LIBRIGHIBLI GRAPHIC NOVEL KAPPA LAB

LIBRIGHIBLI
GRAPHIC NOVEL
KAPPA LAB
Uscite in concomitanza con Lucca Comics 2014


=============================================

Joan G. Robinson
QUANDO C'ERA MARNIE
256 pagine, 14,5 x 21 cm, brossura, 15 euro
ISBN 9788898002764

Collana: Novel
Linea Editoriale: LibriGhibli

• Il romanzo originale da cui lo Studio Ghibli di Hayao Miyazaki e Isao Takahata ha tratto il prossimo film d'animazione, diretto da Hiromasa Yonebayashi ("Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento"), in arrivo nei cinema italiani.

• Consigliato dal Premio Oscar Hayao Miyazaki come uno dei migliori libri per ragazzi di tutto il mondo.

• Una ragazzina solitaria e senza genitori di nome Anna viene inviata presso la casa di un'attempata coppia in un paesino in riva al mare, nel tentativo di spingerla a socializzare con altri bambini della sua età. Nonostante i tentativi, Anna continua a preferire la solitudine, finché durante le lunghe passeggiate nella natura, decide di attraversare la baia in barca, e nei pressi di una grande casa sulla palude apparentemente disabitata incontra una misteriosa ragazzina bionda in camicia da notte di nome Marnie, sola come lei. Le due diventano amiche inseparabili e passano intere giornate a giocare e chiacchierare, ma per qualche incomprensibile ragione a volte si perdono di vista all'improvviso, pur senza allontanarsi l'una dall'altra. L'esplorazione della zona le porta nei pressi di un vecchio mulino scuro, che però incute tanto timore a Marnie da non volere nemmeno provare ad esplorarne l'interno. Quando un conoscente di famiglia dalla bionda ragazzina arriva in visita, Marnie smette definitivamente di frequentare Anna. E allora, ritenendo che Marnie si sia stancata di esserle amica, Anna decide di andare a verificare di persona presso la misteriosa casa sulla palude, ma quello che scopre è decisamente diverso da quanto si aspettava…

• Joan G. Robinson (Joan Gale Thomas, 1910-1988) nasce a Gerrard's Cross (Buckingamshire) e si dedica a studi artistici presso il Chelsea Illustration Studio a Londra. Inizialmente lavora come illustratrice per diversi scrittori poi, nel 1939, scrive e illustra interamente il suo primo libro da autrice completa, "A stands for Angel". Nel 1941 si sposa con Richard Robinson, anche lui illustratore, di cui acquisisce il cognome pur continuando a pubblicare alcuni lavori anche col suo da nubile. La svolta arriva nel 1953 con "Teddy Robinson", orsetto ispirato al peluche della figlia Deborah, la cui vita editoriale si protrae per svariati volumi. Nel 1957 dà vita a un'altra serie di romanzi divenuta famosa nel tempo, intitolata "Mary-Mary".
Nel 1967 scrive Quando c'era Marnie ("When Marnie was there"), la sua opera più celebre e amata in tutto il mondo. Il regista premio Oscar Hayao Miyazaki ("Il Castello Errante di Howl", "La Città Incantata", "Si alza il vento") lo include nella lista dei cinquanta migliori libri per ragazzi di tutto il mondo, gli stessi che maggiormente hanno influenzato la sua opera.

===============================================================================

Keiko Ichiguchi
1945
128 pagine, 15 x 21 cm, brossura, 13 euro
ISBN 9788898002771

Collana: Graphic Novel
Linea editoriale: Manga

• 
Germania, anni Trenta. Elen e Maximillian sono fratelli, due studenti riluttanti a partecipare alle organizzazioni naziste, più per insofferenza personale che per convinzione politica. Mentre l’Europa è sempre più vicina al baratro della Seconda Guerra Mondiale, Elen ritrova Alex, conosciuto durante una vacanza. I due si scoprono innamorati, ma il clima sociale li divide. La ragazza soffre per la sua più cara amica, deportata in quanto ebrea, mentre Alex è profondamente antisemita da quando un ebreo ha causato la rovina e il conseguente suicidio del padre. 
Presto comincia la guerra con il suo carico di orrori, e anche le strade di Alex e Maximillian si incrociano, costretti a lottare per la sopravvivenza nel gelido inverno della campagna di Russia. Una volta tornati in Germania, Maximillian organizza un gruppo di studenti per diffondere stampa clandestina, mentre Alex entra a far parte delle SS. 
Ciò che sembra dividere i tre ragazzi finirà invece per unirli, l’amicizia e l’amore saranno per loro la leva con cui scalfire il muro della paura, del silenzio e dell’impotenza. Si ritroveranno tutti e tre, proprio al culmine della tragedia, cresciuti troppo in fretta per colpa della Storia, costretti a fare i conti con la propria coscienza e con i propri sentimenti…

• 1945 è uno straordinario romanzo a fumetti che tocca i nervi scoperti di una delle grandi tragedie del Novecento e ci regala dei personaggi che rimangono scolpiti nella memoria.

• 
Keiko Ichiguchi (Osaka, 19 dicembre) vive e lavora a Bologna. Ha debuttato nel 1988 vincendo il Concorso per Autori Esordienti di Fumetto dell’editrice Shogakukan, per cui ha realizzato negli anni successivi decine di storie con pseudonimo. Nel 1995 ha disegnato il suo primo volume direttamente per l’Italia, la raccolta Oltre la porta, mentre nel 1997 ha firmato per Kodansha i manga 1945 America. Ha collaborato col canale giapponese NHK Educational realizzando fumetti per un programma sulla lingua italiana, e ha scritto tre libri sui misteri di Roma, Firenze e Venezia e un libro sulla storia di Bologna Childrens’ Book Fair per l’editrice giapponese Hakusuisha. Da alcuni anni firma graphic novel per l’editrice franco-belga Kana (Dargaud-Lombard) e realizza fumetti umoristici per l’editrice giapponese Takeshobo. Presso Kappa Edizioni ha pubblicato La vista sul cortile, Blue, Due2, Inno alle ragazze, Dove sussurra il mare, Perché i giapponesi hanno gli occhi a mandorla, Anche i giapponesi nel loro piccolo s’incazzano Quando i giapponesi fanno ding.
Per Kappalab ha pubblicato il libro di racconti Non ci sono più i giapponesi di una volta, la graphic novel America, e prossimamente il saggio Manga: la vera storia del fumetto giapponese in Italia. I suoi manga sono tradotti in Francia, Belgio e Brasile.
====================================================================
Massimiliano De Giovanni / Andrea Accardi
MATTEO E ENRICO
L'integrale
256 pagine, 15 x 21 cm, brossura, 16 euro
ISBN 9788898002641

Collana: Graphic Novel

• 
Enrico è gay, non ama le effusioni in pubblico, non si espone se non è necessario, vorrebbe mantenere un basso profilo ed è insoddisfatto del suo rapporto con Fabio. Matteo, invece, sta rimettendo insieme i pezzi della propria vita dopo la morte del suo migliore amico e la fine della sua relazione con Veronica. Quando i due ragazzi si incontrano danno inizio a un’amicizia quasi morbosa, in una Bologna ancora attuale e piena di contraddizioni. Enrico s’innamora di Matteo, pur sapendo che questi è eterosessuale, mentre Matteo si trova per la prima volta di fronte a un bivio, non capendo se la gelosia nei confronti dell’amico sia normale o nasconda piuttosto sentimenti inconfessati. La convivenza darà una risposta alle loro domande.
• A quasi vent’anni dalla sua prima uscita, torna disponibile il graphic novel italiano che per primo ha affrontato la tematica LGBT. Una director’s cut che raccoglie i volumi Pazzo di te Cuori in affitto, arricchiti da un lungo prologo sul passato di Enrico e dall’epilogo Un’estate indimenticabile, che costituisce l’atteso finale alla tormentata relazione tra i due ragazzi.

• Massimiliano De Giovanni (Bologna, 1970) insegna Scrittura Creativa e Narrazione per Immagini all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Ha scritto per Monkey Punch (Lupin III – Alis Plaudo), Keiko Ichiguchi (Oltre la porta), Andrea Accardi (Gente di notte, Lupin III – Nella camera a gas, Barcode, Il viaggio di Akai), Sara Colaone (Lupin III – Nei panni di Zazà) e Giulio Macaione (The Fag Hag, Inna- morarsi a Milano). Per Kappalab ha pubblicato Scrivere a fumetti. Manuale di scrittura creativa e narrazione per immagini.

• Andrea Accardi (Palermo, 1968) lavora nel mondo del fumetto dai primi anni Novanta. Da allora ha pubblicato per Granata Press, Edizioni Star Comics, Kappa Edizioni, Eura Editoriale, Edizioni BD, Soleil, Dargaud e Sergio Bonelli Editore. Ha vinto il Premio Gran Guinigi come Miglior Disegnatore di fumetti nel 2004 e il Premio Micheluzzi come Miglior Disegnatore nel 2013. Tra i suoi lavori, Progenie d’Inferno (su testi di Onofrio Catacchio), Il viaggio di Akai Barcode (su testi di Massimiliano De Giovanni), Hit Moll (su testi di Luca Enoch), La redenzione del samurai I fiori del massacro (su testi di Roberto Recchioni).

===========================================================================

Andrea Baricordi / Gianmaria Liani
TUTTA COLPA DI PUPI AVATI
192 pagine, 15 x 21 cm, brossura, 15 euro
ISBN 9788898002658

Collana: Graphic Novel

Bologna, fine Anni Ottanta. Berto e Toni sono due giovani film-maker senza il becco di un quattrino, ma animati da un grande sogno: diventare registi di fama mondiale. La strada per ascendere al professionismo potrà anche essere tutta in salita e irta di buche, ma con il serbatoio pieno di entusiasmo e una carrozzeria forgiata dall’amicizia, nessun ostacolo appare abbastanza grande per essere affrontato. Ma fuori dai sogni c’è sempre in agguato la realtà, quella che a volte ci pone davanti a un bivio, imponendoci di scegliere la strada su cui proseguire. Una strada che, in un modo o nell’altro, cambierà l’intero corso della nostra vita futura. E se la scelta fosse tra il cinema e l'amicizia su un lato, e i sentimenti per una ragazza su un altro?  
Motore, ciak... azione!

Un’agrodolce dichiarazione d’amore al mondo del cinema dagli autori del best-seller Lupin III: Il violino degli Holmes.  Tutte le disavventure di Berto e Toni, apparse dal 1996 al 2009 su “Mondo Naif”, “Yavin4” e “Blue”, e successivamente pubblicate in Francia da Clair de Lune, raccolte per la prima volta in ordine cronologico in un unico volume.

Andrea Baricordi (Portomaggiore, 1968) opera dal 1989 nel mondo dei manga, di cui ha permesso l’ingresso in Italia assieme agli altri tre ‘Kappa boys’ coi quali ha firmato Anime, guida al cinema d’animazione giapponese. Autore e sceneggiatore poliedrico, ha realizzato concept per cartoni animati, giochi di ruolo, corti cinematografici, CD musicali; ha curato periodici, antologie e riviste a fumetti, festival; si è occupato dell’adattamento di innumerevoli fumetti e romanzi stranieri. Oltre a numerose storie brevi e cosceneggiature, fra cui Lupin III – Alis Plaudo (con Monkey Punch)Oltre la porta – Il Lupo (con Keiko Ichiguchi), ha scritto Lambrusco & Cappuccino Una volta c’erano più stegosauri (entrambi disegnati da Gianmaria Liani) e tre libri della collana Lupin III Millennium, Il violino degli Holmes (Gianmaria Liani), Essere Lupin III (Mauro Marchesi), Meyer’s Angels (Gianmaria Liani) e La maledizione degli Ishikawa (Shinichi Hiromoto).

Gianmaria Liani (Vicenza, 1968) opera da svariati anni nel mondo del fumetto dimostrando un’incredibile versatilità di segno e una professionalità invidiabile, che gli hanno valso l’ingresso anche nel mondo della pubblicità. Le storie da lui disegnate sono apparse su numerose riviste, da “Mondo Mongo” a “Cyborg”, da “Rumore” ad “Almanacco di Lupo Alberto”, da “Dinamite” a “Mondo Naif”, ed è coautore di monolitiche antologie come “Orrorgasmo” e “Mater Universalis”. È stato il primo disegnatore italiano ad aver disegnato Lupin III dopo aver conquistato col suo stile l’autore originale, Monkey Punch, ed è l’unico ad averne realizzati, su testi di Andrea Baricordi, ben due episodi, Il violino degli Holmes Meyer’s Angels.
=================================================================
Federico Memola / Joachim Tilloca
JONATHAN STEELE ROUGE
160 pagine, 15 x 21 cm, brossura, 10,50 euro
ISBN 9788898002740

Collana: Graphic Novel
Serie: Jonathan Steele

Chiudete gli occhi e immaginate di passeggiare in una città come la vostra. Vi guardate attorno e notate vigili che dirigono il traffico, gente che cammina indaffarata o al telefono, ragazzini che portano a passeggio i loro cuccioli. Ma non è mai tutto come sembra. Guardate meglio: il vigile è in realtà un grosso orco, tra i passanti potete scorgere chiaramente qualche altezzoso elfo che procede in mezzo alla folla, e nel traffico – oltre alle automobili – sfreccia veloce un tappeto volante.
Benvenuti nel mondo di Jonathan Steele e delle sue due amiche Myriam e Jasmine, alle prese con demoni, maghi e criminali, ma anche e soprattutto con i loro sentimenti, le loro scelte e le responsabilità che queste comportano.
Dopo la prima fortunata serie lanciata da Sergio Bonelli Editore e il secondo ciclo narrativo prodotto da Edizioni Star Comics, Jonathan Steele ritorna con Kappalab in veste di graphic novel d’autore. A seguito del precedente Jonathan Steele Noir, ecco dunque un nuovo volume dalle tinte accese, Jonathan Steele Rouge.
Federico Memola (Milano, 1967) ha lavorato per molti anni alla Sergio Bonelli Editore, dove ha creato Jonathan Steele e ha scritto varie storie per Zona XNathan NeverLegs Weaver e Martin Mystère. Per Edizioni Star Comics ha creato Rourke e Agenzia Incantesimi, mentre per Planeta DeAgostini ha ideato il personaggio di Harry Moon. Attualmente collabora con Edizioni Paoline e con Edizioni Arcadia.
Joachim Tilloca (Alghero,1973) è un professionista della ristorazione, ma in realtà fumettista dalla nascita. Autore di Un anno dopo (Ed. King Komix), suoi sono anche Il ladro di fumetti e The dark female side, pubblicati su “Walhalla” di Comixcomunity.
============================================================

Alberico Motta
BIG ROBOT
Scontro Finale
256 pagine, 12 x 18 cm, brossura, 9,90 euro
ISBN 9788898002733
Collana: Graphic Novel
Serie: Big Robot

Il Pianeta Terra è giunto al termine della propria esistenza. I sopravvissuti, mutati geneticamente dall'inquinamento e dalle radiazioni, si aggirano per città deserte fra le rovine di un'era felice tragicamente divenuta il passato remoto. L'ultimo barlume di civiltà umana è barricato in Base Union, un centro operazioni-laboratorio che ha accolto una misteriosa bambina di origine aliena, incapace di esprimersi a parole ma dotata di poteri ultraterreni. E benché la piccola Alya costituisca forse l'ultima speranza per la razza umana, la sua presenza attira l'attenzione di Orkus, l'implacabile entità cosmica al comando di un impero brutale, spietato tanto con gli avversari quanto coi propri servitori. Le operazioni di recupero della bambina aliena vengono affidate a Fuhrer, comandante in capo delle forze di Orkus, sotto la minaccia di orribili mutilazioni in seguito a ogni eventuale insuccesso. Ma sulla sua strada si innalza l'ultimo disperato tentativo dell'umanità di salvarsi dall'estinzione: è Big Robot, il colosso d'acciaio custodito da Base Union, progettato inizialmente come sistema di sicurezza per l'esplorazione dello spazio.
In questo volume si conclude la saga in due parti iniziata con Big Robot - La minaccia di Orkus, in un drammatico epilogo che vede lo scontro tra una civiltà morente e un'invasore senza pietà.
Pubblicato per la prima volta in Italia tra il 1980 e il 1981 dalle Edizioni Bianconi, Big Robot è un fumetto pionieristico e unico nel suo genere, considerato dal fandom il primo 'manga italiano', capace di unire uno stile grafico per ragazzi a tematiche decisamente adulte. Un fumetto cult, da tempo introvabile, il cui mito è rimasto inalterato per oltre trent'anni.
Alberico Motta (Monza, 1937) è autore di testi e disegni di Big Robot, è un grande appassionato di fantascienza, ed è noto per aver disegnato per anni le avventure a fumetti di personaggi umoristici rimasti nel cuore di ogni italiano, fra cui Stanlio e Ollio, Cucciolo, Tiramolla, Geppo, Soldino, Provolino, Nonna Abelarda, Tom & Jerry, Pinocchio e diversi Disney.

=============================================================

Luigi Bernardi
PAROLE AL VAGLIO
Conversazioni d'autore
144 pagine, 14,5 x 21 cm, brossura, 15 euro

Collana: Lab

Conversazioni d’autore tra Luigi Bernardi e:
Carlo AmbrosiniRoberto BaldazziniEraldo BaldiniPino Cacucci, Onofrio Catacchio, Emidio Clementi, Sandrone Dazieri, Giancarlo De CataldoMassimiliano De GiovanniPiergiorgio Di CaraPaolo Di OrazioEros DrusianiValerio Evangelisti, Carlo FormentiBarbara GarlaschelliRudi GhediniVittorio GiardinoKeiko IchiguchiIgortCarlo LucarelliGianfranco ManfrediMaurizio MatroneGiovanni MattioliMichele MoninaGianfranco NerozziPaolo NoriGiampiero RigosiAngela ScanduraLaura ScarpaMassimo SemeranoGiampaolo SimiDavide ToffoloNicoletta ValloraniGrazia VerasaniVanna VinciSimona VinciDario Voltolini.

Luigi Bernardi (Ozzano dell’Emilia, 1953 – Bologna, 2013) è stato uno dei principali motori del fumetto in Italia. Ha dato vita ad alcune tra le più innovative case editrici di fumetti (L’Isola Trovata, Glénat Italia, Granata Press) e diretto storiche riviste di settore come “Orient Express”, “Lupo Alberto”, “Zero” e “Nova Express”. All’inizio degli anni Novanta ha iniziato a esplorare il noir italiano e internazionale, lanciando tra gli altri, Cesare Battisti, Giuseppe Ferrandino, Marcello Fois e Carlo Lucarelli. Nel 2007 ha ideato il marchio Perdisa Pop, per poi dedicarsi unicamente alla scrittura. Tra i suoi romanzi, Erano angeli (Fernandel), La foresta dei coccodrilli (Castelvecchi), Senza luce (Perdisa Pop), Fuoco sui miei passi (SenzaPatria), Niente da capire (Perdisa Pop), Maddalena e le apocalissi (SenzaPatria) e Crepe (Il Maestrale).

======================================================= 

Massimiliano De Giovanni
SCRIVERE A FUMETTI
Manuale di scrittura creativa e narrazione per immagini
144 pagine, 14,5 x 21 cm, brossura, 15 euro
ISBN 9788898002696
Collana: Lab
Raccontare significa sempre e comunque compiere delle scelte. La scelta di cosa dire e non dire, di cosa mostrare e di cosa omettere, la scelta del momento, della parola, dell’immagine. Ogni scelta comporta un dubbio, una domanda, e ogni domanda deve generare una risposta.
Massimiliano De Giovanni vi svela come realizzare soggetti e sceneggiature professionali per editori italiani ed esteri, e per qualsiasi ramo dell’industria dell’intrattenimento. Attraverso semplici esercizi sarete accompagnati in ogni fase dello sviluppo di una storia, dall’idea iniziale al soggetto, dalla scaletta allo storyboard, fino alla stesura della sceneggiatura.
In un mercato alla costante ricerca di nuove idee capaci di catturare l’attenzione del lettore, questo manuale di scrittura per il fumetto vuole stimolare la nascita di nuovi professionisti che sappiano adattarsi alle molteplici occasioni di lavoro ed esprimere al meglio il loro bisogno di raccontare storie sempre nuove.
Un manuale per nuovi sceneggiatori, che si rivela essere anche un’occasione privilegiata per avvicinarsi criticamente alla narrativa disegnata, scoprendo finalmente come nasce una storia.
 Contiene lo storyboard dell’inedito capitolo conclusivo de IL VIAGGIO DI AKAI disegnato da Andrea Accardi.
 
Massimiliano De Giovanni insegna all’Accademia di Belle Arti di Bologna. È docente di sceneggiatura per e tiene corsi di fumetto a Bologna, Ferrara e Padova in collaborazione con Ibs Bookshop.Scrittura Creativa e Narrazione per Immagini A scuola di fumetto online 
Ha scritto per Monkey Punch (Lupin Keiko Ichiguchi (Oltre Andrea Accardi (Gente Sara Colaone (Lupin e Giulio Macaione (The III – Alis Plaudo), la porta), di notte, Matteo e Enrico, Lupin III – Nella camera a gas, Barcode, Il viaggio di Akai), III – Nei panni di Zazà) Fag Hag, Innamorarsi a Milano). 
I suoi sono pubblicati in Italia, Francia, Belgio e Spagna.graphic novel

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici