di "Sniff Snap", con l'illustrazione di Manfredi Damasco e concludiamo con Marco Lazzarotto ed il suo "Skinterest", con l'illustrazione di Sara Flori.

Sei storie diverse, sei tratti immaginari da visionare, per una fantasiosa lettura in un universo futuristico, o quasi. Non è poi così lontana la realtà, se vogliamo, da quel che ci raccontano gli autori.

Lasciandosi stuzzicare dalle parole e dalle illustrazioni presenti all'interno di questo numero di Colla, sicuramente vi verranno in mente tantissime altre invenzioni da creare, o per lo meno, che vorreste provare.

Cominciando magari col scriverne, cominciando magari col disegnarne, non sarà impossibile che le vediate materializzarsi sotto i vostri occhi.

Effetto Colla? Può darsi. Ma lasciarsi "appiccicare" alla fantasia, non ha davvero prezzo... e non vi sono confini.

Gli autori:

BARBARA DI GREGORIO
Nata a Pescara nel 1982. Diversi suoi racconti sono apparsi su riviste e antologie, tra cui Voi siete qui (minimum fax, 2007). Ha pubblicato il romanzo Le giostre sono per gli scemi (Rizzoli, 2011).

STEFANO AMATO
Nato a Siracusa nel 1977. Suoi racconti sono apparsi su Linus, Maltese Narrazioni, Fernandel e altre riviste letterarie. Ha pubblicato i romanzi Le sirene di Rotterdam (Transeuropa, 2009) e Il 49esimo Stato (Transeuropa/Feltrinelli Indies, 2013). Il suo sito è www.stefanoamato.com

ALESSANDRA RACCA
Torinese, conosciuta sul palco e sul web come la «Signora dei calzini». Le sue poesie sono state pubblicate in rete, nell’antologia Bastarde senza gloria (Sartoria Utopia, 2013), nelle raccolte Nostra signora dei calzini (Ed. Seed, 2008), Poesie antirughe (Neo, 2011) e L’amore non si cura con la citrosodina (Neo, 2013). Appassionata di poesia performativa, dal 2008 porta i suoi reading in viaggio per l’Italia, collaborando con musicisti ed altri artisti. È inoltre organizzatrice e presentatrice di poetry (Poeti in Lizza e Atti Impuri) e story slam (Storie in Lizza, Voci della città). Il suo blog è: www.signoradeicalzini.it

ANDREA FERRARI
Nato a Reggio Emilia nel 1962. Dopo qualche peregrinazione – Genova, Algeri e poi ancora Genova – la sua famiglia si trasferisce a Torino e qui si stabilisce definitivamente. Attualmente lavora come consulente per importanti aziende sanitarie. Ha pubblicato i romanzi Passaggi di tempo (Fazi, 2007), con il quale ha partecipato al Premio Strega, e H (Fazi, 2008). È inoltre presente nel Dizionario Affettivo della Lingua Italiana (a cura di Giorgio Vasta e Matteo B. Bianchi, Fandango 2008). È sposato e ha una figlia.

ELEONORA SOTTILI
Nasce a Viareggio nel 1970. Si laurea in Psicologia Clinica. Frequenta corsi e workshop di scrittura alla Scuola Holden, e il Corso di editoria a cura di minimum fax. Dal 2008 collabora con la casa editrice Einaudi. A marzo 2010 è uscito con Nottetempo il suo primo romanzo, Il futuro è nella plastica. Collabora abitualmente come docente per i corsi interni ed esterni della Scuola Holden.

MARCO LAZZAROTTO
Nato a Torino, nel 1979. Ha partecipato a varie antologie, ha pubblicato il racconto lungo Lei aveva finito per parlare di altro (Epika, 2012), i romanzi Le mie cose (Instar, 2008) e Il ministero della bellezza (Indiana, 2013). Il suo sito è www.marcolazzarotto.it



Colla – Una rivista letteraria in crisiColla viene fondata a Torino nel 2009 Marco Gigliotti, Stefano Peloso e Francesco Sparacino.

Colla ha una cadenza trimestrale con sei autori per ogni numero, preceduti da un editoriale.

Il nome Colla è stato scelto per unire, sotto un'unica pubblicazione, scrittori affermati, esordienti ed autori inediti di prospettiva, incollando insieme testi narrativi eterogenei, senza vincoli stilistici o tematici, con la sola discriminante della qualità della scrittura.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici