HOME FESTIVAL 2014: Extramusicale


Entra nel vivo il festival trevigiano, ecco la programmazione del Play Van Tour e dell'area extra musicale. Sul palco la bodypainter Lela Perez,le mostre fotografiche delle quattro ragazze di Albe, ma anche poeti e viaggiatori e il gemellaggio con Treviso Comic Book Festival e Finzioni. La novità: i writer

La quinta edizione di Home Festival vanterà un’intera area dedicata alle arti visive e performative, alla narrativa, al fumetto, all’illustrazione e all’intrattenimento. Attraverso un vivace programma di incontri, dibattiti e workshop, il pubblico avrà l’occasione di conoscere da vicino artisti e autori che, grazie al loro carattere innovativo, si stanno distinguendo nel panorama artistico-culturale nazionale.
Punto d’incontro e palcoscenico per l’intera area extra musicale sarà il Play Tour Van Stage, una roulotte vintage adibita a vero e proprio palco su ruote, perfettamente in linea con il tema portante dell’intera area extra musicale di Home Festival, il viaggio, sia fisico che psichico, attraverso media e contenuti differenti.
Home Festival (dal 4 al 7 settembre a Treviso, zona dogana), attraverso questa poliedrica area, incrementa la sua valenza di manifestazione a tutto tondo, creando una kermesse in grado di coinvolgere il pubblico grazie ad iniziative sempre più particolari.

Tra le attività extra musicali:

Riconferma la sua eccezionale partecipazione alla manifestazione il maestroMichelangelo Pistoletto con il suo progetto Rebirth-day, di cui il festival è diventato quest’anno uno tra gli ufficiali  ambasciatori, sostenendo in questo modo il concetto che vi sta alla base, di trasformazione sociale e dunque umana. L’idea del movimento senza fine e allo stesso tempo capace di mantenere un proprio specifico centro, è espressa attraverso la predisposizione di un’istallazione che raffigura il simbolo del Terzo Paradiso. Il corpo, inteso come luogo di transito e cambiamento, sarà il veicolo per partecipare a quest’opera, i cui contorni saranno tracciati immergendo i piedi in vasche di colore.

Sarà possibile prestarsi al lavoro della bodypainter Lela Perez, nota per le sue vulcaniche e coloratissime performance.

Il corpo in movimento e trasformazione diviene, assieme al viaggio, tema portante delle due mostre fotografiche ospitate ad Home Festival. La prima sarà l’esposizione del progettoALBE: quattro ragazze che hanno attraversato gli Stati Uniti dando stimolo a quattro diverse sensibilità artistiche.Dentro un viaggio, attraverso la mente e le parole di William S. Burroughs, ci portano i Santimatti Studio, Filippo Giansanti e Fabrizio Pelamatti, con una retrospettiva su Pasto Nudo. Presentano, inoltre, la video-istallazione I ate Ramones, che già dal titolo preannuncia uno sguardo anticelebrativo ed irriverente della rock band a cui il festival dedicherà un vasto programma di iniziative.

Racconteranno della loro traversata atlatica il gruppo di Save the Nerd. "Poeti e navigatori", hanno impiegato un intero mese per tornarsene in Europa sulle orme di Vespucci e disintossicarsi dai social network. Ne nascerà un docu-reality sull'avventura e le dure attraversate, senza censure, in 16 puntate televisive

La performance di Ocean Bells è un progetto artistico nato dall’incontro di Alberto Mariotti (King of the Opera, Samuel Katarro) e Lorenzo Cipriani (Vinylistic, Wagooba, nonché uno dei navigatori). I due compositori e performer combinano musica e arti visive attraverso una visione poetica ed evocativa di mondi immaginati su un veliero che solca le acque dell’oceano e dell’anima. Sono accompagnati dal vivo da Fabrizio Marchetti (tastiere) e Alberto Niccolai (batteria).

Un importante gemellaggio con Treviso Comic Book Festival, porterà l’illustrazione a essere parte fondamentale del Play Tour Van Stage, con ben quattro appuntamenti dedicati.
Le tematiche presentate spaziano dal fumetto autoprodotto con Sara Pavan e Claudio Calia, alla storia del rock grazie a Tuono Pettinato con il live degli ES, sino alla rappresentazione di contemporanee figure femminili, con Simon Pannella e Lorenzo Calza. Il premio Strega Tiziano Scarpa, affiancato dal maestro Massimo Giacon si confronterà con il mondo dell’illustrazione riflettendo sulle sfumature del quotidiano.

Ampio spazio sarà riservato alla narrativa, alla lettura, alla letteratura, attraverso lo sguardo aperto e multiforme di Finzioni Magazine e della Libreria Costeniero di Castelfranco Veneto con il suo spazio libri. Tra gli autori presenti a raccontare la propria esperienza letterario: Alessandro Cinquegrani con Cacciatori di frodo (Miraggi edizioni, 2012, candidato al Premio Strega 2013); Iacopo Barison con Stalin + Bianca (Tanuè, collana Romanzi, 2014); Francesco Bommartini, con il saggio Riserva Indipendente: la musica italiana negli anni Zero (Arcana, 2013))

Un intero spazio sarà riservato a The Bookaneers, progetto nato dall’unione di quattro realtà letterarie seguite sul territorio veneto e nazionale, Finzioni Magazine, 20lines, ConAltriMezzi e Lahar Magazine. Il loro intento di promuove la letteratura attraverso iniziative particolari e coinvolgenti verrà realizzato attraverso la predisposizione di un gioco a premi a tema letterario, nel quale chi vince e dimostrerà di essere ferrato in materia porterà a casa un libro. L’organizzazione invita tutto il pubblico del Festival a portare con sé dei libri per aderire ad una iniziativa di book sharing e partecipare così alla costituzione di quest’area di cultura, divertimento e condivisione.

A questo si aggiunge un workshop su come realizzare un blog letterario, a cura di Finzionie della casa editrice Minimum Fax, per la quale sarà presente e porterà la propria esperienza il co-fondatore Marco Cassini.

Attraverso la combinazione di parole scritte e musica che presenta il suo progetto 52 canzoni per un anno Marcello Ubertone, giovane talento che ha studiato con Mogol e si è formato tra la gente.

Il Play Tour Van Stage di arricchisce infine con un workshop sull’arte del djing, curato dalla
giovane e innovativa etichetta discografica Cult Note.

L’area extra musicale sarà inoltre tinta dai colori delle vernici spray di 15 noti street artistsprovenienti da tutta Italia, che realizzeranno nel corso della manifestazione delle opere a tema musicale su di altrettanti 15 pannelli, seguendo ciascuno il proprio personale stile artistico.

Home Festival, dal 4 al 7 settembre a Treviso, zona dogana.
Tra gli artisti della line-up:
The Bloody Beetroots live * Bluevertigo * Clean Bandit * Elio E Le Storie Tese * Afterhours * The Chainsmokers * Salmo - Nitro & Machete Warriors * Marky Ramone & Wardogs * Modena City Ramblers * Clementino * Dope D.O.D. * Destrage * La Pegatina * Extrema* Noize Narcos + Friz Da Cat * The Bluebeaters * Bad Spirit & Friends con Emis Killah e molti altri ancora…

Tutto le info utili sul sito appena rinnovato: www.homefestival.eu
Home Festival è anche su Facebook   Twitter   Instagram

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici