Camilla e Ludovico, la recensione del graphic novel della Zandegù Edizioni


"Camilla e Ludovico" è un graphic novel che narra la tenera storia di un'amicizia di penna, nata tra Camilla e Ludovico. Una storia che ripercorre gli anni '70 e '80, quando ancora non c'erano i telefonini, internet era qualcosa di futuristico, quando i social network erano sostituiti dagli amici di penna, rispondendo alla bacheca cartacea di annunci su fumetti o riviste per ragazzi.

Camilla è una bambina curiosa e vivace, segue sempre il suo cartone animato preferito, ovvero "Mila e Shiro", ma non disdegna l'avventura e i giochi dei maschietti, come il Game Boy.

Ludovico invece adora il Subbuteo e Jeeg Robot D'Acciaio, ma si appassiona a ciò che gli viene raccontato da Camilla, specialmente delle sue vacanze di Natale e delle estati con i nonni, ove da sola si annoia un pò.

Uno scambio epistolare tenero e sognante che fa rivivere al lettore adulto, la sensazione di tornare bambini, quando per divertirsi c'era davvero molto poco, ma tutto splendidamente umano e pieno di emozioni.

Con "Camilla e Ludovico" sarà facile immergersi nelle atmosfere della vostra infanzia, ricordando tutti i giocattoli forse desiderati e mai avuto, o forse desiderati così troppo che poi vi siete annoiati e messi da parte.

Una storia nella storia, poichè in "Camilla e Ludovico" c'è un intreccio magico, nel quale i due protagonisti riuscianno finalmente ad incontrarsi dopo tanti anni di lettere, quando a un certo punto sembrava tutto essere perduto.

Un graphic novel che sarà apprezzatissimo dai trentenni e quarantenni di oggi che non sapranno resistere nell'immedesimarsi nei protagonisti, rivivendo il periodo più bello della loro vita, ovvero l'infanzia.

La semplicità della storia ed il tratto sognante dei disegni, faranno da cornice alle vostre emozioni, come se fosse il vostro caro e vecchio diario, ove annotavate tutto ciò che vi accadeva.

Chissà, forse anche voi avete vissuto uno degli episodi raccontati in questa storia. Non vi resta che scoprirlo. E se siete ultra sensibili, preparate i fazzoletti.

"Camilla e Ludovico" è la prima graphic novel di Zandegù, e inaugura la nuovissima collana I frizzi che si occuperà di dare voce a giovani illustratori italiani e a trasferire in digitale autoproduzioni indipendenti a fumetti.

Scritta e illustrata da Eleonora Antonioni (romana, collabora con molte etichette indie e online) e Sergio Varbella (40enne, grafico, illustratore, torinese, ex redattore di Maltese Narrazioni), la graphic novel è stata presentata con successo in versione cartacea autoprodotta al Lucca Comics e oggi esce in formato digitale con Zandegù, diventando accessibile a un pubblico più ampio.

L’ebook è in vendita sullo shop del sito www.zandegu.it e sulle principali librerie digitali quali Amazon, iTunes Store, laFeltrinelli.it, Ultima Books e Book Republic.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici