Romics 2014, il nostro resoconto


La XV edizione di Romics, nella versione primaverile, si è appena conclusa. Quattro intensi giorni dedicati al fumetto, all'animazione e ai games, nella ormai consueta cornice della Nuova Fiera di Roma.




Romics, organizzata dalla Fiera di Roma e da I Castelli Animati - Festival Internazionale del Cinema di Animazione, ha festeggiato in questa edizione i 75 anni di Batman, con la presenza del disegnatore americano Jae Lee, che proprio sabato ha incontrato i fans nel padiglione del Pala BCC dedicato ai cinema ed alle proiezioni, raccontando di sè e della sua prima volta in Italia, ed in special modo a Roma, del suo meravigliarsi nel ritrovarsi di fronte quegli elementi di architettura romana che usa spesso nei suoi lavori, grazie a un bellissimo libro che consulta sempre.


Affascinato dal nostro belpaese e dalla nostra cultura, Jae narra del suo lavoro e del rapporto lavorativo con sua moglie, ormai compagna anche sul lavoro la quale definisce al meglio il suo lavoro, dando vita ed intensità ai personaggi, grazie anche ai colori.

Jae Lee è ormai una star del fumetto americano, nonchè disegnatore di Batman e di Superman.
Con il suo stile oscuro ed elegante è diventato uno dei più giovani artisti a lavorare con una major.

Ha vinto un Eisner per The Inhumans della Marvel, mentre nel 2007 è stato scelto da Stephen King per un viaggio lungo sei anni iniziato con Gunslinger Born della Marvel e culminato illustrando il romanzo La leggenda del vento.

Lee si è dedicato poi a Before Watchmen: Ozymandias, prequel del romanzo grafico più venduto di ogni tempo ed ha disegnato Batman nella pluripremiata Batman Jekyll & Hyde.




Jae Lee è anche uno dei tre vincitori del Romics D'Oro, accompagnato dalla bellissima e fantasiosa matita di Paolo Barbieri, e da Barry Purvers, animatore e regista.

Paolo Barbieri è uno straordinario illustratore, realizza copertine per centinaia di scrittori, tra cui Michael Crichton, Clive Clusser, Desmond Bagley, Ursula L. Guin, Cornelia Funke, Umberto Eco, Bernard Cornwell, Wilbur Smith, le copertine dei romanzi di Licia Troisi e George R.R. Martin (Drago di Ghiaccio e La danza dei Draghi).








Dal 2011 Barbieri realizza anche dei libri come autore unico a tutto tondo, dando sfogo illimitato alla sua straordinaria matita, toccando tematiche mitologiche, letterarie, fino alla recente Apocalisse ispirata al Libro biblico di San Giovanni.

Alcune sue opere hanno fatto parte della mostra "La forza della voluttà. Tutti i Mondi immaginifici" allestita presso uno dei padiglioni di Romics. Il suo originalissimo tratto, mescolata a una innata fantasia, rendono le opere di Barbieri inconfondibili ed uniche.

Barry Purves è un grande animatore e regista inglese, specializzato con la tecnica dei pupazzi, notinato agli Oscar ed ai premi Bafta per i suoi lavori, ha realizzato numerosi cortometraggi e ha lavorato per grandi lungometraggi.

Tra i registi con cui ha collaborato vi sono Tim Burton e Peter Jackson.



 Nell'area esposizione vi sono stati allestiti inoltre alcuni scatti fotografici di Naoya Yamaguchi, uno dei più grandi maestri della fotografia che ha lavorato per copertine di grandi artisti giapponesi, cantanti J-Pop, attrici, locandine e pubblicità per videogiochi Namco.

Tra gli artisti che ha ritratto vi sono Eriko e DJ Shiru (K-ble Jungle).

Nel suo percorso espositivo "The Japonism", vi è l'essenza dello spirito giapponese, della cultura e della creatività, in un fascinoso viaggio alla scoperta del Giappone e dei suoi protagonisti.



Oltre alle mostre dei protagonisti dei Romics D'Oro, vi è stata allestita anche la mostra "Carta Canta", ove 12 matite italiane hanno realizzato una tavola a fumetti ispirandosi alla musica, per un rapporto musica/fumetto più legato di quanto si possa pensare. Basti pensare ai numerosi musicisti che disegnano ed ai fumettisti che suonano, per capire che questa sottilissima linea di confine è spesso superata sia da una parte che dall'altra. Il progetto editoriale, a cura di Mirko Fabbreschi è edito da Lavieri, ove assieme al disco dei "Raggi Fotonici" vi è anche un fumetto realizzato da Vanessa Cardinale e Manuel Pace. A questo progetto partecipano Paolo Eleuteri Serpieri, Lorenzo Ruggiero, Giuseppe Palumbo, Pino Rinaldi, Passepartout, Federica Salfo, Silver, Fabrizio Mazzotta, Lele Vianello, Alessandro Nespolino, Mauro Talarico, Sandro Dossi.

Per proseguire sulla scia della musica, Mammastar -alias Valeria Rossi- è intervenuta assieme ai Raggi Fotonici ed alla doppiatrice di Peppa Pig, ovvero Tatiani Dessi, ed alla disegnatrice di Geronimo Stilton, per allietare i più piccini nell'area del Movie Village, tra canzoni, colori ed emozioni. Un progetto musicale che vedrà legarsi man mano anche un percorso nutrizionistico che vede naturalmente protagonisti sempre i più piccini.

Con questa edizione è tornato anche il Gran Galà del Doppiaggio, dedicato alle grandi voci italiani del settore, ove sono stati assegnati i premi Romics Dd alle migliori voci italiane per film, telefilm e cartoni animati.

Tra i premi assegnati vi sono quelli per il Premio alla Carriera Maschile e Femminile; Il Premio Andrea Quartana dedicato alla voce emergente, Il premio Ferruccio Amendola, dedicato alla memoria del grande artista e conferito dalla sua famiglia.

Una delle novità di questa edizione è il Nippon Worls Karaoke Gran Prix Cosplay by Live Adam, ove i protagonisti interpretano in lingua originale le sigle delle serie animate giapponesi. A partecipare alla sfida in Giappone sono ammessi solo i rappresentanti di 5 Paesi, ovvero Italia, Australia, Cina, Russia, Olanda che sfideranno naturalmente i rappresentanti giapponesi.

Non manca infine il Cosplay a Romics, il contest per eleggere il migliore che andrà a sfidarsi a Nagoya per il World Cosplay Summit, ove l'Italia ha vinto per ben tre volte il titolo mondiale.

Per quanto concerne i fumetti, poche le novità presentate in questa edizione.

Grande ritorno quello di "Splatter" grazie alla ESH ed al duo Paolo Altibrandi, amministratore, art director e merchandising manager e Paolo Di Orazio, autore e coordinamento autori.
 


Segnaliamo per simpatia il graphic novel "Food Fighter" con protagonista lo Chef più "unto e bisunto" della tv, ovvero Chef Rubio, edito da Star Comics e realizzato dagli autori Diego Cajelli ed Enza Fontana, presentato proprio nella giornata di domenica.



Un'atmosfera festosa e colorata come sempre che nelle ore di punta diviene frenetica e stressante, specie per gli addetti ai lavori che talvolta -come è capitato in questa occasione- si son visti stritolare dalle numerose persone presenti agli ingressi, anche se tutto è frutto di affetto ed entusiasmo.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici