BilBolbul a Bologna

Bologna, novembre 2014

BilBOlbul Festival internazionale di Fumetto

Bologna, 20­23 novembre 2014

a cura di Hamelin Associazione Culturale

VIII edizione

http://www.bilbolbul.net/BBB/


Da giovedì 20 a domenica 23 novembre 2014 è in corso a Bologna l’ottava edizione del Festival Internazionale di Fumetto, a cura di Hamelin Associazione Culturale.
La manifestazione è realizzata con il sostegno del Comune di Bologna, Regione Emilia­Romagna Assessorato alla Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Cineteca di Bologna, Istituzione Bologna Musei | MAMbo e Museo della Musica di Bologna, Istituzione Biblioteche, Biblioteca Salaborsa, Alma Mater Studiorum Università Bologna Facoltà di Lettere e Filosofia, Accademia di Belle Arti di Bologna.

Il Gruppo Hera si conferma Main Partner della manifestazione.

Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne Gruppo Hera, ha dichiarato che “L’importanza di questa manifestazione è data dalla sua capacità di cogliere nella città non solo il luogo di un’esposizione ma anche un soggetto vivo da coinvolgere attivamente nell’elaborazione dei contenuti di cui il Festival stesso si sostanzia. In questa ricetta, che traduce un valore artistico in un valore immediatamente sociale, territoriale e

comunitario, ci siamo subito riconosciuti, trovandovi le principali ragioni del nostro impegno a favore della

cultura e, nello specifico, i motivi dell’orgoglio con cui rinnoviamo il nostro sostegno a BilBOlbul”.

Il Festival in questa edizione si snoda sul tema dell'editoria, pensando al presente e al futuro di questo settore, sempre in continuo fermento.

L’edizione 2014 racchiude al suo interno un convegno, 36 mostre (fra programma IN e OFF), 7 produzioni editoriali e espositive create ad hoc, 5 workshop con artisti internazionali, uno spazio interamente dedicato ai

bambini, oltre che tavole rotonde, incontri, performance e molto altro ancora.


BilBOlbul e Fumettologica hanno aperto con il convegno “Editoria senza editori? Pubblicare fumetti oggi”, con ospiti Matteo Stefanelli (Fumettologica), Ratigher, Tuono Pettinato, Edo Chieregato (Canicola), Gianluca Costantini (Giuda), Silvana Ghersetti (Grrrz Comic Art Books), Federico Zaghis (Becco giallo),) Michele Foschini (Bao Publishing), Daniele Brolli (Comma 22), Bianca Bagnarelli (Delebile) e Silvia Rocchi (La Trama).


BBBLab è una nuova sezione sotto forma di laboratorio, per offrire una possibilità di scambio e crescita professionale, particolarmente importante per chiunque operi nei settori dell’illustrazione, del fumetto, della grafica e dell’editoria, ma dedicata in particolar modo ai giovani talenti emergenti e agli autori che si affacciano alla realtà dell’editoria contemporanea.

Ai Workshop, in collaborazione con Ateliersì e Bottega Finzioni, sono presenti Icinori, che propone di
reinventare l’oggetto libro attraverso le architetture di carta del pop­up; Manuele Fior lavorerà sulla poesia e sulle immagini “dense” che non si rivelano al primo sguardo; Paolo Bacilieri gioca sugli incroci del
cruciverba, indagando metodologia e pratica del racconto breve a fumetti; mentre Alessandro Tota, in collaborazione con Scriba Festival, proporrà un percorso fra i complessi meccanismi che regolano il rapporto tra testo e immagine nel medium fumetto; infine Roman Muradov condurrà i giovani artisti in un

percorso per esplorare i confini del linguaggio fumetto.

Inoltre si ha la possibilità di confrontarsi con tre editor, ovvero Alexandra Zigsmond del “The New York Times”, Michele Foschini di Bao publishing e Maurizio Ceccato di “Watt Magazine”, per avere una valutazione sul proprio lavoro e magari qualche consiglio su quale strada intraprendere.

LA PROMOZIONE DEI GIOVANI ARTISTI
Presso Studio Ram è stata allestita la mostra Deriva (21 novembre – 7 dicembre) che presenta il lavoro della vincitrice di COOP FOR WORDS, SERENA SCHINAIA. Per la prima volta il concorso premia il vincitore con una mostra personale, una borsa di studio e una pubblicazione per Chiarelettere. La mostra sarà l’occasione per inoltrarsi in un mondo di personaggi ai margini, in un mondo scabro e duro, dove l’esilio è la condizione permanente dell’identità. In collaborazione con COOP Adriatica, Librerie Coop e Chiarelettere.


Sempre per i talenti emergenti, FLASHFUMETTO, il portale del Comune di Bologna dedicato alla nona arte, rinnova l’appuntamento con il concorso per giovani autori sotto i 35 anni, impegnati a raccontare una

storia con il solo uso del disegno ne IL SUONO DEL SILENZIO.
BBB OFF

Anche in questa nuova edizione il Festival ha invitato giovani autori e curatori a mandare le proprie proposte espositive per la programmazione di mostre e eventi off. Una programmazione che racconta la vivacità di un tessuto e di un contesto attivi, attenti all’apertura verso altri linguaggi, della sperimentazione, della creatività, e che costituisce un grande arricchimento per BilBOlbul. Collettivi di autoproduzione (come La Trama, Canemarcio, Lok Zine), progetti che attraversano le diverse identità del disegno (Elisa Muliere, Studio Pilar) o i confini fra linguaggi (Video Animazioni vive, Performing Gender, Vanna Vinci e Sandra Sisofo) e molti altri ancora. La maggior parte delle mostre del programma Off inaugureranno dal 14 al 20novembre.



INFORMAZIONI TECNICHE

Il Centro del Festival è Biblioteca Salaborsa, che accoglie l’infopoint, il bookshop e lo spazio dediche. Gli

autori, ospiti del festival, saranno disponibili per le dediche nei giorni 21, 22 e 23 novembre. Il calendario

delle dediche viene aggiornato online su www.bilbolbul.net.

Nella Piazza Coperta di Biblioteca Salaborsa domenica 23 novembre a partire dalle 14.30 sarà ospitata BilBOlZine: alcune delle più interessanti realtà internazionali di self publishing, selezionate dal festival,

vendono le proprie produzioni al pubblico.

INFOPOINT E ACCREDITI BIBLIOTECA SALABORSA ­ PIAZZA COPERTA:
sabato 22 novembre ore 10­-19 ­ domenica 23 novembre ore 10.30­- 19.

ImmaginAzioni: La sala espositiva della Cineteca di Bologna si trasforma in uno spazio interamente dedicato ai bambini, che durante e dopo il festival possono leggere, giocare, creare e immergersi nel mondo delle storie a fumetti.
INGRESSI

MAMbo 6 euro intero ­ 4 euro ridotto

Museo di Palazzo Poggi 3 euro intero ­ 1 euro ridotto

Museo Internazionale e Biblioteca della Musica 5 euro intero ­ 3 euro ridotto

Cinema Lumière biglietto per le proiezioni e gli incontri: 4,50 euro intero ­ 4 euro ridotto

Locomotiv club sabato 22 novembre: 10 euro con tessera AiCs

Tutte le altre mostre e gli incontri sono a ingresso libero.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici